torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
Hejna a Jesi

in occasione del Progetto Svoboda


La Fondazione Pergolesi Spontini prosegue quest’anno il suo “Progetto Svoboda” iniziato nel 2009, per completare nella prossima Stagione Lirica del Teatro Pergolesi la trilogia dei piů famosi allestimenti operistici in Italia del grande scenografo ceco, uno tra i piů importanti artisti del XX secolo. Dopo aver messo in scena la Traviata ‘degli specchi’, uno degli allestimenti operistici piů famosi del grande scenografo ceco, l’azienda culturale jesina sta ora ricostruendo nei propri laboratori scenografici (in via Carlo Marx, a Jesi) le prodigiose scenografie disegnate da Svoboda per il Macbeth di Verdi e per la Lucia di Lammermoor di Donizetti. Entrambi i titoli verranno rappresentati nell’ambito della 45esima Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi dedicata appunto all’artista che innovň profondamente con le sue creazioni l’arte scenografica. I Laboratori della Fondazione sono stati visitati dal giovane regista ceco Jakub Hejna, nipote di Josef Svoboda. Vincitore di premi internazionali per i suoi cortometraggi e lungometraggi, Jakub ha realizzato recentemente il primo documentario sulla vita e le opere del nonno (il film “Theatre Svoboda”). In questi giorni, il giovane regista sta lavorando a Jesi con la Fondazione Pergolesi Spontini per mettere a punto eventi ed attivitŕ di approfondimento e di divulgazione sull’opera e la figura artistica e storica di Svoboda, dando cosě seguito al protocollo siglato lo scorso anno tra la Fondazione e l’organizzazione non-profit “Svoboda O.P.S.”, costituita dagli eredi del grande scenografo ceco.

Jakub Hejna (1976), regista, film editor. Jakub si č laureato alla Film Academy of Performing Arts (FAMU, Praga), presso il Dipartimento di Film Editing. Ha realizzato cortometraggi e lungometraggi, molti dei quali trasmessi dalla Tv ceca. Ha realizzato il montaggio di molti documentari vincitori di premi , tra i quali The Beauty Exchange (dir. Erika Hníková, 2004); Searching for Ester (dir. Věra Chytilová, 2005); Lost Holiday (dir. Lucie Králová, 2007); René (dir. Helena Třeštíková, 2008); Katka (dir. Helena Třeštíková, 2009).

Josef Svoboda (1920-2002) fu un grande scenografo ceco che, in collaborazione con importanti artisti (Alfred Radok, Otomar Krejča, Lawrence Olivier, Leonard Bernstein, Peter Brook, Giorgio Strehler), creň oltre 700 scenografie di teatro e d’opera in tutto il mondo, alcune delle quali divenute leggendarie. Č stato tra gli artisti di teatro piů importanti che hanno contribuito alla introduzione del concetto di “scenografia” come elemento fondamentale dello spettacolo teatrale. Il suo massiccio uso della luce come materiale da costruzione per lo scena ha contribuito a creare la disciplina del light design.

La Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi č una azienda culturale di produzione e servizi per il territorio, nata nel 2000 e certificata UNI EN ISO 9001:2008. L’azienda, sostenuta da enti pubblici e da un pool di imprese private, gestisce 6 teatri storici nelle Marche in cui organizza 14 stagioni e rassegne. Aperta 12 mesi l’anno, la sua attivitŕ principale č la produzione lirica con il Festival Pergolesi Spontini e la Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi. E’ inoltre editore musicale e si occupa di ricerca musicologica, formazione professionale, nuove tecnologie, divulgazione culturale.

Informazioni: Fondazione Pergolesi Spontini tel. 0731.202944 www.fondazionepergolesispontini.com

articolo pubblicato il: 04/04/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it