torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
"Colección Tango"

al Teatro Rossini di Pesaro


Giovedì 30 marzo prosegue la stagione di danza del Teatro Rossini nata su iniziativa del Comune di Pesaro e dell’AMAT, che per il terzo anno ospita fino una panoramica sulle diverse declinazioni di quest’arte così affascinante. Protagonista di questo atteso appuntamento è il tango, danza sensuale e amatissima intepretata dalla compagnia di Leonardo Cuello, un eccellente gruppo che dal 2005 indaga gli infiniti modi di portare in scena il tango all’insegna della contaminazione con la danza contemporanea, sotto la guida di uno straordinario sperimentatore, maestro, coreografo e ballerino tra i più originali e creativi dei nostri giorni.

A Pesaro presenta Colección Tango, una sequenza di quattro coreografie che tratta i temi della seduzione, del disamore, dell’allegria giovanile, della libertà, dove la sensualità del tango è sviscerata in tutti i suoi aspetti e le sue sfumature nelle più diverse ambientazioni e in molti contesti. Perchè Leonardo Cuello, coreografo e docente universitario tra i più celebri ed eclettici di Buenos Aires, sperimenta, fonde, studia, contamina, restituendoci la sua visione personale e straordinaria di un ballo eternamente provocante e malinconico. Così il tango si fonde con altri linguaggi, mantenendo intatta la sua essenza, restituendo il profumo e le atmosfere del folclore di una cultura passionale, struggente e vivace.

Diamante (musica di Osvaldo Pugliese, suono di Sebastián Verea) è una pièce rossa che racchiude il mistero notturno e sensuale del tango, i passi a due strutturano la coreografia, ciascuna coppia ha a disposizione un assolo unico e irripetibile. Entre tus brazos (musiche di Carlos Di Sarli, Miguel Caló, suono di Sebastián Verea), parla del disamore, il sentimento al centro di tante poesie tanguere. È ambientata in una milonga degli anni ’30 e ispirata all’estetica di un film in bianco e nero in modo da sottolineare il dramma dell’amore negato e la necessità di nascondere le proprie emozioni in pubblico. Nobleza de Arrabal (musica di Francisco Canaro con il Quinteto Pirincho) è un ballo di quartiere come se ne tenevano tanti in ogni patio, centro ricreativo o club di Buenos Aires all’inizio degli anni Quaranta. La coreografia cerca di fondere la semplicità del tango tradizionale con la teatralità ludica in una scena colma di gioia e simpatia giovanile. Eterno (musica di Astor Piazzolla) è una breve pièce ispirata a due brani di Astor Piazzolla, Milonga del Ángel e Violentango. Si tratta di appena tredici minuti in tutto di intenso tango contemporaneo, fuso con la danza d’avanguardia, in cui si ricreano i climi contrastanti delle due composizioni del geniale maestro.

Le coreografie, tutte di Leonardo Cuello, sono danzate sulle musiche di Osvaldo Pugliese, Carlos Di Sarli, Miguel Caló, Francisco Canaro, Astor Piazzolla. I danzatori della compagnia sono Ayelen Sánchez, Walter Suquia, Andrea Kuna, Juan Del Greco, Nuria Lazo, Federico Ibáñez, Paula Ayelen, Álvarez Miño, Gonzalo Romero, Luciana Canale, Sebastian Fernández.

A Pesaro la compagnia terrà anche una masterclass gratuita per gli allievi delle scuole di danza delle città, un’occasione preziosa di formazione per quanti praticano e amano la danza nelle sue diverse espressioni.

Informazioni: biglietteria del Teatro Rossini 0721 387621, www.teatridipesaro.it. Inizio spettacolo ore 21.

articolo pubblicato il: 28/03/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it