torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
l'ANPAS mobilitata

volontari in prima linea nell'emergenza neve


La neve non ferma il volontariato: in tutta Italia migliaia di volontari di tutte le Pubbliche assistenze Anpas d’Italia assicurano assistenza alla popolazione. Un intervento, quello dei volontari, che non si esaurisce soltanto con la pulizia delle strade con pale, sale e spalaneve, ma che sta garantendo ai cittadini l’assistenza sociale e sanitaria, la fornitura dell’energia elettrica con il reperimento e la distribuzione dei generatori di corrente, l’accoglienza dei senza fissa dimora nelle sedi delle associazioni, il coordinamento degli interventi a livello regionale e comunale nelle sale operative di Protezione civile.

A Rosignano (Toscana) alle ore 12 del 5 febbraio le ore di lavoro sono state 110 dall’inizio dell’emergenza, 52 volontari impegnati sul territorio, 5 volontari in sala operativa, 5 mezzi 4x4, 3 autovetture, 1 ambulanza, circa 300 segnalazioni passate, gestiti 2 appartamenti per senzatetto, servizio guardia medica e infermieristica territoriale garantita, ambulanze d'emergenza garantite, servizi sociali garantiti.

A Pisa continuano i disagi nei comuni limitrofi al capoluogo per la mancanza di energia elettrica. Gli alberi caduti per la neve sulle linee elettriche sono la causa dei numerosi blackout. La nuova allerta neve riguarda anche tutta l'area pisana, con grado di criticità moderato. E' in corso lo spargimento del sale con un mezzo della Pubblica Assistenza di Pisa per evitare la formazione di ghiaccio. Particolarmente impegnata è stata la Pubblica Assistenza dell'Alta Val di Cecina che ha messo a disposizione ben 3 generatori.
La Pubblica Assistenza di Palaia ha impiegato quello da 6Kw presso un deposito acque del comune. Nei giorni scorsi Inoltre l'associazione ha portato un generatore di energia elettrica all'Ospedale Psichiatrico di Fauglia.

Nel Lazio la Sala Operativa Regionale Aperta con turni di ventiquattro ore dei volontari. Da Roma sono partite squadre per Cesano, due squadre stanno monitorando il Raccordo Anulare, e poi squadre di volontari attive a Monterosi, sul litorale di Ostia, Riano, Aprilia, Castelnuovo, Rignano, Guidonia, Villalba, Ardea, Sabaudia, Villanova, Campagnano.

In Abruzzo i grandi problemi alla viabilità non hanno fermato la macchina dei soccorsi: dalle ore 08.00 i volontari della Croce Bianca Val Vibrata erano operativi con due mezzi d’emergenza: un’ambulanza Pediatrica di Soccorso Avanzato 4x4 ed il mitico Laverda. Un’ora e mezza per un trasferimento di soli 30 km.
La lunga giornata dei volontari ha avuto termine alle 24.00.

ANPAS – ASSOCIAZIONE NAZIONALE PUBBLICHE ASSISTENZE
Via Pio Fedi, 46/48 – 50142 FIRENZE
email comunicazione@anpas.org – www.anpas.org

ANPAS, fondata nel 1904 a Spoleto, è una delle più grandi associazioni nazionali di volontariato in Italia: attualmente vi aderiscono 875 Pubbliche Assistenze con 238 sezioni, presenti in 19 regioni italiane che operano nell’emergenza sanitaria, nelle attività sociosanitarie, di protezione civile e di solidarietà internazionale. Si avvale di 2700 ambulanze e 500 mezzi di protezione civile, ma soprattutto della partecipazione di 100.000 volontari attivi e di 700.000 soci sostenitori. E' ente accreditato di prima classe con oltre 800 sedi e 976 giovani in servizio civile nazionale. Ha sviluppato grandi progetti di solidarietà internazionale ed è autorizzata per le Adozioni Internazionali in Bulgaria, Costa Rica, Venezuela, Armenia, Nepal, Sri Lanka, Gambia, Senegal, Repubblica Domenicana, Kenia, Isole Mauritius, Taiwan, Mali e Guatemala. In Liguria sono presenti: 102 Pubbliche Assistenze, 20 sezioni, 42429 soci, 8012 volontari, 321 dipendenti, 942 mezzi.

articolo pubblicato il: 05/02/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it