torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
"Dada 101"

a Carpi


Presso la sede dell'Associazione culturale Appenappena, in via Paolo Guaitoli 36/a a Carpi (Mo) avrà luogo dal 12 al 19 Febbraio 2017 una mostra dedicata all’avanguardia artistico letteraria Dadaista, con opere originali dei più importanti esponenti del movimento Dadaista, in collaborazione con il professore ed esperto collezionista Maurizio Dente. Una settimana ricca di eventi a tema per celebrare il centenario del movimento dadaista che ha avuto luogo nel 2016, per questo motivo Dada 101.

Maurizio Dente ricorda di essersi avvicinato al movimento dadaista all’età di 13 anni dopo aver visitato una mostra dedicata al Dadaismo e alla Pop Art a Verona. Da quel momento ha continuato a leggere e approfondire la storia e le vicende dei maggiori esponenti di questa corrente: Hugo Ball, Jean Arp, Man Ray, Marcel Duchamp, Tristan Tzara, Kurt Schwitters e tanti altri. Una decina di anni fa ha iniziato a cercare opere originali di questi artisti e letterati, “finalmente – racconta – dopo dieci anni ho finalmente la possibilità, in occasione del centenario (1916-2016) di offrirle al pubblico della mia città per una mostra dedicata al Dada. Qualche anno fa ho vissuto per diverso tempo a Zurigo e nel tempo libero andavo spesso alla Spielgasse nr.1, dove si trova il Cabaret Voltaire, passavo il pomeriggio a leggere le opere di Tzara, respirando l’aria di quel magico posto.” La mostra sarà composta da una selezione di opere di Man Ray, Hans Richter, Jean Arp, Sophie Taeuber, Tristan Tzara, Renè Magritte, Marcel Janco, Francis Picabia e Kurt Schwitters.

La mostra sarà aperta e visitabile liberamente tutti i giorni, a partire da lunedì 13 fino a domenica 19, dalle ore 10.30 alle 12:30 e al pomeriggio dalle ore 17.30 alle 19:30 e a richiesta si potrà avere una piccola guida alle opere.

L'inaugurazione, domenica 12 febbraio alle ore 17.30 vedrà come ospite la professoressa Maria Cristina Galantini, storica dell’arte e docente di materie letterarie presso l’ISTAS “Spallanzani” di Castelfranco Emilia, molto conosciuta in zona per il suo impegno di archivista in varie associazione ed enti della provincia che introdurrà al movimento dadaista e alla mostra. A seguire un aperitivo accompagnato dalla selezione musicale di Klaus Augenthaler dj. Ai presenti sarà donata una cartolina edizione speciale stampata in edizione limitata a ricordo dell’evento.

Martedì 14 alle 21.00 sarà la volta dello “Slam Po- heart-ry”, slam poetry di San Valentino organizzato in collaborazione con Circolo Arci Mattatoyo. Una sfida a colpi di poesie presentata da Serena Tabarrani, con l'accompagnamento musicale di Davide Bozzoli e i voti della giuria popolare. I poeti proporranno 2 poesie a testa, i vincitori riceveranno ricchi premi e verrà distribuita una raccolta delle poesie proposte dai partecipanti. Per iscriversi basta inviare una mail a info@appenappena.it o cercare tutte le info sulla pagina facebook.

Venerdì 17 dalle ore 19.30 offriremo un aperitivo dadaista in attesa del grande evento di sabato 18, ore 19.30, con il concerto di Fabrizio Tavernelli con il Complesso in orbita dal vivo. Durante il live verrà presentato il nuovo video Fauni e interverranno il regista Federico Baracchi e gli attori del clip. Cantante, musicista, produttore, dj, scrittore automatico, homo curiosus, equilibrista esistenziale, minipimer, resistente, artista alla frutta. Questo e molto altro è Fabrizio Tavernelli. Coinvolto in innumerevoli progetti musicali, tra canzone e sperimentazione, agisce da diverso tempo nella scena nazionale della contaminazione musicale. Fabrizio Tavernelli, grande estimatore del movimento dadaista, ha pubblicato anche un libro “Provincia Exotica” (Della Cella Editore), viaggio surreale in una Emilia allucinata e distorta e durante la serata di sabato 18 ne leggerà alcuni brani. Eclettico artista emiliano con alle spalle una lunga carriera fatta di innumerevoli esperienze, dagli AFA (Acid Folk Alleanza) alla collaborazione con il Consorzio Produttori Indipendenti e all’ideazione del progetto Materiale Resistente, passando per Duozero, Groove Safari, Ajello e Babel. “Fantacoscienza” è il suo nuovo album. Il suo terzo disco solista è un lavoro visionario che esplora i parallelismi ed i punti di contatto tra lo spazio esterno inteso come cosmo e lo spazio interiore della coscienza. E' uscito il 22 aprile 2016 per Lo Scafandro. Il neologismo appartiene al critico cinematografico Callisto Cosulich: una fusione tra macrocosmo e microcosmo, tra Cosmo e Subconscio. Film quali “2001 Odissea nello Spazio” e “Solaris” di Tarkovsij sono tra i primi esempi nel cinema di questi concetti, così come i libri di Philip K. Dick , Ballard e Vonnegut nella letteratura. Visioni che hanno dato vita alla fantascienza interiore, a diversi piani di realtà intersecanti, a visioni distopiche. “Fantacoscienza è un altro viaggio nell'altrove, che segue idealmente la scia chimica dell’album del 1996 degli AFA “Nomade Psichico” e del precedente lavoro solista “Volare Basso”. Un’altra odissea nei luoghi inesplorati dell'animo, della nostra coscienza – racconta Fabrizio Tavernelli -. Un po' come chiedersi:”C'è vita su Marte?” o meglio “C'è traccia di coscienza dentro di me?”. Domenica 19 dalle ore 19.30 l'ultimo aperitivo a conclusione della mostra.

Programma Domenica 12 febbraio, ore 17.30 Inaugurazione mostra Dada 101 – Klaus Augenthaler dj set Martedì 14 febbraio, ore 21.00 Slam Po-heart-ry – Slam Poetry di San Valentino Venerdì 17 febbraio, ore 19.30 Aperitivo dadaista Sabato 18 febbraio, ore 19.30 Fabrizio Tavernelli Complesso in Orbita dal vivo Domenica 19 febbraio, ore 19.30 Aperitivo di chiusura mostra Dada 101

Orari e luogo mostra Da lunedì 13 febbraio a domenica 19 febbraio Mattino: 10.30/12.30 Pomeriggio: 17.30/19.30 Presso sede Associazione Culturale Appenappena, via Paolo Guaitoli 36/A, 41012 Carpi (Mo). Evento Facebook: DADA 101. Una settimana con il movimento Dadaista. Ingresso libero con tessera associativa Appenappena. info@appenappena.it FB: associazione culturale Appenappena Cell: 338 2923478

articolo pubblicato il: 08/02/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it