torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
masterclass di Toscani

ciclo di workshop in varie città


«La fotografia è il medium per eccellenza di quell’enorme pubblicità che il mondo fa di sé costringendo la nostra immaginazione a impegnarsi, le nostre passioni a travestirsi, la nostra morale ed etica a domandarsi».

Con questa premessa sulla fotografia, Oliviero Toscani propone: NEVERENDINGPHOTOMASTERCLASS, ciclo di workshop che si terranno in varie città d’Italia e del mondo. Una serie di workshop di fotografia tenuti dallo stesso Toscani in collaborazione con lo psichiatra Paolo Crepet. Saranno inoltre coinvolti grandi personalità del mondo della comunicazione moderna: sociologi, psicologi, scrittori, musicisti, grafici, architetti, giornalisti e altri fotografi.

NEVERENDINGPHOTOMASTERCLASS, che ha visto la prima tappa al Grand Hotel di Rimini il mese scorso con il tema “IMMAGINARE”, non ha una sede fissa e nemmeno una data di scadenza, ma i partecipanti possono scegliere a quale workshop partecipare e se essere presenti a una o più delle tappe che toccheranno città o piccoli paesi dell’Italia e del mondo.

La prossima tappa di NEVERENDINGPHOTOMASTERCLASS, avrà come titolo VENTO E FOLLIA e si terrà al Teatro Persio Flacco di Volterra il 25 e 26 marzo. VENTO E FOLLIA indaga, attraverso l’immagine, la profonda relazione tra la psiche umana e le condizioni fisico-ambientali proprie del luogo.

Il Workshop, full immersion di due giorni, è articolato in: - lectures - shooting fotografico presso i padiglioni dismessi dell’ex Ospedale psichiatrico - lettura portfolio - discussione lavori - dibattito “La fotografia ha un carattere ossessivo, caratteriale, estatico e narcisistico. È un’attività solitaria. L’immagine fotografica è discontinua, puntuale, imprevedibile, irreparabile, come lo stato delle cose a un momento dato.

L’oggetto o il soggetto deve essere fissato, guardato intensamente, e immobilizzato dallo sguardo, non è lui che deve posare, è il fotografo che deve trattenere il suo respiro per fare il vuoto nel tempo e nel corpo”. Oliviero Toscani Dopo Volterra, già pronte le tappe di Torino, Milano, Uffizi di Firenze.

Un’occasione imperdibile dunque, che non si esaurirà in un semplice workshop: sarà un’ opportunità per scoprire un nuovo punto di vista sul mondo dell’immagine e per un confronto diretto con uno dei più influenti protagonisti della fotografia a livello internazionale. INFO masterclass@toscani.com masterclass.toscani.com

articolo pubblicato il: 14/03/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it