torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
rating di legalità

Aisa Impianti


Aisa Impianti accelera le procedure per ottenere il Rating di Legalità riservato alle Aziende che hanno aderito a Codici Etici di autoregolamentazione e adottato modelli organizzativi di prevenzione e di contrasto della corruzione.

Il Consiglio di Amministrazione ha rinnovato per il biennio 2017-2019 l’Organismo di Vigilanza, ampliandolo per professionalità e competenza. Fin dalla costituzione Aisa Impianti è stata accompagnata, controllata e seguita da un Organismo di Vigilanza. L’importante novità è nel fatto che l’Organismo, da monocratico, è stato ampliato in collegiale, investendo altri due membri di questo delicato compito. Oltre l’Avv. Lorenzo Crocini con funzioni da Presidente, sono stati nominati la Dott.ssa Chiara Legnaiuoli e l’Ing. Antonio Monticini.

L’Organismo, che possiede funzioni di controllo di legalità e monitoraggio sul rispetto del modello organizzativo adottato dalla società nonché nuovi importanti compiti di collaborazione con il management in relazione ai piani di prevenzione della corruzione previsti per le società a controllo pubblico, è stato così potenziato con l’introduzione di specifiche competenze di tipo tecnico scientifico.

Infatti l’ing. Monticini ha una lunga esperienza nella progettazione e costruzione di impianti di trattamento rifiuti e nella direzione di aziende del settore waste mentre la Dott.ssa Legnaiuoli ha una forte esperienza nel settore della chimica organica. Tali professionalità completano così quelle proprie dell’Avv. Crocini, già organismo monocratico dell’Azienda dal 2013.

L’implementazione del nuovo strumento di controllo, si colloca nel contesto del continuo miglioramento dell’assetto organizzativo perseguito da Aisa Impianti Spa, attribuendo il meritato rilievo alla componente industriale dell’Azienda, che peraltro, permette di portare a termine con risultato positivo in questi mesi il percorso, finalizzato all’ottenimento del rating di legalità con il massimo del punteggio (3 stelle). Nel frattempo l’Azienda ha già ottenuto l’iscrizione nella white list della Prefettura di Arezzo, attestante la regolarità aziendale alle norme antimafia.

articolo pubblicato il: 03/02/2017

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it