torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"Volley Scuola 2.0"

Diletta Nicastro madrina della premiazione


Lunedì 29 maggio 2017 Diletta Nicastro sarà la madrina della premiazione dei concorsi Volley Scuola 2.0 in programma presso la sede del 'Corriere dello Sport - Stadio' in piazza Indipendenza, 11/B, Roma a partire dalle ore 10.30.

Interverranno, tra gli altri, il Presidente della Federazione Italiana Pallavolo Comitato Regionale Lazio Andrea Burlandi e il Presidente dell'Associazione Franco Favretto Alessandro Fidotti.

Partners dell'evento sono Acea Spa, Ufficio Scolastico Regionale Lazio, Regione Lazio per lo Sport, Città Metropolitana di Roma Capitale, Comitato Italiano Paraolimpico, Coni - Comitato Regionale Lazio, Associazione Franco Favretto, Corriere dello Sport Stadio e Voicebook Radio.

Volley Scuola 2.0 è il nome con cui sono stati raccolti i 4 concorsi aperti alle scuole superiori del Lazio come contorno all'ormai tradizionale Trofeo Volley Scuola, arrivato alla 24ma edizione.

I quattro concorsi sono: “Raccontaci Volley Scuola” (letterario), “Click&Volley” (fotografico), “Comics on the net” (disegno-fumetti) e l’immancabile “Slogan sull’uso consapevole dell’acqua”.

La classifica sarà stilata dopo la votazioni di due giurie: una interna composta da giornalisti e professionisti del settore, e una “smart” composta da docenti, tifosi, studenti, giocatori e amici.

"Per me è una grande emozione partecipare a questa premiazione come madrina. Amo visceralmente la pallavolo e Volley Scuola è una tradizione del Lazio che ha accompagnato la mia vita. Sarà per me una gioia incontrare questi giovani talenti che sicuramente fioriranno...", dichiara la scrittrice Diletta Nicastro.

Particolare attenzione, ovviamente, sarà dato al concorso letterario 'Raccontaci Volley Scuola', in cui sono messe nero su bianco le emozioni, le sensazioni, le amicizie, i sogni, le vittorie e le sconfitte di liceali che si affrontano in giro per i palazzetti del Lazio. "Un modo meraviglioso per raccontare il dietro le quinte di una stagione, per partecipare ad un'emozione anche se non si scende in campo, per trasmettere ricordi e passioni. Un modo per insegnare attraverso lo sport cosa sia la vita e come affrontarla. E per imparare che per scrivere bisogna narrare quello che si sente e si vive. Sono estremamente onorata di incontrare questi giovani e ascoltare le loro storie", continua la Nicastro, che ha appena terminato il tour in giro per l'Italia di 'Patrimonio Mondiale nella #scuola', organizzato dall'Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco.

La Nicastro, già firma della Gazzetta dello Sport e di Supervolley, al momento si sta occupando della stesura del romanzo 'Un principe per Agla', in cui si approfondiscono molto i temi dello spogliatoio di una squadra di volley. "La pallavolo l'ho giocata, l'ho arbitrata e l'ho scritta. Non potevano non raccontarla. Avevo già dedicato un prequel a questo sport meraviglioso (Il sogno di Rebecca, disponibile anche in ebook su Amazon Kindle, ndr) ed ora sto scrivendo questo romanzo, incentrato su una formazione di B2 femminile. Raccontare le emozioni di una squadra, gli equilibri e le tensioni è assolutamente meraviglioso e molto stimolante. E' un mondo ricchissimo, che aiuta a crescere e a donarsi per il bene degli altri", conclude la scrittrice.

articolo pubblicato il: 25/05/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it