torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Nella gioia"

al Teatro Binario 7 di Monza


Nella gioia
La gioia come condizione dinamica, che reclama una trasformazione

con frammenti de L’arte della gioia di Goliarda Sapienza uno spettacolo di Amedeo Romeo e Sabina Villa con Sabina Villa produzione Linguaggicreativi

Ci pare questo il tempo, allora, di portare in teatro una storia al femminile, capace di infondere speranza alle donne, e coraggio a quegli uomini che alle donne si vogliono affiancare. E’ tempo di parlare di gioia, nell’accezione che le dà il filosofo Gilles Deleuze: “Proviamo gioia quando realizziamo, quando in noi si realizza una potenza”.

Venerdì 31 marzo alle 21.00 prosegue al Teatro Binario 7 la nuova stagione de I Venerdì del Binario con il suo penultimo appuntamento - Nella Gioia - spettacolo che vuole trasmettere un innovativo concetto di gioia: intesa cioè non tanto come cosa realizzata, quanto come il movimento verso la sua realizzazione, la tensione verso ciò che può essere. La gioia intesa come un’arte, quel funambolico talento di cogliere ciò che deve mutare per continuare a essere vivi. Un legno a forma di ancora, un baule aperto, alcuni oggetti sparsi qui e là. Un molo, forse. Nella, la protagonista dello spettacolo, è in procinto di salpare, ma qualcosa la trattiene. Si attarda infatti a raccontare al pubblico come sia giunta fin lì. Nella è artefice della propria vita, il motore di ogni passo avanti, responsabile di ogni suo dolore. Solo una cosa non ha scelto: la propria origine, la terra scura e arida dove è germogliata, dove ha le radici e che l’ha fatta così com’è. Come altro non poteva essere. Nella Gioia è una donna che attraversa il Ventesimo secolo, mutando nella forma ma preservando la propria relazione libera e scomoda con il mondo che cambia. Il viaggio di una donna nella Storia, nella guerra, nell’amore, nei conflitti sociali. La costruzione di un’educazione sentimentale, erotica, politica ed umana. Lo spettacolo si pone come un gioco ad elastico con il teatro e sul teatro, con la vita e sulla vita. Un gioco di misura, un approssimare la distanza da tutto quello che vale la pena di essere vissuto e che, forse, le quattro donne le cui esistenze si intrecciano sulla scena hanno vissuto. L’unica attrice presente in scena è Nella, che è anche l’io narrante della storia. In questo prisma di specchi inesatti, di rimandi tra le voci che raccontano, il corpo che disegna lo spazio scenico e gli spettatori che guardano, i personaggi si sdoppiano e dialogano tra loro attraverso l’uso di video proiezioni – che, lungi dall’avere una funzione ornamentale, sono insieme riflesso della scena e finestra sull’esterno; ricordo, racconto e visione di un passo ulteriore.

TEATRO BINARIO 7 I Venerdì del Binario NELLA GIOIA con frammenti de L’arte della gioia di Goliarda Sapienza uno spettacolo di Amedeo Romeo e Sabina Villa con Sabina Villa produzione Linguaggicreativi Venerdì 31 marzo, ore 21.00 Biglietti: intero € 18, Carta Più Feltrinelli € 15, ridotto € 12 (under25, over65, abbonati altre stagioni e convenzionati), in abbonamento per allievi Scuola di teatro Binario 7 (€ 10 ad abbonamento esaurito), under18 € 6 Per info e prenotazioni: Teatro Binario 7 Via Filippo Turati 8, Monza Tel. 039 2027002 | biglietteria@binario7.org

articolo pubblicato il: 28/03/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it