torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
aperiparty inaugurale

Acaia Medical Center


Trasportare le pazienti nel mondo della bellezza, del benessere e della salute per una maggiore autostima e per il miglioramento della qualità di vita globale. Questa è la missione di Acaia Medical Center, il nuovo studio polimedico specializzato in medicina estetica e prevenzione di Carmela, Mara, Michele Pisano con Caterina Pasqua e di un team di autorevoli professionisti che ha aperto i battenti con l’evento AcaiArte, originale aperiparty inaugurale con mostra d’arte permanente. Art Medicamente, questo è il titolo dello spazio espositivo, a sostegno delle eccellenze e dei migliori talenti artistici emergenti della pittura, della fotografia e della scultura, nasce dal presupposto che l'arte custodisca in sé l'alchimia della cura e del medicamento, dall'idea fino alla definizione dell'opera, attraverso la complessità dell'esistenza e delle sue umanità. La direzione artistica è a cura del Cinquantino Lab, laboratorio di idee di Maria Antonietta Cardea e Daniele Scarponi.

Ogni mese l’allestimento del centro cambierà con l’esposizione di nuovi artisti arricchendo l’ambientazione in maniera originale e stimolante. Fino al 15 aprile il percorso benefico dell'arte vedrà l’esposizione degli artisti: Alessandra Capolei, che ci accompagna sul fil rouge dell'elemento naturale, scoperto e reso visibile come un nervo, e sulla via del ritorno alla radice di ogni cosa; Maria Antonietta Cardea, che imprime sulla pellicola l'attraversamento degli spazi interiori, registrandone ogni dettaglio sul confine del segno e delle sue trasformazioni; Silvia Faieta, che osserva l'invisibile e registra, con altrettanta precisione, la dicotomia tra il bianco e il nero, la sua numerologia e i significati, in cui nulla accade per caso; Paola Garofoli, che legge il mondo attraverso le geometrie del colore, operando matericamente alla ricerca di una cartografia dell'interiore; Miriam Guerrieri, che rappresenta, muovendo dagli archetipi a cui siamo legati, il femminino in ogni sua espressione, per arrivare alla natura intima degli elementi; Arianna Matta, che colpisce la materia, la destruttura alla base, rende liquido ciò che non può esserlo e, come un'alchimista, si sposta errando da un punto all'altro; Ivan Paduano, che architetta città “invisibili”, esplosioni molecolari delle prospettive e del colore, per approdare a un nuovo concetto di essere e tempo, dove il qui e l'altrove mutano continuamente e Daniele Scarponi, che opera con la luce, cogliendo in essa la vibrazione danzante dell'esistere, dove ogni scatto è pura rappresentazione dell'intimo vivere. Dj set con Gabriele Imbimbo e performance a sorpresa del violinista ed entertainer, Andrea Casta.

Ricca l’offerta gourmet degli chef Riccyard De Rose ed Emiliano Lopez di Al Events exclusive catering tra mini parmigianine di melanzane e zucchine e bruschettine miste di pane casareccio con salse vegetali, ed ancora mini wrap alla messicana con salsa guacamole e mozzarelline in carrozza con gelle di basilico e couliis di pomodoro e, a conclusione, millefoglie con chantilly e frutti di bosco preparata espresso per il taglio della torta.. Nutrito il parterre di amici e personaggi che non sono voluti mancare all’evento, Loredana Cannata, Enrica Bonaccorti con la figlia Verdiana, Cinzia Leone, Maria Rosaria Omaggio, Elisabetta Ferracini con Pier Forleo, Vincenzo Bocciarelli con Claudia Conte, Antonella Salvucci, la dj singer Daniela Martani, le cantanti Lucilla Galeazzi e Michela Onori. L’evento è stato realizzato grazie al contributo di Teoxane, Merz, Allergan, Zeltiq, Alma Lasers, Caromed e Canova-Pergam. www.acaiamedical.it

articolo pubblicato il: 31/03/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it