torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

finanza
per ch'una gente impera e l'altra langue
di Domenico Massa

Una notizia di agenzia Reuters titolava alle ore 11 e 40 del 10 febbraio 2018: " Italia, consolidamento ripresa richiede sforzi su riforme e debito" Visco (Governatore Banca d'Italia).

"Il consolidamento della ripresa richiede di procedere nello sforzo di riforma dell'economia", evidenzia il numero uno di Bankitalia; Solo in questo modo, avverte Visco, si eviteranno impatti negativi sull'economia italiana quando la dinamica del prodotto e dell'inflazione nell'area euro giustificheranno un aumento dei tassi d'interesse."

Le notizie del possibile aumento dei tassi d'interesse hanno portato in questi ultimi giorni elevati livelli di volatilità sui mercati mondiali. Fenomeno i cui effetti sono stati aggravati dall'attività degli strumenti automatici per il trading ad alta velocità.

Questo fenomeno che prevede l'utilizzo di apparecchi elettronici programmati per eseguire operazioni di borsa guidati da un algoritmo hanno già fatto parlare di sé in occasione della crisi finanziaria del 2009 quando il grande pubblico ne scoprì l'esistenza. L'argomento è già stato trattato (http://www.lafolla.it/archivio/page.php?w=3679) proprio commentando quei tempi in cui l'effetto della crisi finanziaria erano estremamente preoccupanti.

Dopo quanto abbiamo dovuto apprendere dalle audizioni della Commissione Parlamentare Banche, mi sarei aspettato che gli attori tenessero un profilo prudentemente basso ed evitassero esternazioni tramite organi di stampa per diversi ordini di motivi.

Ormai i tassi di interesse li decide la BCE e procedere ad una analisi per mettere in relazione crescita economica ed inflazione, in Italia appare un esercizio temerario mutuando il termine dal lessico giuridico.

I dati Istat sulla composizione della popolazione, il livello di disoccupazione, il debito pubblico e la crescita valutata nell'ordine di qualche decimale delineano la dimensione delle problematiche che affliggono l'Italia che ha bisogno di un miracolo e non delle "pillole di saggezza matematico/finanziaria."

articolo pubblicato il: 11/02/2018 ultima modifica: 22/02/2018

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it