torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Diritto di recesso"

al Teatro Petrolini di Roma


Al Teatro Petrolini dal 29 novembre al 4 dicembre arriva “Diritto di recesso”, scritto e diretto da Patrizia Palese, uno spettacolo in cui tre personaggi, interpretati da Romano Talevi, Rita Pasqualoni, Andrea Davì, sono alle prese con problematiche forti in una girandola di avvenimenti ed emozioni contrastanti.

Il vero protagonista o burattinaio non sarà nessuno dei tre, perché chi deciderà delle loro vite sarà solo un’idea: il razzismo, ma quello più sottile, più elegante, il razzismo mentale. Una storia importante forte che l’autrice Enrico, avvocato senza scrupoli, conduce la sua vita dividendo il mondo in vincenti e perdenti e in quest’ultima categoria inserisce anche sua moglie Rossana, avvocato come lui, che subisce l’indifferenza e il disprezzo del marito verso le sue scelte nella vita, in nome di un ricordo d’amore che sembra presente solo per lei.

Ad un certo punto la coppia si trova di fronte ad un baratro a causa di sopraggiunte drammaticità legate alla salute di Enrico, che solo la tempestiva presenza di un amico-medico consente di superare. Dopo un anno sembra che non sia successo nulla e tutto sembra ricominciare là dove si era interrotto in realtà tutto cambia: si è al punto finale. Emergono i dubbi ora svelati da un Enrico che non si è mai accontentato di risposte superficiali e lo scontro con sua moglie è tremendo. Ciò che Rossana sarà costretta a confessare trasformerà la rabbia di Enrico in follia e nemmeno il sopraggiungere di Stefano lo farà rinsavire. La follia di Enrico ormai lo possiede e sarà lui stesso a decidere per sé e per gli altri come un burattino in cui a tirare i fili è solo la sua follia.

Teatro Petrolini via Rubattino 5 Testaccio Orario: ore 21 Biglietto: 15 euro

articolo pubblicato il: 23/11/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it