torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
quattro giorni di eventi

Consorzio del Prosciutto Toscano DOP


Più di 20 aziende consorziate, sei presidenti, centinaia di persone e di famiglie coinvolte nella produzione diretta e nell’indotto, 20 anni di storia, ma soprattutto di storie personali, di una comunità e di un territorio: il Consorzio del Prosciutto Toscano festeggia l’anniversario della Dop, ottenuta nel 1996, con quattro giorni di eventi da Eataly, la partecipazione a due dei più attesi concerti della stagione e un convegno per ripercorrere le tappe principali del percorso e parlare dei prossimi 20 anni.

Dal 28 novembre al 1° dicembre il Prosciutto Toscano Dop sarà l’ospite d’onore dello store fiorentino di Eataly, tempio del cibo made in Italy in via Martelli n. 22/R con l’evento “Una fetta di Toscana”. Ogni giornata si svilupperà attorno a un tema, dalle 10.30 del mattino, con attività didattica e degustazioni rivolte agli studenti delle Università Americane e degli Istituti alberghieri, fino agli eventi del pomeriggio e della serata aperti al pubblico e dedicati al racconto del prodotto e della sua storia.

Così ad esempio lunedì 28 novembre sarà dedicato al racconto dei 20 anni della Dop, mentre l’incontro di martedì 29 sarà dedicato al taglio del Prosciutto Toscano, in collaborazione con Andrea Berti delle storiche “Coltellerie Berti e Consigli” di Scarperia, mercoledì 30 gli chef di Eataly daranno sfogo al proprio estro nello showcooking intitolato “Cucina creativa con il Prosciutto Toscano”. Gli eventi hanno inizio tutti alle ore 17.30 e sono a ingresso libero, tranne quello in programma giovedì 1° dicembre che prevede la partecipazione di alcuni sommelier e la degustazione di particolari vini in abbinamento a diversi piatti (60 euro su prenotazione al numero 055/0153610). Nel dettaglio, sarà possibile assaporare una bollicina slovena di Puro Rosé Movia insieme a un Prosciutto Toscano Dop stagionato 20 mesi tagliato al coltello, uno speciale Gattinara Sogni d’oro Travaglini accompagnato a un pecorino semistagionato, un supertuscan come S’indora di Mocine assieme al pane sciocco prodotto dal forno di Eataly e un passito delle Cinque Terre come Sciacchetrà, La Torre, con una focaccia integrale ai semi. Aguidare le degustazioni e gli incontri delle quattro giornate sarà Emore Magni, direttore del Consorzio del Prosciutto Toscano.

Durante tutti e quattro i giorni Eataly integrerà il menu con due piatti dedicati: la pizza margherita con bufala e Prosciutto Toscano Dop e il tagliere di salumi toscani Dop e Igp.

Nel primo weekend di dicembre, invece, andrà in scena “Prosciutto Toscano Dop: venite a sentire!”. Venerdì 2 e Sabato 3 dicembre i fan dei Modà potranno gustare uno speciale panino con Prosciutto Toscano Dop prima del concerto al Mandela Forum. Domenica 4 dicembre saranno invece allestiti alcuni tavoli all’interno del Teatro Verdi con degustazioni e assaggi per la platea del concerto di Fiorella Mannoia.

Gran finale mercoledì 7 dicembre dalle 10 alle 12.30 a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della Regione Toscana in piazza Duomo 10, per il convegno intitolato “Prosciutto Toscano: 20 anni Dop”. Sono previsti gli interventi di Cristiano Ludovici, Presidente Conzorzio Prosciutto Toscano Dop, Marco Remaschi, assessore regionale all'Agricoltura, Nicola Levoni presidente di ASSICA, Giuseppe Liberatore presidente di AICIG, Mauro Rosati, direttore generale Qualivita. Ma anche di tutti i precedenti presidenti del Consorzio, da Mario Della Nave che fu il primo a ricoprire la carica nel 1990, a Fabio Viani, Aldo Neri, che si sono succeduti al timone e che ci aiuteranno a ricordare figure storiche del nostro Consorzio, come Alberto Ghelli, Alvaro Viani, Piero Piacenti e Dante Meoni. Persone che, con la propria storia, hanno fatto la storia di una fetta di Toscana.

articolo pubblicato il: 24/11/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it