torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
rassegna teatrale

al Teatro Valle di Chiaravalle


Ha il via il prossimo 4 maggio e prosegue fino alla fne del mese al Teatro Valle di Chiaravalle la rassegna Teatri di Comunità organizzata dal Comune di Chiaravalle Assessorato alla Cultura-Politiche Giovanili- Politiche Sociali in collaborazione con la Regione Marche e l’AMAT nell’ambito del progetto “Matilde. Piattaforma regionale per la nuova scena marchigiana”.

La rassegna si presenta come un contenitore culturale volto ad inglobare realtà e identità teatrali diverse tra loro, proprio come una comunità vede confluire al suo interno una dinamica varietà di persone, storie, idee e pensieri. Quest’anno si è deciso di ampliare quella che finora è stata la rassegna regionale Banco di prova destinata al teatro della scuola (in scena dal 15 al 31 maggio) affiancando a questa il Teatro Sociale (Teatro Più) e il nuovo progetto a cura di Teatro Sovversivo Inext.12 che, con i suoi appuntamenti, si propone di restituire al pubblico frammenti di visioni sul teatro contemporaneo. Lo scopo perseguito da Teatri di Comunità è quello di racchiudere all’interno della stessa rassegna diverse tipologie di lavori teatrali così da creare, oltre ad un’occasione di scambio intellettuale anche uno spunto di riflessione sul panorama teatrale attuale.

Ad aprire la rassegna il 4 maggio troviamo il primo appuntamento di Inext.12 con Carrozzeria Orfeo – gruppo che aderisce alla “Piattaforma Matilde” - e il loro atteso spettacolo Sul Confine con il quale hanno vinto il premio “Dante Cappelletti” lo scorso anno. “Due uomini si risvegliano in un luogo sconosciuto. Non si conoscono – scrive la compagnia nelle note allo spettacolo - ma forse si sono già visti prima. Qualcosa nei loro occhi li unisce nel profondo. Sono sul confine, luogo di scelta e di passaggio che separa vita e morte, verità e menzogna, ricordi da espiare, sofferenza e lampi di confidenza umana”.

A seguire il 19 maggio sarà la volta di Teatro Sovversivo, altro gruppo marchigiano di “Matilde” ospite in diversi festival e palcoscenici nazionali, in scena con Tabularasa studio#1 un esperimento di ricerca all’interno dell’animo che parte da due corpi svuotati, rinchiusi tra follia e superficialità che cercheranno in tutti i modi una strada da percorrere insieme, una strada fatta di egoismi, paure e tragedie.

Inext.12 si concluderà il 26 maggio con la Compagnia Tre Punti che porterà in scena il testo di Ernesto Caballero Squash, un racconto di un’attualissima vicenda sul mondo del lavoro in un’atmosfera ironica e crudele. Tra i numerosi lavori della compagnia ricordiamo anche Come uno scarafaggio sul marciapiede di Antonino Varvarà selezionato per il festival/vetrina del teatro contemporaneo veneto Sguardi lo scorso aprile.

Il costo di un singolo biglietto per Inext.12 è di 9 € (ridotto under 16: €), ma è possibile acquistare un abbonamento per i tre appuntamenti al costo di 21 € presso la biglietteria Amat o il Teatro Valle (tel. 071 7451020) un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.

articolo pubblicato il: 02/05/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it