torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
ente unico per il Garda

promozione turistica


«Serve una rete di promozione interregionale che coinvolga Veneto, Lombardia e Trentino Alto Adige». All'appello dell'Assessore al Turismo di Peschiera del Garda, Filippo Gavazzoni, si uniscono le dichiarazioni di Giorgio Rebuschi, Sindaco mantovano di Ponti sul Mincio, e Davide Sandrini, Assessore al Turismo di Castelnuovo del Garda: «Deve iniziare un dialogo tra Comuni e Regioni».

Dopo la proposta lanciata nei giorni scorsi dal Vicesindaco e Assessore al Turismo di Peschiera del Garda, Filippo Gavazzoni, di avviare un tavolo di confronto interregionale tra amministratori, associazioni di categoria ed enti d'informazione turistica, intervengono nel dibattito anche Giorgio Rebuschi, Sindaco mantovano di Ponti sul Mincio, e Davide Sandrini, Assessore al Turismo di Castelnuovo del Garda.

«Il dialogo sul tema turistico tra i Comuni di Ponti sul Mincio e Peschiera del Garda, per noi, piccolo comune morenico Lombardo dell'entroterra gardesano, è una vera e propria boccata d'ossigeno - ha osservato Giorgio Rebuschi, Sindaco di Ponti sul Mincio - Riteniamo, senza presunzione, di rappresentare un'opportunità per i turisti del Lago che, durante la loro permanenza, possono visitare il nostro territorio collinare utilizzando anche solo una bicicletta, ormai mezzo turistico di riferimento. Condivido dunque il pensiero di Filippo Gavazzoni e appoggio la sua lungimirante strategia di collaborazione tra paesi confinanti».

«Credo sia fondamentale iniziare a fare rete tra Comuni gardesani, ma anche tra tutti gli altri attori dell'accoglienza, sia pubblici che privati - ha aggiunto Davide Sandrini, Assessore al Turismo di Castelnuovo del Garda - la collaborazione tra le amministrazioni che si affacciano sul Lago di Garda, e nell'immediato entroterra, risulta strategicamente importante nell'ottica di promuovere un intero territorio e non un singolo Comune, questo perché chi sceglie le nostre rive come destinazione turistica difficilmente si ferma in un solo luogo ma ama esplorare tutte le attrazioni locali, spostandosi da un Comune all'altro. Da qui nasce l'esigenza di una promozione integrata a beneficio di tutte le provincie e regioni gardesane. In materia di valorizzazione turistica, Castelnuovo del Garda ha già avviato una proficua collaborazione con Peschiera e ci auguriamo che altre amministrazioni si uniscano a noi per favorire la nascita di un modello virtuoso di promozione del Lago».

articolo pubblicato il: 07/03/2018

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it