torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
progetto readytoMix

ad Aversa


Il famoso barman Francesco Conte, noto per tanti trofei conquistati in Italia con la partecipazione a vari concorsi di settore che lo hanno poi portato a disputare altre gare all’estero, dove in molte è uscito trionfatore dalle dispute portando alto il nome dell’Italia ha, nel suo locale “bomboniera del gusto del buon bere miscelato e non”, il Drink & dream, lo Shaker club di Aversa, in p.tta San Paolo, 10, promosso il progetto “readytoMix” attraverso una sua eloquente lezione. Conte ha praticamente percorso, con un suo trasmettere da vero e grande professionista, un excursus della storia del bere, quel buon bere miscelato con l’evoluzione dalla sua nascita fino a giungere ai giorni nostri.

A sostegno dell’iniziativa è intervenuta l’azienda Elmeco, leader nel proprio settore non solo in Italia ma, che ha ottenuto una grande espansione con presenza nelle Americhe, in Russia e in Giappone, Filippine, la Turchia, Taiwan e la Malesia ed ha fondato una seconda sede a Charlotte, Nord Carolina. Ed ancora sponsor di “readytoMix” troviamo il nostro grande liquore Strega Alberti di Benevento che oltre ai prodotti utilizzati per i cocktails offerti nell’incontro ha fatto assaporare i suoi eccezionali Goccioloni di finissimo cioccolato ripieni dello storico liquore, le distillerie Petrone di Mondragone con il suo liquore al cioccolato e Guappa l’unico liquore con latte di bufala campana, l’azienda Assaggi di cuore di Parete CE con i suoi nettari di frutta, la Barbera di Trentola Ducenta CE con il suo caffè e la romana Pallini con il rum Gosling e la Ginger beer sempre Gosling.

Come ha sostenuto sia Conte, che Salvatore Cortese titolare delle officine Elmeco e fondatore dell’azienda produttrice di particolari ed innovative macchine refrigeratrici a Casandrino NA, pur senza spingere tanto sugli inviti all’incontro tenutosi nel suddetto locale di Aversa, in virtù dell’interesse suscitato nei barman e stampa di settore ed anche e soprattutto per la stima e l’apprezzamento che in tanti hanno per il grande barman, si è registrata un’affluenza di persone che oltre a riempire all’inverosimile le sale del Shaker Club aversano, hanno seguito con attenzione e passione l’intera manifestazione, aprendo alla fine un dibattito veramente interessante e costruttivo. E’ intervenuto il mondo scolastico, e cosa di gran merito, i rappresentanti di tutte le associazioni dei barman e del settore ristorativo che come afferma Conte: “Sono soddisfatto di quello che ho organizzato oggi per aver saputo essere partecipe di un gran momento di incontro, senza divisioni di sigle, frontiere e schemi per divulgare il buon bere miscelato, un vero associazionismo professionale”.

Come ci spiega Conte, con il progetto “readytoMix”, si realizza in modo moderno e tradizionale, rispettando le storiche regole, un Frozen, che ansichè essere elaborato con il metodo tradizionale del blend, viene realizzato in macchina con la possibilità di realizzare la ricetta in base alle esigenze richieste dal barman sia per gli ingredienti che per la diluizione. La differenza sta nel fatto che facendo un cocktail nel blend gli ingredienti si mischiano con il ghiaccio, mentre con le macchine Big Biz dell’azienda campana suddetta, viene preparata la ricetta che viene resa poi granita ed il vantaggio è che servendola al cliente, man mano che ovviamente si scioglie nel corso della degustazione, rimane sempre uguale sia nell’organolettica che nel volume alcolico e non annacquata dal ghiaccio. Conte ci ha parlato anche del suo rapporto di amicizia ventennale con Cortese e della collaborazione sul progetto “readytoMix” dallo scorso anno con il conseguente successo ottenuto sino ad ora che mira a nuove conquiste. Infatti nel 2016 la Elmeco ha promosso e sostenuto un corso di formazione per barman nell’istituto alberghiero di Scampia, dove docente - formatore è stato Conte, ed in questa circostanza il noto barman ha sviluppato e proposto l’idea “readytoMix”, formulando una tecnica di miscelazione che combaciasse con le esigenze dell’azienda.

La formazione dei 18 ragazzi di Scampia, ha avuto gran successo, perché i tre che hanno dimostrato attraverso una esame-gara di fine corso di essere i più meritevoli, hanno vinto la partecipazione ad eventi con l’azienda negli Stati Uniti, ed ancora in Malesia, Filippine e Tailandia realizzando ricette con la tecnica “readytoMix”. Queste cinque ricette di Cocktail elaborati con i macchinari di Cortese, che è stato anche l’ideatore della prima macchina per la produzione della granita nel Mondo, sono stati serviti a tutti gli ospiti nel corso dell’incontro oggetto di questo articolo. Quest’anno l’idea si è sviluppata coinvolgendo due istituti alberghieri quello di Scampia e quello di Castel Volturno nella sede di Pinetamare, con due corsi ed al termine un esame e da questo attraverso una prova orale ed una pratica, che è la reinterpretazione di una ricetta classica, un emergere di tre alunni per istituto che parteciperanno ad una sfida che coinvolgerà quindi, i più meritevoli.

articolo pubblicato il: 18/03/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it