torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Canto di Natale"

al Teatro Piccolo di Pietralata di Roma


TeatroSenzaTempo Accademia presenta

Canto di Natale

Testo: Charles Dickens Adattamento e Regia: Cristina Frioni Supervisione alla Regia: Antonio Nobili

dal 15 al 17 dicembre 2017 disponibilita’ di posti unicamente per sabato ore 18 Teatro Piccolo di Pietralata – Via della Stellaria, 7 – Roma Infoline e Prenotazioni: 3664538808 – info@teatrosenzatempo.com

Cast Professionisti: Vanessa Innocenti - Daniel De Rossi - Alberto Albertino - Carlo Colella – David Fasano - Stefano Di Giulio - Valerio Villa e con Alessio Chiodini nel ruolo di Scrooge

Compagnia TST: Giulia Capuzzimato - Francesco D’Ippolito - Andrea De Luca - Cinzia Greco - Marco Maradei - Virginia Menendez - Sara Morassut - Andrea Palmieri - Mariaenrica Recchia - Virginia Risso e con Marco De Pinto - Luigi Fusco – Gabriele Olivi

Castello delle Favole: Bombardieri Claudia - Palombella Lorenzo - Palombella Matteo - Scotti Alessia - Segatori Miriam - Tufano Mauro

Cast Tecnico Aiuto Regia: Alessio Chiodini - Assistenti alla Regia: Andrea De Luca, Carlo Colella - Costumi, Trucco e Scenografie: Marco Maradei , Virginia Menendez - Coreografie/Movimenti Coreografati: Marco Maradei, Giulia Capuzzimato - Tecnico Audio Cristina Frioni - Tecnico Luci e Proiettore: Antonio Nobili - Assistente Organizzativo: Margherita Caravello - Ufficio Stampa: Mary Ferrara

Canto di Natale, la favola che emoziona ancora i grandi e diverte i bambini, è il racconto di una viaggio non facile che ti mostra chi sei stato, come gli altri ti vedono ora e cosa potrebbe accadere. E’ la favola di un cambiamento possibile anche dopo solo una notte, se lo vuoi veramente. Il riscatto dei buoni sentimenti. Pertanto, per quanto tu possa credere o no al Natale o sia cresciuto e non ti lasci coinvolgere dai bagordi delle feste, basterà il suono di un campanello, una luce luminosa trovata per caso e un ritornello noto, che non potrai fare a meno di sorridere e fare un tuffo nel passato… I ricordi bambini si affacceranno e un sorriso emergerà da quel grugno fin troppo simile a quello di Scrooge. (Cristina Frioni) Credo sia il sogno di ogni attore poter immergersi in una delle storie preferite sin da bambino e vestire i panni di un personaggio che sempre lo ha affascinato. Questo è quello che è successo a me prendendo parte alla messa in scena di "Canto di Natale" e lavorando per vestire i panni di Ebenizer Scrooge. E' uno spettacolo che esprime in ogni suo dettaglio il dolceamaro che accompagna la vita del protagonista, il taccagno più famoso della storia ancor prima di Zio Paperone. Un susseguirsi di risate ed emozioni all'interno di una cornice piena di magia (Alessio Chiodini)

articolo pubblicato il: 08/12/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it