torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Eyes"

al Teatro di Documenti di Roma


Dal 29 Marzo al 1 Aprile 2012 Teatro di Documenti - Via Nicola Zabaglia, 42 - Roma

La Compagnia Tiflos presenta

EYES

Tragedia della vista liberamente tratto dal dramma I ciechi di Maurice Maeterlink con la partecipazione straordinaria di Pietro De Silva (voce off) regia di Nicola Ragone

Dico spesso a tutti che quella croce senza giustizia che è stato il mio manicomio non ha fatto che rivelarmi la grande potenza della vita. Alda Merini

Lo spettacolo Eyes, in scena dal 29 Marzo al 1 Aprile al Teatro di Documenti, è tratto dal dramma I ciechi di Maurice Maeterlink, ma del testo simbolista rimane solo l’impianto strutturale. Eyes, con una rappresentazione in cui si alternano forti visioni surreali a momenti di crudo realismo, mette in scena la follia nelle sue forme più estreme conducendo lo spettatore all’interno di un manicomio, freddo e inospitale, affollato di esseri senza più un’identità. In scena sono in 15 fra attori e danzatrici, con la partecipazione straordinaria di Pietro De Silva come voce off e sotto la direzione del regista Nicola Ragone. Eyes, oltre ad essere uno spettacolo teatrale, è anche un evento culturale, un’installazione di video-arte e un gioco di ruolo in cui il pubblico svolge un percorso itinerante, all'interno dello storico spazio ideato da Luciano Damiani, lungo il quale incontrerà i vari abitanti che popolano le desolate stanze dell'ospedale.

Il 12 dicembre 1953, a Swale, distretto locale del Kent, tre sorelle, cieche dalla nascita, uccidono il padre che aveva abusato di loro. Scoperte, vengono rinchiuse in un ospedale psichiatrico e affidate alle cure del parroco del manicomio. Solo dopo molti anni le autorità decidono di condannarle a morte. Il religioso, impietosito, non rivela alle ragazze la verità, anzi dice loro che saranno presto liberate. Le cieche attendono con ansia quel momento. È il 12 dicembre 1973 quando, come tutti i giorni, il parroco entra nella loro stanza per recitare la preghiera del mattino. Dopo qualche minuto, però, muore improvvisamente. Le sorelle si svegliano con entusiasmo, ma non si accorgono del cadavere. Un sordomuto, altro paziente del manicomio, lo vede, ma non riesce a comunicarlo alle donne. Solo più tardi le sorelle capiranno la verità e il loro tragico destino si compirà inesorabilmente.

NOTE DI REGIA Eyes ha l’ambizione di rappresentare l’incomunicabilità che caratterizza il post-moderno. La crudeltà degli eventi delineati costituisce un invito, nei confronti del pubblico, a reagire di fronte all’immobilismo, all’approssimazione e all’indifferenza del mondo contemporaneo. Le luci, le atmosfere, le forme e gli oggetti diventano allegoria di un sistema sociale incoerente e meccanico, privo di contenuto. I personaggi di Eyes sono costretti a vagare in una realtà distorta e immobile in cui la cecità o il mutismo non sono solo degli handicap fisici, ma anche e soprattutto paralisi psichiche. Nicola Ragone

Interpreti: Flavia Germana De Lipsis, Federica Flavoni, Annalisa Lori, Stella Novari, Francesca Palmas, Sara Putignano, Giuseppe Ragone, Maurizio Sacchetti e con Bartolomeo Casu, Francesco Di Giacomo, Chiara Iommi, Hermann Sferlazza Danzatrici Compagnia Echoes: Elettra Carangio, Giuliana Maglia, Mariantonietta Palazzo Voce off: Pietro De Silva Produzione: Vincenzo Maurizio Paolella, in collaborazione con Fullframe video e Accademia Internazionale d'Arte Progetto scenico: Nicola Ragone Testi: Nicola Ragone, Donato Robustella, Giuliano Braga Musica: Angelo Vitaliano Light Design: Diego Labonia Aiuto regia: Carlo Alessandri Scenografia: Roberto Papi Costumi: Marina Tardani in collaborazione con Allegra Mori Ubaldini e Rosalia Guzzo Trucco: Gisa Ricci Fonico: Gianfranco Sforzin Assistenti alla regia: Donato Robustella, Giuliano Braga Elaborazioni visive: Paolo Maselli Assistente scenografia: Licia Liberati, Francesco Ciccimarra Acting coach: Ester Bisignano, Donato Robustella Grafica: Francesco Magistro Foto di scena: Patrizio Cocco Adattamento e regia: Nicola Ragone Video: http://vimeo.com/37631396

Teatro di Documenti Via Nicola Zabaglia, 42 - Roma Da giovedì 29 Marzo a domenica 1 Aprile 2012 Ore 21.00 Domenica ore 17.30 Biglietto: 12.00 € + 3.00 € (tessera associativa) Info e prenotazioni: 06.5744034 - 328.8475891 - eyes.tragedia@gmail.com

articolo pubblicato il: 26/03/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it