torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

copertina
51° Salone Nautico Internazionale, partito l'allestimento

a Genova

di Alberto Rosselli

51° SALONE NAUTICO INTERNAZIONALE, PARTITO L’ALLESTIMENTO

PADIGLIONE MONDOINVELA: LA PIÙ GRANDE TENDOSTRUTTURA MAI REALIZZATA AL SALONE. SMALTIMENTO DEI RIFIUTI E RACCOLTA DIFFERENZIATA PER UNA MANIFESTAZIONE “GREEN”

Prendono corpo i lavori di allestimento in preparazione del 51° Salone Nautico Internazionale, in programma dal 1° al 9 ottobre prossima alla Fiera di Genova. Due le novità sostanziali rispetto al layout dello scorso anno, pensate per un maggior comfort dei visitatori: la rinnovata area di Mondoinvela e il corridoio tra padiglione C e padiglione Blu. Mondoinvela, quest’anno, si presenta al pubblico del Salone come un unico, grande, padiglione: l’area è interamente coperta da una tendostruttura di dimensioni davvero notevoli – la più grande mai montata al Salone – che occupa una superficie di 4.370 mq. Non solo la cubatura è aumentata rispetto allo scorso anno, ma la vetrina di Mondoinvela avrà un ruolo baricentrico nel panorama della manifestazione: sarà infatti anche punto di approdo dei battelli, che faranno la spola tra il quartiere fieristico e il Porto Antico, costituendo il “portone d’ingresso” sul mare della kermesse. Allestimento inedito anche per il corridoio compreso tra padiglione Blu e padiglione C. Sta per essere ultimata una seconda tendostruttura, che dal perimetro del padiglione C si estende verso il padiglione Blu, a costituire una sorta di ‘patio’ a tre cupole. Una soluzione che ricopre circa 2.500 mq e consente di usufruire di uno spazio riparato in caso di maltempo. Questi due esempi costituiscono solo una piccola parte della complessa macchina organizzativa del Salone.

Per dare un’idea delle forze dispiegate negli allestimenti, sono sufficienti alcuni numeri: sono 10, equamente divisi tra ormeggiatori e subacquei, le persone impegnate nell’attracco delle barche in esposizione al Salone; per la movimentazione delle imbarcazioni all’interno dell’area espositiva sono all’opera 11 gru (con portata da 20 a 200 tonnellate), 11 carrelli radiocomandati (con portata da 20 a 50 tonnellate), 21 carrelli elevatori e 2 motrici per il traino, per un totale di 65 addetti ai lavori impegnati in manovre spettacolari, che richiedono un’estrema precisione. Il Salone Nautico ama la Natura e si fa promotore – con il supporto di Ge.Am, Gruppo Amiu – dell’eco-sostenibilità, adottando una severa politica di differenziazione dei rifiuti, sia in fase di allestimento, sia durante la manifestazione. Nel corso dell’allestimento, gli espositori troveranno una zona preposta allo smaltimento di materiali legnosi, carta, plastica e rifiuti pericolosi (vernici, solventi, composti chimici, ecc.) e, su prenotazione, sarà attivo un servizio di raccolta rifiuti ingombranti. Dal 1 al 9 ottobre, invece, nel quartiere fieristico sorgeranno dieci Isole Ecologiche, dove i visitatori troveranno campane dedicate per la raccolta di plastica, carta e vetro.

Il Salone è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18.30. Il 1° ottobre, primo sabato di apertura, il Salone resterà aperto fino alle 22.30.. Il biglietto d’ingresso costa 15 Euro, 12 Euro il ridotto. Ingresso gratuito per i bambini fino a 5 anni compiuti, biglietto ridotto per le comitive composte da almeno 30 persone e per i bambini da 6 a 10 anni. E’ consentito l’ingresso ai cani, a guinzaglio e provvisti di museruola. Biglietti on-line sul sito www.genoaboatshow.com . Sabato 1° ottobre, il Salone resterà eccezionalmente aperto fino alle 22.30 con un programma di eventi musicali, spettacoli e fuochi d’artificio. A partire dalle ore 18.30 sarà acquistabile presso le casse uno speciale biglietto d’ingresso alla serata, al costo di 12 Euro (ingresso gratuito per i bambini fino ai 10 anni, accompagnati da un adulto). Gli ingressi al Salone: dal portale di Levante di piazzale Kennedy, dalla banchina riservata ai battelli del Consorzio Liguria Via Mare provenienti dal Porto Antico, dall’area di Ponte Colombo, dalla Marina di Sestri Ponente e da Molo Archetti a Pegli. Muoversi liberamente in Fiera. Per chi ha difficoltà a camminare, Fiera di Genova - in collaborazione con Terre di Mare, lo sportello sull’accessibilità e il turismo per le persone con disabilità della Provincia di Genova, e la realizzazione tecnico-operativa della Cooperativa sociale La Cruna – conferma anche quest’anno un ingresso dedicato con biglietteria in piazzale Kennedy e il servizio di accoglienza che mette a disposizione scooter elettrici a quattro ruote e sedie a rotelle per visitare in libertà il Salone. Sarà approntata una piantina ad hoc con i percorsi consigliati. Un servizio navetta, a richiesta, collegherà i parcheggi limitrofi con l’ingresso della Fiera.

articolo pubblicato il: 26/09/2011 ultima modifica: 12/10/2011

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it