torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Mamma ce n'è due sole"

ad Osimo, ad Ascoli Piceno e a Maiolati Spontini


Debora Caprioglio, Paola Quattrini e Rosario Coppolino sono i protagonisti di Mamma ce n’è due sole, una commedia di Dany Laurent che diverte con elegante ironia diretta da Patrick Rossi Gastaldi in tournée nelle Marche – nelle stagioni promosse dalle Amministrazioni Comunali e dall’AMAT - giovedì 23 febbraio al Teatro La Nuova Fenice di Osimo, venerdì 24 e sabato 25 febbraio al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno e domenica 26 febbraio al Teatro Spontini di Maiolati (nell’ambito della stagione realizzata con la Fondazione Pergolesi Spontini).

“Mamma ce n’è una sola”, recita il famoso detto. Ebbene non sempre: in questa storia ce ne sono due! Giuseppina è una donna di mezza età, giovanile, simpatica, cordiale e spiritosa. Nasconde un segreto: a vent'anni ebbe un figlio (Valentino) da un uomo che subito la abbandonò. Troppo povera per poterlo allevare, Giuseppina affidò il bambino ad un orfanotrofio, ma ne seguì sempre le vicende da lontano. Il piccolo fu adottato da una coppia benestante ,crebbe, ebbe successo come regista televisivo e sposò la bella Carolina. Un giorno, Giuseppina non resistendo più alla voglia di vedere il figlio ormai trentacinquenne, si presenta in casa di lui offrendosi come governante. Si accorge subito che il matrimonio di Valentino e Carolina è in crisi e si dà da fare per risolvere i loro problem : La gelosia (peraltro giustificata) di Carolina, la superficialità di Valentino che, per interesse al proprio lavoro, si presta a soddisfare le voglie sessuali di un potente uomo politico, presentandogli giovani attricette a caccia di notorietà. Con abilità, esperienza di vita e fantasia, Giuseppina riesce a mettere le cose a posto. L'amore rinasce tra i due giovani sposi che finalmente si accorgono di aspettare un figlio. Assolto il suo compito, Giuseppina si licenzia e, sorda alle suppliche di Valentino e Carolina che le si sono affezionati e ormai la considerano "di famiglia" se ne va senza rivelare il suo segreto. Tornerà, un giorno, per conoscere il nipotino? Forse. Con Giuseppina, cuore di zingara, non si sa mai.

La traduzione del testo è di Mariella Fenoglio e Roberto Della Casa, l’adattamento e l’elaborazione di Jaja Fiastri. Le scene sono di Andrea Bianchi/Forlani, i costumi di Emanuele Borlizi e le musiche di Jacopo Fiastri. Lo spettacolo è prodotto da Molise Spettacoli.

Per informazioni e biglietti: per Osimo 071 7231797, per Ascoli Piceno 0736 244970, per Maiolati Spontini 0731 206888. Inizio spettacoli: Osimo ore 21.15, Ascoli Piceno ore 20.30, Maiolati Spontini ore 17.

articolo pubblicato il: 21/02/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it