torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"In-Box"

concorso per i giovani artisti marchigiani


Il lavoro dell’AMAT a sostegno dei giovani artisti marchigiani si arricchisce di un importante tassello: l’adesione dell’ente marchigiano di promozione dello spettacolo dal vivo al progetto nazionale In-Box, una rete di supporto alla circuitazione del nuovo teatro ideata da Straligut Teatro (Siena) alla quale aderiscono anche Armunia (Castiglioncello - LI), Festival Collinarea di Lari (PI), Teatro Comunale di Bucine (AR), Teatro degli Atti di Rimini, Teatro delle Arti di Lastra a Signa (FI), Teatro Everest di Firenze, Teatro Sant'andrea di Pisa, Teatro Vincenzo Da Massa Carrara di Porcari (LU), Santarcangelo Festival internazionale e Fondazione Toscana Spettacolo.

In questo modo grazie alle reti attivate dall’AMAT con gli operatori del settore in Italia, accanto al circuito dedicato alle esperienze di danza con il network Anticorpi Explo, anche le giovani produzioni marchigiane teatrali entrano con a far parte di un importante scenario nazionale.

In-Box nasce nel 2009 dall’intuizione di Straligut Teatro, vivace residenza artistica del Comune di Siena, di ideare un bando dedicato alla circuitazione di uno spettacolo, non importa se inedito o già prodotto, in grado di garantire la visibilità del lavoro artistico in più piazze toscane. Da lì il progetto è cresciuto ed ha assunto una valenza nazionale. L’intento è quello di sostenere il lavoro dei giovani artisti alla luce anche della difficile situazione economica che inevitabilmente colpisce anche il settore dello spettacolo. Molto spesso la difficoltà maggiore delle compagnie di teatro è quella della circuitazione dei propri lavori. In-Box - realizzato con il contributo della Regione Toscana nell’ambito del progetto “Patto per il riassetto del sistema teatrale della Toscana” - cerca di dare una risposta proprio a questa esigenza con un premio che prevede l'acquisto di undici repliche a cachet.

Per partecipare al bando per il 2012 c'è tempo fino al 30 maggio inviando i progetti artistici alla giuria del premio formata dai partner coinvolti. La compagnia selezionata riceverà un premio di undicimila euro impegnandosi a replicare lo spettacolo proposto in ben 11 programmazioni. Il lavoro vincitore di In-Box sarà rappresentato in importanti contesti nazionali: festival TeatrInScatola di Siena, Teatro Sant'Andrea di Pisa, Teatro Comunale di Bucine, Teatro delle Arti di Lastra a Signa, Teatro Everest di Firenze, Festival Inequilibrio di Castiglioncello, Festival Collinarea di Lari, Teatro Vincenzo da Massa Carrara di Porcari, Teatro Comunale dei Rinnovati di Siena- (Comune di Siena / FTS), un teatro del circuito AMAT, Teatro degli Atti di Rimini in collaborazione con Santarcangelo • 12 • 13 • 14 Festival internazionale del teatro in piazza.

Per rendere più agevole la partecipazione al progetto, le compagnie potranno inviare il video integrale dello spettacolo attraverso l'upload direttamente sul sito www.inboxproject.it, uno spazio destinato a diventare anche un motore di ricerca del teatro italiano (attivo tutto l'anno) che sarà al tempo stesso archivio che ne documenta lo sviluppo, uno strumento a disposizione di operatori e addetti al lavoro attraverso cui di potrà accedere e vedere i video, ma anche schede artistiche, tecniche e biografie dei lavori in concorso, caricati dagli stessi partecipanti. Per informazioni: Straligut Teatro tel 0577-111031, mob. 331 3022101, info@inboxproject.it.

articolo pubblicato il: 11/05/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it