torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Sogno di una notte circus"

al Teatro La Fortuna di Monte San Vito


Sabato 31 marzo la stagione della Fondazione Pergolesi Spontini realizzata con l’AMAT e il contributo della Regione Marche, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Banca Popolare di Ancona fa tappa al Teatro La Fortuna di Monte San Vito con Sogno di una notte circus da William Shakespeare messo in scena dalla Compagnia Step e Teatro Sovversivo, gruppo diretto da Lorenzo Bastianelli – che firma anche la regia dello spettacolo – e che aderisce a “Matilde. Piattaforma regionale della nuova scena marchigiana promossa e sostenuta dalla Regione Marche e dall’AMAT.

Lo spettacolo – con protagonisti otto attori di cui quattro performer di danza aerea - è un viaggio incantato tra fuochi d'artificio, risate, mega disastri e incanti. Sogno di una notte d'estate, una delle commedie più amate, ammirate e apprezzate del “mastro” Shakespeare, diventa sulla scena una vera e propria scoppiettante invenzione teatrale ricca di mirabolanti colpi di scena. Fate, stregonerie, incantesimi, tutti insieme ad un gruppo di giovani attori pasticcioni di un circo sgangherato, danno vita sul palco ad un emozionante gioco della fantasia. Sogno di una notte circus è un progetto nato dalla fusione di teatro comico e nuovo circo, un perfetto equilibrio tra terra e cielo, dove ogni performer alterna recitazione aerea ad evoluzioni divertenti sul palcoscenico. Il teatro diventa il perfetto terreno per un invasione totale in cui ogni spazio accoglie momenti di creatività e il pubblico è coinvolto in un viaggio incantevole. Con questo spettacolo la compagnia Teatro Sovversivo inizia un percorso creativo su un nuovo terreno: la commedia brillante unita al nuovo circo. L’idea nasce dalla convinzione che proprio un testo classico possa essere il terreno ideale per testare una pratica teatrale basata quasi esclusivamente sul movimento e sulla sincronizzazione tra musica, gesto e parola. Potenziale che cerca un senso nuovo su un testo conosciutissimo e cosi ricco di spunti creativi. Lo spettacolo è dunque nel segno della fedeltà e della continuità con Shakespeare, senza tradimenti al testo, alla sua carica vitalistica, alle sue preziose ambiguità, alla sua fantasiosa e dirompente comicità. Ma, nel contempo, grazie alle qualità dei protagonisti/performer, alla loro singolare sensibilità, all’originalità del loro stile espressivo, ne re-inventa il linguaggio e lo smarca dal rischio della convenzione.

Le luci e le scene dello spettacolo sono di Giulia Maria Marini.

Informazioni e biglietti: biglietteria del Teatro Pergolesi tel. 0731 206888, AMAT 071 2072439. Inizio spettacolo ore 21.

articolo pubblicato il: 28/03/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it