torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
Aida vince

Schallplattenkritik Preis


Accademia Nazionale di Santa Cecilia Stagione 2015-2016

Antonio Pappano Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Aida vince lo Schallplattenkritik Preis

Jonas Kaufmann - Anja Harteros Ekaterina Semenchuk - Ludovic Tézier - Erwin Schrott

Un nuovo riconoscimento per la registrazione dell'Aida di Verdi per la Warner Classics & Erato: l’opera diretta da Antonio Pappano sul podio dell’Orchestra e del Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ha vinto il prestigioso Preis der deutschen Schallplattenkritik (Premio della critica discografica tedesca), uno dei più importanti riconoscimenti internazionali in ambito musicale.

Il premio va ad aggiungersi ad una numerosa lista di riconoscimenti: Echo Klassik Preis, Best Recording 2015 per il New York Times e per il Telegraph (UK), Best opera 2015 - Apple Music, Choc Classica de l’année, Diapason D’or e Choix de France Musique (Francia), Record of the month per Gramophone (UK). Orchestra e Coro dell'Accademia di Santa Cecilia Antonio Pappano, direttore Anja Harteros, soprano - Aida Ekaterina Semenchuk, mezzosoprano - Amneris Jonas Kaufmann, tenore - Radames Ludovic Tézier, baritono - Amonasro Erwin Schrott, basso - Ramfis Marco Spotti, basso - Re Ciro Visco, maestro del Coro Verdi, AIDA

articolo pubblicato il: 24/11/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it