torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Di Concetta e le sue donne"

al Nuovo Teatro Ariberto di Milano


Nuovo Teatro Ariberto - dal 9 al 12 marzo 2017

Di Concetta e le sue donne

Drammaturgia e regia: Nicoleugenia Prezzavento Con Rita Salonia e Nicoletta Fiorina Musiche originali e interventi sonori Nicoletta Fiorina Produzione Nave Argo

Irriverente alle regole della politica dei “culichiatti” e dei “manichini da salotto”, fiammeggiante come la bandiera del partito in cui ha militato per più di trent’anni, indomita capopopolo e protofemminista in un’Italia sull’orlo del miracolo economico ma ancora immune dai movimenti di liberazione della donna: questo e molto altro è stata Concetta La Ferla. Nello spettacolo, tratto dall’omonimo libro di Maria Attanaglio (Sellerio 1999), la sua storia si fa racconto di passioni pubbliche e provate, intreccio di memoria personale e collettiva, e così, sull’onda del vissuto e delle emozioni individuali, attraversa la Storia del secondo Novecento per giungere al nostro presente. come testimonianza di una passione e di un sogno di felicità, capaci di ispirare nuove mete di progresso e uguaglianza.

dal 9 al 12 marzo 2017 ore 20.45 (anche domenica) durata 65’

Di Concetta e le sue donne, di Maria Attanaglio (Sellerio 1999) «Quando mio padre mi fece – era nel trenta – di sicuro quella notte pensava alla bandiera rossa. e nacqui io». poetico, tumultuoso e corale, il racconto della interminabile (e internata) lotta per la costituzione della sezione femminile del Pci di Caltagirone, procede come una rappresentazione popolare, sebbene parli di eventi veri, Concetta La Ferla – “tardocapopopolo” e “protofemminista” che per trent’anni fu la protagonista assoluta della lotta di classe e di liberazione delle sue donne – li inscena con una voce antica di cantastorie, capace di restituire a quegli eventi tutta la forza mitologica e allegorica che ebbero per chi li visse. lotta contro il bisogno, desiderio di libertà, sete di giustizia: ma anche sogno di felicità, il sogno della rivoluzione.

Nicoleugenia Prezzavento, laureata in Discipline dello Spettacolo al DAMS di Bologna e direttore artistico di Nave Argo fin dalla sua fondazione, ha curato la regia di diverse produzioni della compagnia, sia di teatro per ragazzi sia di prosa contemporanea. da diversi anni lavora anche come traduttrice editor e consulente editoriale.

Nave Argo opera dal 1992 in Sicilia nel settore della prosa contemporanea e del teatro per l’infanzia occupandosi dell’ideazione e realizzazione di spettacoli, rassegne e festival. dal 1994 organizza il festival di teatro contemporaneo “Teatri in Città” che in questi anni ha ospitato molti tra i gruppi e gli artisti più interessanti della scena italiana ed è stato premiato, nel 2005 e nel 2007, dalla Presidenza della Repubblica Italiana per il suo alto valore culturale e sociale. Dal 2000 organizza il festival di teatro per l’infanzia “Teatrinfiniti” rivolto ai bambini del comprensorio del Calatino. Dal 2003 cura il progetto di formazione “Universo Teatro”, rivolto agli studenti delle scuole superiori con incontri , stage, visione di spettacoli. “Famiglie a Teatro” è la rassegna di spettacoli per l’infanzia che organizza dal 2009.

Biglietti: Da € 15,00 intero a € 7,50 gruppi minimo 10 persone € 13,50 tesserati ATM Info e prenotazioni: Nuovo Teatro Ariberto - Via Daniele Crespi, 9, 20123 Milano Tel. teatro 0258104586 (ore 15-19) 3482453298 - 3385268503 Sito. www.nuovoteatroariberto/prenotazioni/ Prevendita. Da lunedì a venerdì, 16-19; prima dello spettacolo, 20-20.45

articolo pubblicato il: 04/03/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it