torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cinema
"Lasciando la baia del Re"

Contest 2012


Lunedì 26 e martedì 27 marzo 5° appuntamento con la rassegna CONTEST 2012 - Il documentario in sala

KOSKA e GHIRA Film con il contributo di FILMAKER Festival di Milano Presentano:

LASCIANDO LA BAIA DEL RE

un documentario di Claudia Cipriani (Italia, 2011,78’) ore 20.30 – 22.30 Nuovo Cinema Aquila L’autrice sarà in sala ad introdurre il film

Recentemente proiettato a SGUARDI ALTROVE, appuntamento milanese di spicco di opere cinematografiche e audiovisivi a regia femminile, e premiato come miglior documentario assegnato dalla Giuria giovani e con la menzione speciale della Giuria del concorso documentari, approda a Roma sugli schermi del Nuovo Cinema Aquila LASCIANDO LA BAIA DEL RE di Claudia Cipriani Sinossi

Cosa succede se un’insegnante decide di filmare i suoi allievi durante le ore di lezione? Ese un’allieva decide di filmare l’insegnante? È quello che succede nel quartiere popolare“Baia del Re”. Lì i destini di una ragazzina e della sua “educatrice” s’incrociano,trasformando il ritratto di una strana comunità nella storia della catarsi da una tragicaperdita. La storia di un’amicizia nata da un insolito modo di insegnare diventa così ilracconto di un viaggio da un luogo della periferia milanese, chiamato Baia del re, a un luogo del Polo Nord che ha lo stesso nome, tra le meraviglie dell’artico e la minaccia degli orsi polari

Il documentario sarà preceduto dal consueto appuntamento con i Diari del Novecento READING dI PATRIZIA PICCININI

Testi tratti dal libro : L’altra verità (diario di una diversa) di ADA MERINI Bur 2007 L’esperienza del manicomio raccontata dalla poetessa milanese Alda Merini, 1965-1972. Casa di cura Paolo Pini di Affori, 1965-1972

Estratto dal testo Originale: Ricordo il primo giorno che entrai in manicomio. Avevo chiesto aiuto a dei neurologi per dei piccoli disturbi, ma non conoscevo questi ghetti. Perché, se avessi saputo una cosa simile, mi sarei certamente uccisa. Sono incredibili segni che si avvertono su quelle facce di reclusi, lo schifo che fanno. E poi tu diventi una di loro e fuori nessuno ti riconosce più…….

Patrizia Piccinini E’ un'attrice Italiana, I suoi ruoli più conosciuti sono probabilmente l’inquieta infermiera Veronica in L’Aria dell’Ovest di Silvio Soldini, l’eroinomane Patrizia in L’estate di Davide di Carlo Mazzacurati, l’emarginata Betty in Domani di Francesca Archibugi e la volitiva Marzia in Radiofreccia di Luciano Ligabue, che tenta di salvare il protagonista dalla tossicodipendenza.

Contest 2012 – Il documentario in sala è prodotto da: LABnovecento e Nuovo Cinema Aquila Con il sostegno di: Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma Con il patrocinio di: Doc It e AAMOD In collaborazione con: VOSTOK Film, Rarovideo, Minerva Pictures, Rai Trade, Felix Film Direzione artistica: Massimo Vattani Design: Valerio Bindi _ sciatto Foto Sara Pettinella

articolo pubblicato il: 22/03/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it