torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Il diario di Adamo ed Eva"

ad Artificio di Roma


A R T I F I C I O
Associazione Culturale Vicolo della Campanella 4 Roma Tel. +39 0696847559

San Valentino ad Artificio

Questo San Valentino, fra romanticismo e ironia, Artificio vi accoglie con un brindisi e vi propone una serata speciale per coccolare lo spirito con lo spettacolo ed il corpo con delizioso cibo che potrete gustare rimanendo nella magica atmosfera creata dalle parole di Mark Twain.

IL DIARIO DI ADAMO ED EVA

da MARK TWAIN
con Massimo Di Leo e Gaia Riposati
adattamento e regia Gaia Riposati

14 - 19 febbraio 2012 (dal martedì al sabato ore 21 domenica ore 18)

Un delizioso adattamento del divertente racconto di Mark Twain "Il diario di Adamo ed Eva" che parla dei nostri progenitori e del loro rapporto. Twain rilegge da un punto di vista ironico, intelligente, graffiante e acuto, la storia di questo "rapporto" vecchio come il mondo... e mentre ci troviamo a sorridere di noi ci scopriamo emozionati.

Lo spettacolo prende lo spunto dall’intersezione di due racconti che Mark Twain scrive a dieci anni di distanza a cavallo fra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, l’adattamento costituisce una fusione dei due racconti, che mette in luce il diverso modo di vedere le cose dei due personaggi, esaltando lo humor sottile e acuto che pervade il testo. Twain ci presenta un Adamo e un’Eva senza tempo; nell’Eden, così come dopo la Caduta, essi sono soprattutto un uomo e una donna con tutte le caratteristiche della “natura del loro sesso” preda di sentimenti, emozioni e reazioni che sono ancora i sentimenti, le emozioni e le reazioni che oggi ci contraddistinguono, ci separano e ci uniscono.
Mark Twain rende questa continuità degli “archetipi” che reggono il rapporto uomo-donna calando il suo Eden in un mondo a lui familiare, fra Cascate del Niagara e luoghi chiamati Buffalo, o facendo avere ad Eva l’intuizione che quello potrebbe essere un “bel posticino di villeggiatura”… e la magia della grande attualità di questo testo continua, perché pur avendo più di cento anni ci parla della nostra natura, dei nostri meccanismi mentali, delle nostre “dinamiche del rapporto”, con una forza straordinaria. Mentre Twain sceglie, per rendere vicino al lettore questo racconto, di ambientarlo nei luoghi della vita quotidiana del suo tempo, Gaia Riposati ha pensato di decontestualizzarlo, di allontanarlo da un luogo definito per spostarlo in una scatola magica della nostra mente, immergendo i due protagonisti in immagini avvolgenti del mondo dell’arte, con un percorso che va da un Eden con i colori e le forme della pittura Naïf haitiana e dei quadri del Doganiere Rousseau, fino ad una Terra che ha le tinte di un bosco di Monet passando, nella caduta, attraverso il gesto di Van Gogh fino a bruciare nella materia di Burri.
Ha creato una scatola magica, uno scrigno segreto dei giochi, che vive dentro ognuno di noi. Uno spettacolo in cui c’è posto per il pensiero e per l’ironia, ma soprattutto in cui vive l’emozione.

Cena a lume di Artificio
Il 14 febbraio, dopo lo spettacolo nelle sale affascinanti di Artificio sarà possibile assaporare una gustosa cena proposta da A&G per continuare la serata in un immaginario Eden "artificiale" immersi fra note ed immagini.
prenotazione obbligatoria chiamando il 0696847559 oppure via mail a info@spazioartificio.it
Costo (spettacolo + cena) 30€ a persona

Aperitivo paradisiaco
Dal 15 al 19 febbraio, al termine dello spettacolo seguirà un brindisi ed un aperitivo in un clima romantico e divertito fra note ed immagini. vCosto (spettacolo + aperitivo) 15€ a persona

articolo pubblicato il: 13/02/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it