torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

libri
"Lo sappiamo bene che l'assassino non è tra di noi"

presentato a Roma


Libri e fiori, un binomio perfetto. Per la scrittrice Roberta Paola Fornari una giornata indimenticabile quella per la presentazione romana della sua opera prima, "Lo sappiamo bene che l'assassino non è tra di noi".

Una sala gremita di amici e personaggi dello spettacolo che hanno condiviso la sua scelta di presentare il suo testo in una originale libreria/fioreria, "Con una rosa" in viale delle Medaglie d'oro, tra il profumo di rose, lilium e coloratissime piante. Ad introdurre la storia del trhiller psicologico, edito da Leucotea, il conduttore radiofonico, giornalista e autore Rai Fabrizio Silvestri, accompagnato dalle letture dell’attrice Laura Lattuada, tra le più apprezzate del nostro teatro, e i momenti musicali proposti dalla straordinaria voce di Manuel Aspidi, interprete anche di un brano dedicato all'autrice.

Applausi calorosi in platea, dove sono intervenuti, tra gli altri: le attrici Brigitta Boccoli, Adriana Russo, Roberta Sanzò, Eleonora Cecere, l'opinionista Jolanda Gurreri, la manager Anna Iannucci e tanti altri.

Tanti i complimenti per l'originalità della trama, che punta più che sul percorso delle indagini, sull’aspetto emozionale ed umano della protagonista, una donna alla quale hanno ucciso la cara cugina, simbolo dell’infanzia trascorsa insieme.

Una storia intrigante, dove il personaggio principale non agisce in prima persona ma poco alla volta, attraverso i dialoghi con familiari e forze dell’ordine, riesce a mettere insieme i vari puzzle del tragico epilogo. E a fine serata elegante degustazione di liquori Morganti, un tocco di classe da gran finale.

articolo pubblicato il: 02/11/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it