torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
spettacoli per le Feste

nei Teatri delle Marche


Il Natale è ancora più spettacolare con i tanti appuntamenti che propongono nel periodo delle feste i teatri marchigiani grazie alla ricca programmazione per tutti i gusti e tutte le età promossa dai Comuni delle città con l’AMAT, il circuito multidisciplinare dello spettacolo dal vivo, da quaranta anni la platea delle Marche.

Tra le proposte natalizie non poteva mancare la danza con Lo Schiacchianoci interpretato dai ballerini del Balletto di Mosca La Classique al Teatro Rossini di Pesaro il 29 dicembre. Per sognare sotto l’albero di Natale, Lo Schiaccianoci offre un mix tra fiaba, sogno e realtà, un balletto senza tempo ultima opera di Marius Petipa, ispirato dal racconto di E.T.A. Hoffmann Lo Schiaccianoci e il Re dei Topi sulle straordinarie musiche di Čajkovskij. La versione del Balletto di Mosca La Classique predilige una ricostruzione fedele all’originale, emblema della tradizione ballettistica russa. Anche al Teatro Lauro di Rossi di Macerata il 30 dicembre ci si potrà immergere nelle festose atmosfere de Lo Schiaccinaoci qui danzato dal Royal Ballet of Moscow che annovera tra le sue fila ballerini di grande esperienza e raffinatezza artistica, provenienti dai migliori teatri russi.

Ancora danza il 22 dicembre al Teatro La Perla di Montegranaro con Evolution Dance Theater e il suo Black & Light, un viaggio festoso tra sogno e fantasia per grandi e piccini, un'emozionante sintesi di illusioni, tecnologia e corpi danzanti in una nuova realtà luminosa, in cui le ombre sono colorate, il paesaggio è dipinto di luce e le leggi della natura si trasformano dando origine a un mondo surreale pieno di magia. Per gli appassionati d’arte l’appuntamento è il 23 dicembre al Teatro Sanzio di Urbino con Sgarbi racconta Giotto. Nell’arco dello spettacolo, che rientra in una serata di beneficenza, il critico d’arte conduce gli spettatori attraverso la vita e la pittura del genio artistico del pittore e architetto fiorentino. Sgarbi sarà anche al Teatro la Nuova Fenice di Osimo l’8 gennaio con Caravaggio, lo spettacolo che ripercorre la vita e la pittura rivoluzionaria di Michelangelo Merisi. Il ritmo del gospel risuona invece al Teatro Piermarini di Matelica il 27 dicembre con il concerto del coro Louisiana Gospel Psalmist che, con i suoi messaggi di speranza e grazia, propone un delizioso mix di bellissimi brani. Ancora musica il 29 dicembre al Teatro Sanzio di Urbino con un concerto curioso e originale dell’Orchestra Senzaspine, un ensemble nato nel 2013 da un’idea di due amici, i giovani direttori Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani, che conta 350 musicisti under 35. La mission del gruppo è riconsegnare la musica classica all’amore del grande pubblico e, dall’altro, offrire ai giovani orchestrali la possibilità di confrontarsi con il repertorio sinfonico più impegnativo e affascinante. Il tutto secondo un approccio pop e social, che proietta nel futuro l’eleganza della tradizione, facendo leva sulla formula del ‘concerto-spettacolo’, pensato per sfatare i falsi miti che accompagnano la musica classica nella percezione comune. Il 5 gennaio il Teatro Feronia di San Severino Marche torna ad ospitare la stagione di prosa con Filumena Marturano di Eduardo De Filippo – forse la commedia italiana del dopoguerra più conosciuta e rappresentata all’estero – nell’interpretazione di Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses diretti dalla sapiente regia di Liliana Cavani. Appuntamento per tutta la famiglia infine con due grandi classici del musical: Cabaret e Tutti insieme appassionatamente. Il primo spettacolo che propone un nuovo allestimento per la regia di Saverio Marconi, con la partecipazione di Giampiero Ingrassia e Giulia Ottonello fa tappa al Teatro La Fenice di Senigallia il 6 gennaio con canzoni indimenticabili e voci straordinarie. La storia senza tempo, dal fascino un po’ retrò di Tutti insieme appassionatamente interpretata dagli artisti della Compagnia dell’Alba arriva invece al Teatro dell’Aquila di Fermo il 7 e l’8 gennaio.

Per la prima volta sui palcoscenici italiani il 7 e 8 gennaio il Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno ospita Camera con vista, dal romanzo di E.M. Forster. A portare in scena la celebre storia che al cinema fu affidata al film di James Ivory vincitore di tre premi Oscar è il regista Stefano Artissunch - “di casa” ad Ascoli Piceno come la produzione dello spettacolo, Synergie Teatrali, in collaborazione con Teatro De Gli Incamminati -, regista e protagonista della piéce con Paola Quattrini, Selvaggia Quattrini ed Evelina Nazzari.
Per maggiori dettagli: www.amatmarche.net.

articolo pubblicato il: 22/12/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it