torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Qualche volta scappano"

al Teatro Gentile di Fabriano


Domenica 5 marzo un nuovo appuntamento al Teatro Gentile di Fabriano con la stagione di prosa promossa dal Comune di Fabriano e dall’AMAT in collaborazione con Associazione Papaveri e Papere. Alle ore 17 è la volta di Qualche volta scappano commedia divertente, ironica, pungente e intelligente, frutto della penna di due autori francesi contemporanei, Daniel Besse e Agnès Besse con il titolo originale di Toutoù, che offre un’occasione di viaggio dentro se stessi proposta nell’adattamento di Pino Quartullo in scena con Rosita Celentano e Attilio Fontana.

La commedia rivela anche il legame oggi fortissimo, a tratti paradossale, ma diffusissimo, che si instaura con i propri animali domestici, spesso non considerati tali ma umanizzati in un eccesso di amore, o nel desiderio di trovare in loro affetti, legami, corrispondenze amorose.

Sembra una sera come tante altre, in casa di Alessandro e Marzia. Sposati da oltre vent’anni, professionalmente realizzati e legatissimi al loro cane Toutoù, i due coniugi all’improvviso vedono crollare il loro mondo, le loro certezze. O almeno quelle che credevano tali. Alessandro ha portato fuori per il giretto serale Toutoù, ma ahimè rientra a casa senza di lui. Tragedia. Il cane è fuggito. Non si è perso come Marzia rimprovera ad Alessandro, non è stato abbandonato come tante, troppe volte, accade. No. La sua è una deliberata dichiarazione di ribellione. Perché un cane ha una sua identità, una sua dignità. E perché all’improvviso l’amato quadrupede di casa diviene il rivelatore di disagi e compromessi, l’elemento sublimante di carenze affettive, di vuoti opportunamente celati e il detonatore di segreti, complice l’arrivo dell’amico Paolo, figura chiave nella vicenda e nella movimentata serata.

Lo spettacolo è prodotto da La città degli artisti, le scene sono di Francesco Ghisu e i costumi di Giovanni Ciacci. Per informazioni e biglietti: biglietteria del Teatro Gentile 0732 3644.

articolo pubblicato il: 28/02/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it