torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
"Gocce d'aria"

a Mantova


Arianna Sartori Arte & Object Design Via Cappello, 17 – 46100 Mantova - Tel. 0376.324260 - info@ariannasartori.191.it

“Gocce d’aria”

Olii su tela di Patrizia Masserini

13 - 25 maggio 2017 Ritorna a Mantova l’artista bergamasca Patrizia Masserini con la personale “Gocce d’aria”, olii su tela. La mostra si inaugurerà Sabato 13 maggio alle ore 17.30 alla presenza dell’artista. La personale resterà aperta al pubblico fino al prossimo 25 maggio 2017.

Patrizia Masserini nasce a Gazzaniga (Bg). Non ancora ventenne inizia un’intensa attività espositiva conseguendo importanti premi e consensi di pubblico e critica. In particolare: 1° Premio Concorso nazionale di Trieste, 1982; premio acquisto Rassegna nazionale Santhià, 1985, 1986 e 1995; selezionata nel 2°, 3°, 4° Premio Murano 1987, 1989, 1991; premio acquisto 1° Rassegna d’arte siciliana, Vittoria (Ragusa) 1994; selezionata al Premio Ravenna 1994; invitata al Premio Lissone 1999. Le sue opere sono in numerose collezioni private e in spazi pubblici, tra i quali: Istituto di Ricerca Negri, Berga-mo; Volksuniversiteit, Rotterdam; Staats Universitatsbibliothek, Amburgo; reparto d’Ostetricia, Ospedali Riuniti, Bergamo. Insegna pittura alla Scuola d’Arte A. Fantoni di Bergamo per undici anni, dal 1982 al 1993, per poi dedicarsi esclusivamente all’attività professionale.

Nel 1982 per il Comune di Dossena realizza una grande pittura murale e ha occasione di lavorare con alcuni affermati artisti bergamaschi (Scarpanti, Sirtoli, Nicoli, Lizioli, Longaretti, Mazzoleni). Segue, nello stesso anno, la creazione di un’altra opera murale a Villa di Serio. In questo periodo si dedica anche all’incisione calco-grafica sperimentando le tecniche dell’acquaforte e dell’acquatinta. Nel 1985 l’architetto Don Pino Gusmini fa incontrare Patrizia Masserini con il “frate-poeta” David Maria Turol-do. A quest’incontro segue l’opera Parola e Immagine una cartella di poesie e grafiche che ben rappresentano il pen-siero del “poeta” “tradotto” dalla Masserini in immagini cariche di pathos interiore. La pubblicazione è presentata presso la ProVertova nel 1986 a cura dello stesso Turoldo, relatori Lino Lazzari e Pino Gusmini; successivamente a Trento, presso il Centro di cultura “A. Rosmini”. Nel 1987 viene realizzato un catalogo monografico sull’opera della pittrice con la presentazione di Carlo Franza dal titolo: L’apparenza del simbolo nella pittura di Patrizia Masserini. Interessante in questi anni l’esperienza di progettazione per il vetro.

Viene selezionata e invitata a partecipare al Premio Murano a Venezia, dove è presente, nelle edizioni 1987, 1989, 1991, all’Ateneo S. Basso in Piazza S. Marco nelle esposizioni dei progetti e relative realizzazioni dei maestri vetrai con artisti del calibro di Licata, Nespolo, Mainolfi, Pozzati, Celiberti, Alinari, Benetton (1987), Strazza, Tadini, Accardi, Bodini, Del Pezzo, Nativi, (1989) Zigaina, Carmi, Dadamaino, Soffiantino, Plessi, Raci-ti, Della Torre (1991). Negli anni ’90 si susseguono le presenze della Masserini in mostre e in fiere d’arte che culminano con una mostra antologica presso il Centro S. Bartolomeo di Bergamo (1991) e la partecipazione a Lineart, Gand (Belgio), ad Etruria Arte, ad Arte Fiera Padova; a Contemporanea, Forlì; ad Arte Fiera Brescia-Montichiari e Vicenza Arte. Con David Maria Turoldo viene realizzata nel 1991 una nuova cartella di poesie ed immagini, ma la malattia che mina la forte fibra del “frate-poeta” non ne permette la pubblicazione in quell’anno, e il 6 febbraio 1992 si spegne. L’opera editoriale Uomo del mio tempo viene pubblicata nell’autunno 1992 come omaggio al poeta Turoldo e coinci-de con una mostra che s’inaugura a Bergamo.

Nel 1993 presenta a Bergamo la mostra Paesaggi improbabili con il patrocinio dell’Assessorato Territorio e ambiente della Provincia. Prosegue l’attività espositiva; Bruno Missieri la invita ad esporre a Piacenza; in seguito sono numerose le presenze in diverse realtà come la grande mostra personale alla Torre Capitolare di Porto Venere o la mostra a Bergamo Intorno alla figura (con Bonetti, Bonfanti, Defendi e Visinoni). Con la presentazione di Ti-ziana Tiraboschi viene realizzato nel 1997 un servizio televisivo di Bergamo TV sulla pittura di Patrizia Masserini in occasione della mostra Humanitas. Nel 1999 riceve il 1° Premio acquisto dal Comune di Vertova nella XXVIII Rassegna di pittura La bellezza che sal-va - omaggio a Giovanni Paolo II - patrocinata dal Pontificio Consiglio della Cultura. Negli ultimi anni l’attività pittorica prosegue costantemente; segnaliamo in particolare le mostre organizzate presso la Galleria Sansoni di Pavia; la Galleria Elga Wicher di Wuppertal (Germania); la Trimarchi Gallery di Jonesboro, Arkansas (USA); Art Choices gallery (Olanda); la Galleria Della Pina Arte contemporanea di Pietrasanta; la Galleria Cappelletti e lo Spazio Bocca in Galleria Vittorio Emanuele a Milano; il Museo della Basilica di Clusone (La nave dei folli a cura di Domenico Montalto con testi di Emanuele Severino ed Umberto Galimberti); Verdello (Artisti della realtà con Ferroni, Bertoni, Bonetti, Bonfanti, Defendi, Previtali, Severino, Visinoni); la Franco Senesi Fine Art Gallery di Positano e Capri, la Casa Museo Sartori di Castel d’Ario (nel 2013 Artisti per Nuvolari a cura di Arianna Sartori con testo di Maria Gabriella Savoia; nel 2014 Donna fonte ispiratrice d’arte a cura di A. Sartori con testo di M.G. Savoia e Artisti per Nuvolari 2014 a cura di A. Sartori con testo di M. G. Savoia, nel 2015 L’arte italiana dalla terra alla tavola a cura di A. Sartori con testo di M.G. Savoia e Artisti per Nuvolari 2015 a cura di A. Sartori con testo di M. G. Savoia, nel 2016 50anni d’Arte in Lombardia a cura di A. Sartori con testo di M.G. Savoia e nel 2017 L’Arlecchino Tristano Martinelli – la Commedia dell’Arte nell’Arte Contemporanea a cura di A. Sartori con testo di M.G. Savoia), Paviart a Pavia, Galleria Unique di Torino e Art Fair Strasburgo e nel 2015 Art Innsbruck.

Nome della Galleria: Galleria "Arianna Sartori" Indirizzo: Mantova - via Cappello 17 - tel. 0376.324260 Titolo della mostra: “Gocce d’aria” Olii su tela di Patrizia Masserini Date: dal 13 al 25 maggio 2017 Inaugurazione: Sabato 13 maggio, ore 17.30. Sarà presente l’artista Mostra a cura: Arianna Sartori Orario di apertura: dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30. Chiuso Domenica e festivi

articolo pubblicato il: 10/05/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it