torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
crescono le vendite a domicilio

in aumento anche gli addetti


L’Unione italiana della vendita diretta a domicilio (Univendita) anche nel 2011 fa registrare un incremento del 4,9% rispetto al 2010. Per la precisione, il fatturato registrato dalle imprese associate Univendita nel 2011 è stato di 1 miliardo e 117 milioni di euro. Anche il numero degli incaricati alla vendita è aumentato considerevolmente: dalle 55.687 unità di fine 2010 si è passati alle 59.947 di fine 2011. «Il sistema economico italiano si trova in evidenti difficoltà -è il primo commento di Luca Pozzoli, presidente di Univendita-. Lo dimostra l’andamento del Pil che, per il 2011, ha avuto una lieve crescita dello 0,4% dopo la flessione dello 0,2% del terzo trimestre e dello 0,7% del quarto trimestre. In questa congiuntura, i numeri delle imprese associate Univendita sono da considerare ancora più lusinghieri perché dimostrano che il metodo di vendita piace ai consumatori e perché la vendita diretta a domicilio è una risposta alla grave crisi occupazionale che sta attraversando l’Italia».

Nel dettaglio, il comparto più dinamico è stato “cosmesi e accessori moda”, con un incremento del 15,6%, seguito da “alimentari e beni di consumo casa” (+3,4%) e dai “beni durevoli casa” (+3,2%) che, con il 65% di quota di mercato, rimane il comparto di maggior rilievo della vendita a domicilio. Tra gli “altri beni e servizi” (+16,9%) emerge il settore “viaggi e turismo” con un incremento del 19,1%, nonostante l’Istat abbia appena certificato che il calo del settore è stato di oltre il 15% su base annua. «La vendita diretta a domicilio continua la sua crescita da 10 anni -continua Pozzoli-; un periodo di tempo abbastanza lungo per poter affermare senza tema di smentita che il nostro modello di vendita, unito alla serietà e alla professionalità degli incaricati alla vendita e all’attenzione che viene posta nei confronti dei consumatori piace e trova sempre e maggiore gradimento». Buone notizie anche sul fronte occupazione: il numero degli incaricati alla vendita è cresciuto del 7,7% rispetto al 2010, con una componente femminile di oltre l’80%.

Amc Italia e Lux Italia. «Dall’inizio dell’anno, Univendita può contare tra i suoi associati anche due nuove realtà molto conosciute per la loro serietà e professionalità nel panorama della vendita diretta a domicilio: Lux Italia e Amc Italia -conclude il presidente Pozzoli-. Si tratta di due ingressi che ci fanno molto onore e che aiutano l’associazione in quel processo di crescita etica che è alla base dell’associazione». Amc Italia ha sede a Rozzano (MI) ed è la filiale italiana di Amc leader mondiale nel settore dei sistemi di cottura di alta gamma in acciaio inossidabile per la sana alimentazione. Lux Italia ha sede ad Agrate Brianza (MB) ed è presente sul mercato italiano dal 1913. Commercializza sistemi innovativi per risolvere le più svariate esigenze di pulizia e sanificazione degli ambienti domestici e le rigorose necessità di igienizzazione degli ambienti professionali.

articolo pubblicato il: 22/02/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it