torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
"Ethnoi"

a San Marco dei Cavoti


ethnoi: Culture, linguaggi, minoranze

VI EDIZIONE del festival delle minoranze culturali e etnolinguistiche. www.ethnoi.it

Cinque giorni di programmazione in piena primavera per la sesta edizione di ethnoi, il festival di minoranze linguistiche e etnolinguistiche con patrocinio Unesco diretto dall’antropologo Ugo Vuoso. Tra gli eventi in calendario – tutti a ingresso libero (infoline 0824 984 009) – è doveroso segnalare il reading “Spiritilli” di e con Enzo Moscato (29/04), e il recital musicale “Oltre i confini. Ebrei e zingari” di Moni Ovadia e Stage Orchestra (29/04). I concerti dei Lou Dalfin e Ruben Zahra (26/04), lo spettacolo di pizziche del Canzoniere Grecanico Salentino (28/04), il video etnografico sui culti della Campania meridionale (28/04), l’arte flamenca della compagnia MielYLimon (27/04), il seminario con il critico e scrittore Francesco Durante su quel che resta dell’identità dei napoletani (27/04) e la messinscena di Tonino Taiuti e Lello Giulivo sul vernacolo nel teatro contemporaneo (26/04). Intrecciando gli studi storico-linguistici e quelli enogastronomici l’evento mira a diventare oasi permanente di ricerca sulle identità artistiche e sociali non solo del Sud Italia.

Museo degli orologi da Torre, Fondazione Lee Iacocca, Palazzo Marchesale e Palacrock della cittadina sannita ospiteranno così “un lungo viaggio” che condurrà residenti e turisti nei costumi valdostani, maltesi, indigeni, salentini, irpini, arbereshe, klezmer, lettoni, bretoni e valloni. Al di là della teoria e della dialettica, perché le giovani generazioni non dimentichino i loro antenati, il progetto ethnoi si sviluppa in molteplici sezioni: musica, seminari, cinema, teatro, tavole rotonde, fotografia.

Domenica 29 aprile a San Marco dei Cavoti, nel nutrito cartellone del festival delle minoranze culturali ed etnolinguistiche, l'oboista sannita e la vocalist molisana presenteranno il loro spettacolo dedicato alla cultura Arbereshe Max Fuschetto e Antonella Pelilli al Festival Ethnoi

Domenica 29 aprile 2012 h. 11.30 Fondazione Iacocca Piazza Risorgimento San Marco Dei Cavoti (BN)

I fiati di Fuschetto e la voce della Pelilli sono i protagonisti di questo intrigante "recital", in merito al quale l'oboista - noto e apprezzato per l'ampiezza dei linguaggi usati, tra colto, popular e world music - sottolinea: "Le novità di questa nuova proposta concertistica sono diverse: da una più ampia presenza di brani di tradizione arbereshe ad un'apertura almelting pot linguistico. Dialetti che s'incrociano, sonorità che si fondono e musicisti che si incontrano col pubblico su unterritorio di scambio e scoperta". Appuntamento nella mattinata di domenica 29 aprile, ultima giornata dell'edizione 2012 di Ethnoi, a San Marco dei Cavoti.

articolo pubblicato il: 24/04/2012 ultima modifica: 26/04/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it