torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

opinioni e commenti
l'Italia non è più competitiva
di Manlio Morandi

Il Presidente Ciampi ha affermato che in questo momento l’Italia non è più competitiva sui mercati europei. Un’ organizzazione sindacale ha chiesto, per una categoria di lavoratori, un aumento di 130 euro mensili. Tutto giusto e comprensibile. Vi è soltanto un particolare: un lavoratore cinese prende come stipendio mensile il corrispettivo di 130 euro. Come possiamo essere competitivi in Europa e nel mondo? Non ci si è ancora resi conto che il costo del lavoro incide in maniera determinante sui mercati nazionali ed internazionali. Come si può competere con prodotti che hanno costi di manodopera così bassi? Si può affrontare il problema solo in due modi: la qualità e la ricerca. Nuovi prodotti che non possono essere clonati all’estero e prodotti che solo l’Italia può produrre. Paradossalmente vi è una terza via: mandare tutti i lavoratori a casa e trasferire tutte le industrie in Cina, India e così via e con gli enormi guadagni determinati da un costo del lavoro così basso stipendiare tutti gli italiani. Diventerebbero tutti piccoli industriali. Tutti a casa con stipendio fisso. Forse la mancanza di operatività potrebbe spingere qualcuno ad intraprendere nuove geniali iniziative che spiazzerebbero i mercati internazionali facendo tornare la nostra nazione, senza grandi esposizioni finanziarie, competitiva. Questo inarrestabile vortice in cui siamo precipitati non ha una soluzione a breve termine. Il petrolio aumenterà sempre di più; anche il più moderato produttore di petrolio ha in questi giorni deciso, sulla pressione dei fondamentalisti, di non calmierare il mercato, decidendo di mantenere il prezzo del barile più vicino ai cinquanta dollari che non ai quaranta. Come difenderci da tutto ciò? o tutti in Cina o affidiamoci a Prodi, Rutelli, Bertinotti ecc.. Auguri.

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it