torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"La Città e il Libro"

a Narni


A Narni la prima edizione di

La Città e il Libro

Festival del libro per bambini e ragazzi 16-18 dicembre 2016

Un evento speciale nel Centro Italia per aiutare i bambini a crescere più curiosi: letture animate, laboratori, corsi di formazione, bookshop e spettacoli per tutte le età. Leggere non è stato mai così divertente.

La lettura contribuisce alla crescita di ognuno di noi? La risposta è il Festival “La Città e il Libro” che si terrà a Narni il 16, 17 e 18 dicembre, dedicato a tutti coloro che amano meravigliarsi. Da venerdì pomeriggio fino a domenica sera, il centro storico di Narni sarà il palcoscenico di eventi per piccoli e grandi, per condividere il piacere della lettura e dello stupore ad ogni età. Il Festival “La città e il libro”, promosso e patrocinato dal Comune di Narni e dalla Regione Umbria, è organizzato dalla Società Sistema Museo, da oltre vent’anni impegnata nell’educazione al patrimonio, con il contributo del Settore dei Servizi Sociali e di Prima Infanzia del Comune di Narni.

Tre giorni intensi di letture animate, laboratori, eventi, corsi di formazione e spettacoli aspettano i visitatori per vivere emozioni toccando e leggendo libri, parlando con gli autori, partecipando alle attività. Leggere significa viaggiare, conoscere, scoprire, comprendere, imparare, condividere e crescere ampliando i propri orizzonti. Il Festival si propone di divulgare e promuovere processi di apertura al libro, dedicato all’infanzia e all’adolescenza, come veicolo in grado di stimolare l’espressione delle proprie conoscenze e di sollecitare curiosità e sviluppo attraverso l’esperienza diretta.

“Intendiamo salutare la prima edizione della rassegna “La Città e il Libro” con queste parole di Pier Paolo Pasolini: ‘Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura’ – sottolineano il Sindaco di Narni Francesco De Rebotti e gli assessori Piera Piantoni, Gianni Giombolini e Alfonso Morelli - Pensiamo che in esse ci sia il senso e il valore di questa iniziativa dedicata ai libri e alla lettura. Un evento che rappresenta un anello di una catena progettuale che persegue le finalità di costituire percorsi per elaborare, produrre e diffondere una cultura dell’infanzia e dell’adolescenza capace di rispondere alla molteplicità delle richieste con modalità nuove e originali”. Tutte le scuole di ogni ordine e grado della città saranno coinvolte a 360 gradi, con attività laboratoriali gratuite e conferenze ludiche realizzate da esperti didattici, a partire dai migliori testi della letteratura per l’infanzia e l’adolescenza. Il Festival arricchisce il suo programma con la presenza attiva delle professionalità del territorio, le quali permettono la valorizzazione allo stesso tempo della lettura e della città.

Un fitto calendario di esercizi di fantasia, letture animate, laboratori ludici, creativi e sensoriali aspettano bambini e ragazzi. Dal testo all’immagine tanti racconti per scoprire storie, colori e personaggi e divertirsi anche lavorando sull’invenzione di nuove storie. Basterà una parola per accendere la scintilla. Tra i laboratori, anche l’affascinante arte dell’origami per creare magnifici paesaggi naturali con bizzarri oggetti e mini alberi di Natale tridimensionali. Grazie alle magie di Matì e Dadà, l’arte prenderà vita e non si osserveranno solo le opere, ma addirittura si entrerà “magicamente” dentro.

Al Festival saranno presenti numerosi esperti del settore, tra cui spiccano Carlo Carzan “Il ludomastro” e formatore, il dottor Lucio Piermarini pediatra ospedaliero, formatore per future mamme e autore, Alfonso Cuccurullo attore e narratore, Gisella Persio e Carla Ghisalberti dell’Associazione “Mi leggi ti leggo”, oltre al coinvolgimento di formatori nazionali di “Nati per Leggere”. I genitori potranno apprendere strumenti operativi da utilizzare nel loro quotidiano approccio con i bambini e i ragazzi.

Sarà allestito per l’occasione in via Garibaldi un fornito bookshop a cura di Sistema Museo, grazie alla collaborazione di autori del settore e delle maggiori case editrici specializzate grandi e piccole, una fra tutte “Babalibri”, con tante novità editoriali. Una varietà interessante e originale del mondo della produzione per l’infanzia e l'adolescenza. Grande attenzione ai libri con illustrazioni originali e curate, ai libri formativi che stimolano lo sviluppo e le capacità creative e alla narrativa per ragazzi. Libri per conoscere, per divertirsi, per crescere. Nel bookshop si svolgeranno anche letture e animazioni.

Presso il Museo Eroli durante i giorni del Festival sarà attiva una raccolta di libri nuovi e usati per la creazione di una biblioteca per i bambini delle scuole del comprensorio di Visso. La consegna del materiale presso le strutture temporanee di San Benedetto del Tronto sarà affidata alla Protezione Civile. Si ringrazia Arciragazzi Narni per il supporto.

"Babamostra" è la mostra di illustrazione e laboratori didattici allestita al Museo Eroli che accompagnerà i bambini in un viaggio immaginario, per parlare di pace e amicizia con alcuni dei personaggi più amati del catalogo della casa editrice Babalibri, come Simone, Cornabicorna, Zeb, Lupo, Billy e Biagio. Sempre al Museo Eroli, nella sezione Protostorica, sarà presente l’esposizione “I libri per l’infanzia dal 1938 al 1940 (Utet)” all’interno della mostra “La grande guerra” a cura del Comune di Narni. Si ringrazia per la gentile concessione il signor Ferrero Perotti.

“La Città e il Libro” presenta due speciali spettacoli che animeranno le sale del Museo Eroli. Sabato 17 dicembre, alle 21, va in scena “Letteratura... in comics”, a cura di Mauro Laurenti e Francesco Franceschini. Uno spettacolo di letteratura a fumetti ispirato alle opere di grandi autori della letteratura classica, come Dickens, Buzzati, Pasternak, Pascoli e Rodari. Mauro Laurenti è fumettista e disegnatore professionista ed è la matita di punta di Zagor e Dampyr. Francesco Franceschini è scrittore, blogger e speaker radiofonico. Domenica 18 dicembre, alle ore 11.30, l’animatrice scientifica Marta Lucci guiderà lo spettacolo e laboratorio creativo “Mino il Semino”. I bambini in questo gioco bizzarro imparano ad osservare la natura, intuiscono leggi fisiche, costruiscono alcuni strumenti da portare a casa e realizzano esperimenti scientifici.

Domenica 18 dicembre l’Auditorium Bortolotti di San Domenico ospita due suggestivi appuntamenti con la sand art: un laboratorio alle ore 15 ed uno spettacolo alle ore 17.30, entrambi a cura di Simona Gandola. Artista poliedrica, nei suoi spettacoli racconta storie con l’arte della sabbia.

Domenica 18 dicembre si potrà partecipare a quattro coinvolgenti e inusuali flash mob di letture ad alta voce e laboratori al Museo Eroli, a cura di Gisella Persio e Carla Ghisalberti, esperte del mondo dell’editoria e promotrici di percorsi di lettura per bambini e ragazzi. I flash mob saranno alle ore 11, 12, 16 e 17.

Installazione video al Museo Eroli, con presentazione di fiabe in LIS (Lingua Italiana dei Segni) realizzate da Radio Magica, web radio per bambini, ragazzi e famiglie. Radio Magica nasce come progetto di innovazione aperta nel settore socio-educativo no profit: si basa sulla collaborazione di una rete di soggetti (case editrici, compagnie teatrali, musei, artisti e produttori culturali) che sostengono il progetto.

Programma dettagliato www.sistemamuseo.it Info e prenotazioni: Museo Eroli tel. 0744 717117 - narni@sistemamuseo.it

articolo pubblicato il: 14/12/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it