torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
Febbraio al Tempietto

Festival Musicale delle Nazioni


Concerti del Tempietto
FESTIVAL MUSICALE DELLE NAZIONI
SALA BALDINI – Piazza Campitelli, 9 - Roma
PROGRAMMA DI FEBBRAIO 2012
Biglietto: 21 euro
Sala Baldini, Teatro di Marcello e Casina delle Civette di Villa Torlonia
Calendario dei Concerti d'Inverno e della Stagione Estiva sul sito tempietto.it
info +39 06 87 13 15 90 - +39 348 780 780 43 14

Mercoledì 22 Febbraio 2012 ore 20.30 Piazza Campitelli, 9 – Roma

MOZART NINO ROTA & CANZONE ITALIANA
Valerio Aufiero (tenore) Lara Bagnati (flauto) Francesco Paolo Musto (pianoforte)

Canzoni (Musica proibita, Non ti scordar di me, Mamma, Chitarra romana, L’ultima canzone, Marechiare, Maria Marì, Passione, ‘Na sera ‘e Maggio, Voce ‘e notte, Dicintencello Vuje, Torna a Surriento, Guapparia, Funiculì Funiculà) Musiche di W. A. Mozart (“Deh vieni alla finestra…” dal Don Giovanni) e N. Rota (Fantasia per flauto e pianoforte)

Valerio Aufiero è nato a Pagani (SA) e nel 1988 inizia la sua attività professionale a Roma presso il famoso Teatro Tiberino sito in Trastevere, continuando poi nel corso degli anni ad esibirsi come solista in numerosi concerti ed allestimenti lirici in Italia (S. Leo, Firenze, Milano, Monza, Bologna, Napoli, Torino e all’estero (Monaco di Baviera, Madrid, Lione, Montpellier) Nel 1997 prende parte, esibendosi, alla trasmissione televisiva su Rai uno COLORADO. Sempre nel 1997 amplia la sua vocalità anche in campo baritonale debuttando nel ruolo di Peter nell’opera “Hansel e Gretel” nella versione integrale ed in tedesco nell’ambito della rassegna “Rome festival”, nel 2000 debutta anche nel ruolo di Figaro nell’opera “le nozze di Figaro” di W. A. Mozart, nel 2002 è Guglielmo nell’opera Le Villi Giacomo Puccini. E’ presenza costante nella trasmissione televisiva “CRISTIANITA’” su RAI INTERNATIONAL. Ha cantato in Piazza S. Pietro alla presenza di Sua Santità Benedetto XVI nel maggio del 2005. Nel Giugno del 2006 viene invitato dall’ambasciatore italiano a Giacarta (Indonesia) nell’ambito delle manifestazioni per la festa della Repubblica italiana. L’anno scorso è stato l’interprete protagonista dell’opera teatrale “ Pasquariello 900” al Teatro Due di Roma.

Lara Bagnati Nata a Novara nel 1981 intraprende lo studio del flauto all’età di 11 anni nella classe del M° M. Ferraresi presso il Conservatorio “G. Cantelli”. Nel 2000 viene ammessa al Conservatorio “S. Rachmaninoff” di Parigi e segue per un anno il corso di flauto tenuto dal M° D. Pisano. In questo periodo ottiene ottimi risultati in alcuni concorsi internazionali come il Concours Nerini presso l’Ecole de musique di Parigi e il Concours de Flute Traversière “Buffet/Crampon” di Parigi. Dal 2003 prosegue gli studi con il M° Maurizio Valentini frequentando i Corsi di Alto Perfezionamento presso l’Accademia Internazionale di Musica di Novara/ICONS, l’Accademia Ducale di Genova e i Corsi Internazionali di Perfezionamento Musicale di Cividale del Friuli (UD). Partecipa a numerose masterclasses tenute da flautisti di fama internazionale, quali Glauco Cambursano, Conrad Klemm, Mario Ancillotti, Roberto Fabbriciani, Luisa Sello. A marzo del 2007 consegue a pieni voti il Diploma Accademico di II livello in flauto presso l’ Istituto Superiore di Studi Musicali “Guido Cantelli” di Novara. Nel 2008 continua il perfezionamento flautistico a Firenze seguita dal M° Luciano Tristaino. Nello stesso anno si trasferisce a Roma proseguendo sia l’attività didattica in numerose scuole, in particolar modo ne “La Musica che gira intorno”, sia l’attività artistica, ampliando e perfezionando il proprio repertorio nell’ambito di vari generi musicali, orientata particolarmente verso il tango argentino e il jazz. Di prossima uscita il cd “Almas Heridas” (Philology rec.) che ha registrato con il suo gruppo “Calambre Tango Quinteto”.

Francesco Paolo Musto Allievo di Roberto Pregadio grazie al quale consegue il Diploma di Pianoforte presso il Conservatorio di Stato "O.Respighi", giovanissimo nel 1988 diventa organista titolare della Basilica di “San Pancrazio Fuori le mura” dove suona un organo Tamburini a 3 manuali e pedaliera; svolge tra il 1988 e il 1995 un intensa attività concertistica al fianco di cantanti lirici come Leila Bersiani, Clemente Franciosi, Nando Citarella, Corrado Amici, Valerio Aufiero, Sharon Nannini e molti altri. E’ più volte ospite dei “Concerti del Tempietto” sia a Roma che presso “Palazzo Chigi” di Ariccia. Ingente è il suo lavoro in ambito Ecclesiastico. Si specializza in “Liturgia ecclesiastica” e suona in tutte le Basiliche Romane fino alla “Cattedra del Bernini in San Pietro” con organo a 5 manuali per il Cardinale Nosiglia. Nel 1995 diventa Maestro di Coro ed Organista della “Congregazione Suore Serve dei Poveri” e nel 1997 Maestro di Coro del Vescovo Benedetto Tuzia presso la Chiesa di “Santa Silvia”. Nello stesso periodo viene premiato dal Cardinale Ruini come compositore durante un concorso per la “Diocesi di Roma”. Dal 1997 sotto suggerimento del Maestro Roberto Pregadio, fonda la “Golden Orchestra” con la quale esegue tour che lo portano a dirigere l’orchestra in oltre 150 piazze italiane per l’Agenzia “Odeon management” di Paolo Fontana. Nel 2001 viene chiamato dal Maestro Angelo Persichilli, primo flauto “dell’Accademia di Santa Cecilia” a suonare il pianoforte presso “l’Ambasciata italiana presso la Santa Sede”. Nel 2002 fonda con la collaborazione della ballerina classica Simona Fraschetti la scuola di arte “La musica che gira intorno” che festeggerà nel 2012 dieci anni di attività con una partecipazione fissa di oltre 400 allievi annui. Nel 2005 viene chiamato dalle “Edizioni Paoline” con le quali collabora alla scrittura delle partiture per ben 9 libri che sono tuttora in commercio. Sempre nello stesso anno diventa Maestro di Coro dei ragazzi del “Liceo Statale Virgilio” in Roma. Nel 2006 diventa Direttore Artistico dello storico locale romano “Olmsted” dove da 5 anni organizza la stagione dei concerti. Nel 2009 presso la “Biblioteca Longhena” per il Comune di Roma e presso varie scuole statali romane, esegue con il suo coro la conferenza/concerto “ … dalla monodia a Gershwin” con un notevole successo di critica e di pubblico. Attualmente si dedica ad un’intensa attività didattica e concertistica e sta incidendo un cd come accompagnatore lirico presso lo studio “Sound Studio” di Roma di Claudio De Palma.

W. A. Mozart: “Deh vieni alla finestra…” dal II atto di “Don Giovanni” S. Gastaldon: Musica proibita E. De Curtis: Non ti scordar di me C. A Bixio: Mamma E. Di Lazzaro: Chitarra romana N. Rota: Fantasia per flauto e pianoforte (omaggio per il centenario della nascita, arr. F. P. Musto) F. P. Tosti: L’ultima canzone F. P. Tosti: Marechiare

V. Russo – E. Di Capua: Maria Marì E. Tagliaferri – L. Bovio: Passione G. Cioffi – G. Pisano: ‘Na sera ‘e Maggio E. Nicolardi – E. De Curtis: Voce ‘e notte R. Falvo – E. Fusco: Dicintencello Vuje E. de Curtis: Torna a Surriento R. Falvo – L. Bovio: Guapparia G. Turco – L. Denza: Funiculì Funiculà
Tutti le parti per flauto traverso sono state scritte da Francesco Paolo Musto

Giovedì 23 Febbraio 2012 ore 20.30
Piazza Campitelli, 9 – Roma

I VINCITORI DEL PREMIO “SERGIO PERTICAROLI” in collaborazione con la Fondazione Showa
SCARLATTI WAGNER DEBUSSY DONAUDY TOSTI
LISZT: BALLATA N. 2 ROSSINI: SEMIRAMIDE

Yumiko Miyano (pianoforte) Daiki Kato (pianoforte) Naomi Honda (mezzosoprano)

Musiche di D. Scarlatti (Sonata in La Maggiore); R: Wagner (La morte di Isotta – tr. F. Liszt); C. Debussy (Studio n. 11 “Pour les arpèges composes”); F. Liszt (Ballata n. 2 in Si Minore); S. Donaudy (O del mio amato ben, Vaghissima sembianza); F. P. Tosti (Non t'amo più); G. Rossini (“Ah quel giorno ognor rammento…”, da Semiramide)

Ms. Yumiko Miyano has studied playing piano with Prof. Shoko Kojima and Seiko Otomo since she was just six years old, and studied playing electronic organ with Prof. Takagi, Kawasaki and Nozomi Moroi since she was four years old. She graduated from Sakaide High School. In 2010, Yumiko participated the master class of Prof. Jan Gottlieb Jiracek at the summer course of the University of Music and Performing Arts, Vienna, and she gave performance then. Also in this winter, she participated the Showa master course in Italy, and studied with Prof. Luigi Tanganelli and Francesco Buccarella. She is a prizewinner of the 12th Prof. Sergio Perticaroli Competition. She is a senior student of the Pianist Performance Course at the Showa University of Music in Japan.

Daiki Kato started playing the piano at the age of four. Prizewinner of many competitions, he won the First Prize at the 7th Tokyo Music Competition, Silver Prize at the 10th Chopin International Piano Competition in ASIA, Third Prize at the 11th Ettlingen International Competition for Young Pianists, Silver Prize at the 33th PTNA Piano Competition (Superior Category), Second Prize at 2007 ASIA Pacific Young Pianists Competition, and First Prize at 2007 Burkhardt International Music Competition. He performs in many concerts both solo and orchestral and has performed with orchestras including Japan Philharmonic Orchestra, Tokyo New City Orchestra, Tokyo Metropolitan Symphony Orchestra, Tokyo Symphony Orchestra, and Central Aichi Symphony Orchestra, along with others. He has performed extensively in Japan and also abroad including U.K. and Germany. He is a student at Showa University of Music studying under Fumiko Eguchi.

Naomi Honda
Nata a Fukushima in Giappone si è laureata presso l’Università della Musica Showa a Tokyo. Ha cantato in varie opere e concerti in Italia ed in Giappone. Ha interpretato i ruoli di Rosina ne "Il Barbiere di Siviglia" di G. Rossini, di Marcellina ne “Le Nozze di Figaro” di W. A. Mozart, di Maddalena in “Rigoletto” di G. Verdi, di Mamma Lucia in “Cavalleria Rusticana” di P. Mascagni, Ms. Quickly in “Falstaff” di G. Verdi in Giappone ed in Italia.

Yumiko Miyano (pianoforte)
C. Debussy: Studio n. 11 “Pour les arpèges composes” 4'30” F. Liszt: Ballata n. 2 in Si Minore S 171  12'00”
Daiki Kato (pianoforte) D. Scarlatti: Sonata in La Maggiore K 322 3’ F. Maendelssohn: Variations serieuses Op. 54 12’30’’ R. Wagner – F. Liszt: Isoldes Liebestod (La morte di Isotta) 8'30”

Naomi Honda (mezzosoprano) Yumiko Miyano (pianoforte)
S. Donaudy: O del mio amato ben Vaghissima sembianza
Naomi Honda (mezzosoprano) Daiki Kato (pianoforte)
F. P. Tosti: Non t'amo più G. Rossini: “Ah quel giorno ognor rammento…”, da Semiramide

Venerdì 24 Febbraio 2012 ore 20.30
Piazza Campitelli, 9 – Roma

FROM BEATLES TO WEST COAST

FOURTUNE
Orazio Feminò (voce & chitarra acustica) Marco Fruscella (voce & chitarra acustica) Giancarlo Battaglia (voce, chitarra acustica, percussioni leggere, armonica) Claudio Alei (voce & basso acustico)

Canzoni dei Beatles (Run for your life, You’ve got to hide your love away, Norwegian wood, Revolution, Lady Madonna, Eleanor Rigby, Julia, I will, Rain, Here comes the sun, Dear Prudence, The night before); N. Young (Ohio, Motorcycle mama); G. Nash (Teach your Children, Simple man, Marrakesh Express); Dewey Bunnel (Ventura highway); E. Vedder (Guaranteed); J. Raymond (Lay me down); Stills (Helplessly hoping); Crosby, Stills & Nash (Daylight again, Find the cost of freedom)

FOURTUNE
Quattro appassionati dei Beatles, rivisitano, con arrangiamenti personalizzati, brani dei “fab four” secondo uno stile acustico e meno percussivo, temperato dalla memoria, per ritrovare le atmosfere, le emozioni e le idee del tempo e trattenerle, regalando al pubblico il calore delle chitarre acustiche e della coralità vocale, peculiarità anche delle musiche di Crosby, Still & Nash presentate nella seconda parte di questa performance…

Orazio Feminò, cantautore, voce, chitarra acustica. Fondatore del gruppo Con Tatto, costituito a partire dai primi anni '90, nel quale, con una vena di nostalgia per la musica suonata in complessi rock degli anni '60, si sono ripresi i brani più amati con particolare cura ai Beatles ed a Simon and Garfunkel. Il 2010 è stato il dodicesimo anno consecutivo di partecipazione ai Concerti delTempietto organizzati alla Sala Baldini e durante l’estate romana alla Casina delle Civette, al Casino dei principi di Villa Torlonia, alla Basilica di San Nicola in Carcere e nella splendida cornice del Teatro di Marcello.

Marco Fruscella, voce e chitarra acustica. Ha suonato in vari gruppi nello stile figherstyle, anche spesso in performance al Folk Studio.

Giancarlo Battaglia, voce e chitarra acustica, armonica e percussioni. Ha studiato chitarra classica. Cura la direzione artistica del Gruppo (grafica e pubbliche relazioni) coadiuvato da Miss Valentina Battaglia. Claudio Alei, chitarra basso. Dagli anni 90 ha suonato nel gruppo Con Tatto, nei concerti del Tempietto, collaborando attivamente, grazie alla sua grande musicalità, con Orazio Feminò, negli arrangiamenti dei brani originali e di altri autori.

Run for your life (J. Lennon – P. McCartney) You’ve got to hide your love away (J. Lennon – P. McCartney) Norwegian wood (J. Lennon – P. McCartney) Revolution (J. Lennon – P. McCartney) Lady Madonna (J. Lennon – P. McCartney) Eleanor Rigby (J. Lennon – P. McCartney) Julia (J. Lennon – P. McCartney) I will (J. Lennon – P. McCartney) Rain (J. Lennon – P. McCartney); Here comes the sun (G. Harrison) Dear Prudence (J. Lennon – P. McCartney) The night before (J. Lennon – P. McCartney)
Ohio (N. Young) Helplessly hoping (Stills) Teach your Children (G. Nash) Ventura highway (Dewey Bunnel) Lay me down (J. Raymond) Motorcycle mama (N. Young) Guaranteed (E. Vedder) Simple man (G. Nash) Marrakesh Express (G. Nash) Daylight again (Crosby, Stills & Nash) Find the cost of freedom (Crosby, Stills & Nash)

Sabato 25 Febbraio 2012 ore 20.30
Piazza Campitelli, 9 – Roma

BACH MOZART CHOPIN: TRE NOTTURNI OP. 9 & QUATTRO MAZURCHE OP. 68
LISZT: RAPSODIA UNGHERESE N. 4

Ede Ivan (pianoforte)

Musiche di J. S. Bach (Suite inglese n. 3 in Sol Minore BWV 808); W. A. Mozart (Sonata in Re Maggiore KV 311); F. Chopin (Tre Notturni Op. 9, Quattro Mazurche Op. 68); F. Liszt (Rapsodia ungherese n. 4)

Ede Ivan, pianista di origini ungheresi è nato nel 1961. Dopo gli studi musicali al Conservatorio di Novi Sad, sua città natale, ha studiato all’Accademia di Musica”Ferenc Liszt” di Budapest, dove ha conseguito la laurea in pianoforte nel 1986. Svolge attività concertistica dall’età di 15 anni e finora ha fatto più di 200 concerti in vari paesi europei come solista e con orchestra (Ungheria, Serbia, Croazia, Slovenia, Macedonia, Austria, Italia e Australia). E’ vincitore di numerosi concorsi nazionali e del Concorso Internazionale”In memoriam Joseph Haydn”, svoltosi in Gyõr (Ungheria) nel 1982. Ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per la Radiotelevisione nazionale Ungherese, per la Radiotelevisione statale Jugoslava, per la RAI e per la Australian Broadcasting Company. E’ stato invitato più volte a far parte della giuria in concorsi internazionali (“Sognare Musica” di Chieti, Concorso ”Bellini” di Caltanissetta,”Liszt – Bartòk” di Budapest, Rolando Nicolosi di Roma). Dal 2001 è ”Guest Lecturer” della Fondazione Ferenc Liszt di Budapest. Nell’Agosto 2007 gli è stato conferito il Premio Internazionale “Sicilia – Il Paladino” per il concertismo.

J. S. Bach: Suite inglese n. 3 in Sol Minore BWV 808 - Prélude - Allemande - Courante - Sarabande - Les agréments de la même Sarabande - Gavotte I - Gavotte II - Gigue

W. A. Mozart: Sonata in Re Maggiore KV 284 c (311) - Allegro con spirito - Andante con espressione - Rondeau. Allegro

Chopin: Tre Notturni Op. 9 - n. 1 in Si b Minore - n. 2 in Mi b Maggiore - n. 3 in Si Maggiore

F. Chopin: Quattro Mazurche Op. 68 - n. 1 in Do Maggiore - n. 2 in La Minore - n. 3 in Fa Maggiore - n. 4 in Fa Minore

F. Liszt: Rapsodia ungherese n. 4

Domenica 26 Febbraio 2012 ore 17.15
Piazza Campitelli, 9 – Roma

LISZT SCHUBERT BALAKIREV
DEBUSSY: CLAIR DE LUNE CHOPIN: VLAZER OP. 64, NOTTURNI OP. 9, FANTASIA IMPROVVISO & BALLATA N. 1

Michele Pentrella (pianoforte)

Musiche di C. Debussy (Clair de lune); F. Liszt (Consolazione n. 3); F. Chopin (Valzer in Re b Maggiore Op. 64 nn. 1 e 2, Notturni Op. 9 nn. 1 e 2, Ballata n. 1 Op. 23, Fantasia - Improvviso Op. 66); F. Schubert (Improvviso Op. 90 n. 2); M. Balakirev (Islamey)

Michele Pentrella è nato a Barletta il 17 agosto del 1969. Sin da bambino intraprende lo studio del pianoforte con il Maestro Antonio Di Lecce, per poi diplomarsi con il Maestro Maria Lucrezia Pedote, insegnante molto importante nella sua formazione da pianista, presso il Conservatorio di musica “N. Piccinni” di Bari con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore; continuerà gli studi e si diplomerà presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma, frequentando il Corso triennale di Alto Perfezionamento Pianistico, sotto la guida del Maestro Sergio Perticaroli.

Nel 2010 consegue la laurea di secondo livello con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari. Si perfeziona con vari Maestri, ma il più importante nella sua formazione da pianista sarà Nelson Delle Vigne – Fabbri. Ha suonato per importanti istituzioni musicali come l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, il Mozarteum di Salisburgo, la Salle Cortot di Parigi, riscotendo sempre grandi consensi di pubblico e critica. Premiato in numerosi concorsi nazionali ed internazionali tra cui il Concorso Internazionale “Città di Trani”, il Concorso “Rendano” di Roma, il Concorso Nazionale Pianistico “Città di Treviso”. Ha ottenuto il premio speciale dell’EPTA al concorso internazionale pianistico di Oslo per la migliore esecuzione del brano moderno, con la sonata op. 26 di Samuel Barber. Ha registrato per varie emittenti televisive e inciso due CD per la EMA Records: nel primo interpreta musiche di Chopin, nel secondo interpreta brani scritti da se stesso. Le sue esecuzioni abbracciano un vasto repertorio pianistico che spazia dal barocco al periodo moderno. È stato docente di Pianoforte Principale presso vari Conservatori musicali italiani, tra cui “Giorgio Federico Ghedini” di Cuneo, “Giacomo Puccini” di La Spezia, “Alfredo Casella ” di L’Aquila e “U. Giordano” di Foggia. Attualmente insegna Pianoforte Principale presso il Conservatorio musicale “A. Scontrino” di Trapani.

C. Debussy: Clair de lune (dalla Suite Bergamasque)
F. Liszt: Consolazione n. 3 in Re b Maggiore
F. Chopin: Valzer in Re b Maggiore Op. 64 n. 1 Valzer in Do # Minore Op. 64 n. 2 Notturno in Si b Minore Op. 9 n. 1 Notturno in Mib Maggiore Op. 9 n. 2

F. Schubert: Improvviso in Mi b Maggiore Op. 90 n. 2

F. Chopin:
Ballata n. 1 in Sol Minore Op. 23 Fantasia - Improvviso in Do # Minore Op. 66

M. Balakirev: Islamey (Fantasia orientale)

articolo pubblicato il: 19/02/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it