torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

attualità scientifica
alga preistorica

trovata nel Mediterraneo


al centro del Mediterraneo, tra Formentera e Cipro, gli scienziati hanno trovato un prato di alghe tentacolari che, ad un esame del Dna, sono risultate avere oltre 200 mila anni. Le alghe sono delle specie Posidonia oceanica, una delle più diffuse del Mare Nostrum, lo studio è stato condotto da un team di scienziati guidati da Sophie Arnaud-Haond dell'Università di Algarve in Portogallo. I ricercatori hanno prelevato campioni di alghe da 40 siti diversi distribuiti in tutto il Mediterraneo.

Le alghe, che hanno superato la Grande Glaciazione ma che oggi sono a rischio d'estinzione per colpa dell'inquinamento e delle reti a strascico, si riproducono con estrema lentezza, impiegando più di 600 anni per coprire una superficie di 80 metri quadri.

La Posidonia oceanica diventa così grande e vive così a lungo perché ha pochi concorrenti nativi e non predatori importanti nell'habitat marino e le estese praterie sottomarine sostengono alcuni degli ecosistemi più preziosi del pianeta.

articolo pubblicato il: 08/02/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it