torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"Roma Best Practices Award"

I edizione


Premiare, valorizzare e mettere in rete le migliori idee, i migliori progetti e le migliori soluzioni per Roma. E’ questo l’obiettivo della prima edizione del “Roma Best Practices Award – Mamma Roma e i suoi figli migliori” presentato a Roma presso la sede della Fondazione Roma Solidale.

Il Premio, che si svolgerà il 21 aprile 2017 presso l'Aula Magna della Facoltà di Architettura, Università degli Studi Roma TRE (ex Mattatoio di Testaccio) in occasione del 2770° Natale della città, ha ricevuto la collaborazione del Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca, della Camera di Commercio di Roma, dell' Ufficio per la coesione territoriale Presidenza del Consiglio, della Regione Lazio, di Roma Capitale, del Municipio Roma I, dell'Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali, dell'Università degli studi Roma Tre.

Erano presenti alla conferenza stampa di presentazione: Salvatore Monni, Università degli Studi RomaTre e Mapparoma; Erino Colombi, Presidente CNA - Conf.ne nazionale dell’Artigianato e Piccola e Media impresa; Rebecca Spitzmiller, ideatrice Retake Roma: Massimo Vallati, Calcio Sociale e Radio Impegno; Elisabetta Salvatorelli, Comitato organizzativo Roma Best Practices Award. Ha moderato l'incontro la giornalista Natasha Farinelli.

Per la prima volta in una città italiana, il Roma Best Practices Award nasce per raccogliere e valorizzare le tantissime iniziative e prassi esistenti nella Capitale. A Roma, infatti, già sono attive centinaia di esperienze di successo, progetti ed esperienze che toccano una vasta gamma di settori: dall’istruzione all’ambiente, dalla cultura alla rigenerazione urbana, dall’integrazione allo sport e alla responsabilità sociale d’impresa.

Lo scopo del Premio è questo: valorizzare i migliori casi presenti sul territorio cittadino, far emergere idee innovative e individuare le Buone Pratiche. Ma non solo, il Roma Best Practices Award mira a mettere in rete queste esperienze per unire le forze tra associazioni, scuole, aziende, comunità, Istituzioni o singoli cittadini che sviluppano idee, si organizzano, si attivano per trovare soluzioni nuove per Roma.

I vincitori riceveranno premi in beni, servizi o denaro messi a disposizione dai Partners o dagli Sponsor dell'evento. Per questo è prevista una Call to Action rivolta alle aziende romane: saranno loro a sostenere i progetti migliori per Roma.

Per partecipare al Premio bisogna inviare il materiale riguardante la propria attività o progetto (in formato testo, immagini, video) entro domenica 5 marzo all’indirizzo email romabpa2017@gmail.com. Per tutte le informazioni necessarie è possibile consultare il sito www.romabpa2017.it oppure chiamare al numero 06.3751.5922

Le aree tematiche tra cui è possibile scegliere sono 6: “Roma cresce bene” per le attività riguardanti scuola-territorio e alternanza scuola-lavoro; “Roma Tvb” per le attività che migliorano i beni comuni della città; “Roma accoglie bene” per le attività per l'integrazione e la solidarietà; “Roma parla bene” per le campagne di comunicazione che fanno bene alla città; “Roma innova bene” per le soluzioni che migliorano la qualità della vita in città; “Roma si muove bene” per le attività sportive e culturali che fanno integrazione. Infine dal 25 aprile al 1 maggio 2017 si terrà il “Mamma Roma Village”, la città delle Buone Pratiche per la città. Nella cornice di Piazza Mazzini si terranno mostre, eventi, seminari, workshop sulle attività svolte e che si organizzeranno dalle centinaia di associazioni, aziende e onlus che partecipano al Roma Best Practices Award.
Emanuele Pecoraro

articolo pubblicato il: 18/02/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it