torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
Mozart

al Teatro Binario 7 di Monza


Teatro Binario 7, 21 gennaio
MOZART. La musica e l’anima di un genio
EquiVoci Musicali
Biglietto: Intero € 12 - Ridotto € 10 - Under 18 € 6
sabato, 21. gennaio 2012
Inizio Spettacolo ore: 21:00

Corrado Accordino, voce recitante
Antonella Bertaggia, soprano
Rachel O’Brien, mezzosoprano
Giorgio Valerio, baritono
La Stravaganza, quartetto d’archi
Andrea Zaniboni, drammaturgia
Sartoria Teatrale Bianchi, costumi

La vita e il genio musicale dell’artista saranno celebrati con uno concerto-spettacolo che attinge alle produzioni più note: “Don Giovanni”, “Nozze di Figaro”, “Il flauto magico”, “Così fan tutte” e “Idomeneo”. Non è esclusa l’esecuzione a sorpresa di pezzi da altre arie. La musica di Mozart può salvare il Pianeta. Sembra un po’ una boutade ma alcuni recenti studi accertano che al suono del compositore austriaco i neonati prematuri acquistano peso più velocemente, le mucche nelle stalle producono più latte, le piante germogliano più rapidamente, il quoziente di fertilità del terreno aumenta e anche i vigneti sfornano uve migliori se tra i filari si diffondono sonorità mozartiane. Per la messa in scena d’uno spettacolo di tale livello è stato assemblato un cast artistico d’eccezione. Accompagnati dal quartetto d’archi “La stravaganza”, presteranno le proprie voci l’attore Corrado Accordino, la soprano Antonella Bertaggia, la mezzosoprano Rachel o’Brien e il baritono Giorgio Valerio.

La musica di Mozart può salvare il Pianeta. Sembra un po’ una boutade ma alcuni recenti studi accertano che al suono del compositore austriaco i neonati prematuri acquistano peso più velocemente, le mucche nelle stalle producono più latte, le piante germogliano più rapidamente, il quoziente di fertilità del terreno aumenta e anche i vigneti sfornano uve migliori se tra i filari si diffondono sonorità mozartiane. Il presente concerto dunque celebra il Maestro Wolfgang nella speranza di aggiungere un altro record ai benefici effetti della sua musica: quello di riempire il teatro ad emissioni zero. EquiVoci Musicali invita per l’occasione gli spettatori a sfidare i freddi invernali e a raggiungere il teatro a piedi o in bicicletta eliminando del tutto, per una sera, le emissioni di Co2 nell’aria. L’energia spesa dallo spettatore per raggiungere eroicamente il teatro sarà compensata da quella esplosiva e rinnovabile che si sprigionerà dal palco, dove per oltre un’ora verranno eseguite famose arie d’opera, duetti e terzetti di Amadeus intervallati dalla lettura di sue lettere autografe che ne ripercorrono le tappe fondamentali della biografia e del percorso artistico.

articolo pubblicato il: 19/01/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it