torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
laboratori intensivi

Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma


Nell’ambito del progetto CSC LAB, il Centro Sperimentale di Cinematografia è lieto di annunciare i laboratori intensivi di alta formazione che si terranno nel mese di maggio e giugno:

22 - 26 maggio “Vivere il set” a cura di Roberto Antonelli e Sandro Camerata

IL CORSO La filosofia del laboratorio è incentrata sul concetto del "recitare in funzione di". Gli attori dopo un primo approccio teorico sulla tecnica di recitazione, inizieranno un percorso pratico, atto ad acquisire una maggiore consapevolezza del set e del lavoro tecnico che è alla base di una messa in scena. Ogni partecipante sperimenterà tecniche diverse per recitare con naturalezza in funzione della macchina da presa: i movimenti corretti, saper prendere la luce, andare al segno. L’allievo, dopo una prima fase teorica delle nozioni base di regia (regole sullo scavalcamento di campo, l’inquadratura, i movimenti di macchina), potrà dirigere una o più scene che verranno poi montate, visionate e analizzate.

ROBERTO ANTONELLI si diploma all'accademia nazionale d'arte drammatica Silvio d'Amico è diretto da registi come Monicelli, Zeffirelli, Blasetti, Rosi. Recita con i grandi attori del cinema italiano, Sordi, Tognazzi, Gassman. Aiuto regia di Bolognini e Zeffirelli. Vincitore del premio come migliore attore al festival di fantascienza di Trieste. Docente del corso di recitazione presso il Centro Sperimentale di Cinematografia.

SANDRO CAMERATA si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia. Direttore della fotografia di spot pubblicitari, programmi televisivi e docufiction. Filmaker di vari progetti internazionali. Vincitore del concorso fotografico città di Roma 2014. Collaboratore e docente del Centro Sperimentale di Cinematografia.

SCADENZA ISCRIZIONI: entro e non oltre il 2 aprile 2017.

29 maggio - 1 giugno “Corso di tecnica biomeccanica per il cinema” a cura di Roberto Romei

IL CORSO si baserà sui principi della biomeccanica teatrale applicati alla recitazione cinematografica. Si lavorerà su un training mirato a dominare i meccanismi su cui si basa la ricreazione della verità e dell’ emozione e la loro applicazione su brevi scene.

ROBERTO ROMEI studia recitazione all’ Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "S. D'Amico" e si specializza in biomeccanica teatrale con Nikolaj Karpov e Gennadi Bogdanov. Dal 1994 è insegnante di recitazione e regia presso diverse scuole europee tra cui l'Institut del Teatre di Barcellona, L'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica di Roma, la Scuola Nazionale di Cinema di Roma, la Guildhall School di Londra, la Statens Skolen di Copenaghen. Dal 1997 lavora come regista teatrale in Italia, Francia e Spagna.

SCADENZA ISCRIZIONI: entro e non oltre il 21 maggio 2017.

05 - 09 giugno “To play = giocare” a cura di Monica Nappo

IL CORSO Qualsiasi storia, sia a teatro che al cinema è un condensato di vita e di esperienze. In ogni scena ci sono contrasti e opposti che se trovati e usati bene danno alla storia qualcosa di vivido e personale. Per essere credibili è bene quindi conoscersi bene e voler andare oltre i limiti di quel che si pensa di essere. O di quel che si pensa gli altri siano. Accettarsi. Ascoltarsi. Ascoltare . Accettarsi è diverso dal compiacersi, ovviamente. Così come condividere un’emozione è diverso dal mostrarla. Essere noi stessi ci permette inoltre di entrare meglio in relazione con i nostri compagni di lavoro. Vania sulla 42esima strada di Louis Malle è un opera che è contemporaneamente cinema e teatro, senza snaturare nessuna delle due forme. Il viaggio per far vivere quei personaggi e fare loro le parole di Checkov è uguale in entrambi i mezzi. Cambiano poche convenzioni. Le studieremo insieme, passando dal recitare le stesse scene come se fossimo a teatro e poi davanti a una telecamera. Poi guarderemo e analizzeremo insieme il girato. Ai partecipanti verrà chiesto di portare un monologo, da eseguire il primo giorno, giusto per conoscerci meglio. Poi due giorni di teatro, per poi passare al cinema, con la presenza di un operatore.

MONICA NAPPO è la prima donna a vincere un concorso nazionale per stand up comedian, scrivendo e dirigendo propri pezzi. A teatro lavora con Mario Martone, Carlo Cecchi, Cesare Lievi e per 10 anni stabilmente con Toni Servillo. Al suo percorso come interprete (è la prima in Italia a portare in scena “4:48 Psychosis” di Sarah Kane, “East Coast” di Tony Kushner e “After the end” di Dennis Kelly) affianca sempre la sua esperienza come regista prediligendo testi di teatro contemporaneo. Nel cinema lavora con molti registi, tra cui Paolo Sorrentino, Silvio Soldini, Matteo Garrone, Peter Greenaway, Ferzan Ozpetek, Ivan Cotroneo; in “To Rome with love” di Woody Allen recita con Roberto Benigni.

SCADENZA ISCRIZIONI: entro e non oltre il 28 maggio 2017

05 - 09 giugno “The Troupe” a cura di Sandro Camerata

IL CORSO Il laboratorio è indicato per tutte quelle persone che vogliono approfondire in maniera pratica le figure professionali che costituiscono la troupe di ripresa: aiuto operatore, assistente operatore, operatore di ripresa, direttore della fotografia, regista. Durante il seminario tutti i partecipanti ricopriranno ogni singolo ruolo formando di volta in volta troupe diverse. Cominceremo dall’approccio base: come montare un cavalletto e come posizionarci una telecamera (in questo caso professionale: Sony CineAlta X3, Mini Ursa 4K) e come utilizzarla al meglio. Verrà affrontato il contesto “intervista”: come girarla, come illuminarla, come settare l'audio e quali microfoni usare (boom, radiomicrofoni). Affronteremo le regole basi di ripresa della fiction e le modalità utilizzate per la realizzazione di una scena. Realizzeremo riprese sia in esterni che in interni, in ambienti dal vero, e risolvendo le problematiche che possono verificarsi in queste circostanze. Gireremo in un teatro di posa con un appartamento ricostruito, una volta stabilita la scena cominceremo ad impostarla scegliendo il tipo di ripresa più idoneo (telecamera fissa, posizionata su carrello, DJI Ronin etc.). Vi mostreremo vari tipi di proiettori e gelatine di correzione e di colore utili alla creazione della giusta “atmosfera”. Durante le riprese il materiale girato verrà ogni volta visionato, analizzato e color corretto con il programma di color Da Vinci Resolve da un esperto che vi illustrerà il suo funzionamento.

SANDRO CAMERATA si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia. Direttore della fotografia di spot pubblicitari, programmi televisivi e docufiction. Filmaker di vari progetti internazionali. Vincitore del concorso fotografico città di Roma 2014. Collaboratore e docente del Centro Sperimentale di Cinematografia.

SCADENZA ISCRIZIONI: entro e non oltre il 28 maggio 2017.

Iscrizione: indirizza un’e-mail di richiesta a csclab@fondazionecsc.it allegando il curriculum. Al termine del laboratorio la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia rilascerà un attestato di partecipazione. Per saperne di più: tel. 0672294.409/436 www.csclab.it www.fondazionecsc.it pagina facebook CSC LAB

articolo pubblicato il: 12/05/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it