torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
"Architetture di luce"

alla galleria La Contemporanea di Torino


ARCHITETTURE DI LUCE - TORINO IN PRIMO PIANO
Personale di KARINA CHECHIK
Inaugurazione: 16 Febbraio 2012 alle ore 19.00
Location: LA CONTEMPORANEA Studio|Art Gallery, Via della Rocca 36b - 10123 Torino
Periodo: dal 16 Febbraio fino al 1° Aprile 2012
Orari: feriali dalle ore 16.30 alle ore 19.30, domenica e festivi su appuntamento
Ingresso: gratuito
Organizzazione: LA CONTEMPORANEA Studio l Art Gallery – Casa d’ Arte San Lorenzo
Info: +39 011 0746769 +39 335 6233779 info@lacontemporaneatorino.com lacontemporaneatorino.com

Dopo il successo ottenuto dalla prima tappa italiana realizzata presso il Museo del Design di Torino, la mostra itinerante dell’artista argentina Karina Chechik dal titolo “ARCHITETTURE DI LUCE” proroga la sua presenza nel capoluogo piemontese. Il 16 febbraio, infatti, alle ore 19;00 verrà presentata una selezione delle opere che maggiormente rendono omaggio a Torino proprio in virtù del soggiorno dell’artista nell’amata città.

LA CONTEMPORANEA Studio | Art Gallery, che già in passato presentò orgogliosamente le opere di Karina Chechik durante il ciclo espositivo “Prospettive Contemporanee”, è nuovamente lieta di ospitare questo importante progetto artistico attraverso 26 opere di diverso formato che maggiormente si concentrano sul territorio piemontese, sulle sue bellezze storico-artistiche e sui luoghi di culto, senza trascurare le ambientazioni naturali.

Come suggerisce il titolo stesso, l’attenzione si concentra sull’importanza della luce come mezzo di valorizzazione e trascendenza dal reale, come strumento di esplorazione materiale e spirituale, il canale di comunicazione attraverso cui passano i sentimenti di devozione e abnegazione verso la Bellezza. La tecnica rimane quella che da sempre contraddistingue le opere di Karina Chechik: uno scatto fotografico originario reinterpretato e valorizzato dall’ intervento pittorico e che si avvale di gel e colori acrilici come di pastelli. Un lavoro, quello della pittrice argentina, che trasforma lo stimolo iniziale in un’ immagine di più alto valore estetico e maggiore enfasi cromatica e la direziona verso gli aspetti più intimi e spirituali dell’indagine artistica.

La mostra “ARCHITETTURE DI LUCE”, partita lo scorso maggio dal Museo della Cattedrale di La Plata (Argentina), dopo le due tappe torinesi si sposterà nella Capitale all’Istituto Studi Romani, per poi tornare nel continente americano, passando per il Frost Museum di Miami e terminando il suo percorso presso il Museo Ebraico di Buenos Aires.

A CURA DI: Cristiana PECILE (architetto, gallerista) - Marzia Altaira GRAZZINI (architetto, gallerista)
CATALOGO : Zeta Scorpii Editore

articolo pubblicato il: 06/02/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it