torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
due spettacoli

a Montecarotto e a Maiolati


Gli splendidi teatri della Vallesina ospitano nei prossimi giorni per la stagione della Fondazione Pergolesi Spontini realizzata con l’AMAT e il contributo della Regione Marche, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Banca Popolare di Ancona e di Sogenus un doppio appuntamento: venerdì 24 febbraio al Teatro Comunale di Montecarotto è la volta di Degustazioni postribolari di e con Giorgio Montanini e domenica 26 febbraio al Teatro Spontini di Maiolati va in scena Mamma ce n’è due sole con Debora Caprioglio e Paola Quattrini.

Lo spettacolo Amleto a pranzo e cena previsto al Teatro La Fortuna di Monte San Vito il 23 febbraio è rinviato a data da definire a causa di un’ordinanza del Sindaco che sancisce la chiusura della struttura teatrale a seguito di danni causati dalla neve, non direttamente riferibili all'edificio, ma ad edifici contigui di altra proprietà che ne compromettono le uscite di sicurezza. Sarà cura degli organizzatori della stagione teatrale comunicare la data del recupero.

Giorgio Montanini è un attore e doppiatore poliedrico marchigiano di grande talento che fa parte della piattaforma “Matilde”. Progetto di Regione Marche e AMAT. In Degustazioni postribolari ricalca lo stile del classico stand up comedian americano e cioè un attore, un microfono e nient’altro che la forza e l’efficacia della parola. Degustazioni postribolari è un viaggio all’interno della nostra società, un percorso che mette in evidenza vizi e virtù degli esseri umani attraverso il mezzo più antico e usato negli ultimi duemila anni, quello della satira.

Paola Quattrini, Debora Caprioglio e Rosario Coppolino sono i protagonisti di Mamma ce n’è due sole, una commedia che diverte con elegante ironia diretta da Patrick Rossi Gastaldi. La storia ruota attorno a Giuseppina una donna di mezza età, giovanile, cordiale e spiritosa, che nasconde un segreto: a vent’anni ebbe un figlio (Valentino) da un uomo che subito la abbandonò. Troppo povera Giuseppina affidò il bambino ad un orfanotrofio, ma ne seguì sempre le vicende da lontano. Il piccolo fu adottato,crebbe, e sposò la bella Carolina. Un giorno, Giuseppina non resistendo più alla voglia di vedere il figlio ormai trentacinquenne, si presenta in casa di lui offrendosi come governante. Si accorge che il matrimonio è in crisi e si attiva per risolvere i loro problemi. Con abilità ed esperienza di vita, Giuseppina riesce a mettere le cose a posto. Assolto il suo compito, la donna si licenzia e, sorda alle suppliche della coppia, che aspetta un figlio, se ne va senza rivelare il suo segreto.

Informazioni e biglietti: biglietteria del Teatro Pergolesi tel. 0731 206888, AMAT 071 2072439.

articolo pubblicato il: 20/02/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it