torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
Concorso per cantanti lirici

al TLS "Adriano Belli" di Spoleto


Sotto l’egida del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Direzione Generale Spettacolo dal Vivo, il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” d’intesa con il Teatro La Fenice di Venezia e il Teatro dell’Opera di Roma e in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e con il patrocinio della Commissione delle Comunità Europee, e in collaborazione con Regione dell’Umbria, Comune di Spoleto e Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto , bandisce la 71a edizione del Concorso “Comunità Europea” per giovani cantanti lirici 2017

Sono ammessi a partecipare giovani che alla data del 1° gennaio 2017 non abbiano compiuto i 32 anni di età se soprani e tenori e i 34 anni di età se mezzosoprani, contralti, baritoni e bassi, e che siano cittadini dei Paesi dell’Unione Europea, dei Paesi membri dell’EFTA(Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera), cittadini dei Paesi candidati all’accesso all’Unione Europea (Albania, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia e Turchia) o potenziali candidati all’accesso all’Unione Europea (Bosnia Erzegovina e Kosovo in base alla risoluzione n.1244 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite) e Paesi aderenti ai programmi culturali europei “Europa Creativa” (Moldavia, Georgia Ucraina e Israele). La Giuria internazionale sarà presieduta dal celebre soprano Edda Moser e composta dal baritono Claudio Desderi, dal musicologo Enrico Girardi, da un rappresentante artistico del Teatro La Fenice di Venezia, da Michelangelo Zurletti, Direttore Artistico del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto e da altri esperti tra cantanti, docenti di canto, critici e organizzatori teatrali scelti dall’Istituzione.

I vincitori del concorso parteciperanno a un CORSO DI STUDIO biennale di cinque mesi l’anno che li preparerà al debutto in teatro. Tra i docenti del Corso di Avviamento al Debutto ricordiamo: per l’interpretazione vocale Edda Moser, Lella Cuberli, Amelia Felle e Claudio Desderi, per la recitazione i registi Giorgio Bongiovanni e Giorgio Sangati, per lo studio degli spartiti Enza Ferrari, lettura e interpretazione della partitura Laurent Campellone, Marco Angius, tuti coadiuvati dai preparatori e pianisti Enrico Cicconofri e Luca Spinosa. Sono in programma inoltre lezioni di Elementi di Storia del Melodramma, lingua straniera, movimento corporeo, mimo e danza. Previsto, come accade da vari anni, anche il supporto e la collaborazione della struttura specialistica dell’Ospedale di Spoleto (ASL dell’Umbria n. 3) per quanto riguarda le problematiche foniatriche e l’igiene vocale correlata al canto (specialista Dott. Graziano Brozzi, logopedista Roberta Mazzocchi). Sono previste BORSE DI STUDIO e scritture artistiche per un totale di euro 10.000 nel biennio 2017/2018. Al termine del corso i vincitori debutteranno nella STAGIONE LIRICA 2017 dello “Sperimentale” che si svolgerà come di consueto nel mese di settembre.

Per il 2017 è istituito ancora una volta dalla sig.ra Nicoletta Braibanti Valletti il Premio Speciale “Cesare Valletti”. L’ammontare complessivo di Euro 8.000,00 sarà conferito al tenore vincitore del Concorso; qualora nessun tenore risultasse tra i vincitori, il Premio verrà suddiviso tra i primi 3 Cantanti vincitori del Concorso (indipendentemente dal registro vocale) in base al punteggio assegnato dalla Giuria, secondo le seguenti modalità: 1° Classificato: Euro 4.000,00 2° Classificato: Euro 3.000,00 3° Classificato: Euro 1.000,00. Il Premio sarà corrisposto al vincitore/i in borse di studio straordinarie di uguale importo, in occasione dei Corsi di avviamento al debutto 2017 e 2018.

Dal 2017 si inaugura inoltre la collaborazione con il Teatro La Fenice di Venezia che prevede, oltre che la presenza del direttore artistico nella giuria del Concorso, apposite audizioni dei vincitori del biennio presso l’importante e prestigioso teatro veneziano.

Le domande di partecipazione devono essere inviate a: Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto "A. Belli", P.zza G. Bovio 1, 06049 Spoleto (PG) entro il 16 febbraio 2017. Il concorso, che avrà luogo presso il Teatro Nuovo di Spoleto, inizierà il 28 febbraio e terminerà il 4 marzo 2017.

Informazioni dettagliate e bandi del Concorso possono essere richiesti a: Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto "A. Belli" Piazza G. Bovio, 1 - 06049 SPOLETO (PG) Tel. 0743 221 645 - 0743 220 440 Fax 0743 222 930 teatrolirico@tls-belli.it segreteria@tls-belli.it Il Bando è anche disponibile sul sito http://www.tls-belli.it/concorso.html

Edda Moser
Edda Moser è figlia del famoso musicologo Hans-Joachim Moser. Studia canto a Berlino, la sua città natale. Viene scoperta da Herbert von Karajan agli albori della sua carriera e debutta con grande successo al Metropolitan di New York nel ruolo della Regina della Notte ne Il flauto magico di Mozart. Seguono numerosi inviti da teatri d’opera internazionali, tra i più importanti: il Teatro alla Scala di Milano, la Staatsoper di Vienna, la Royal Opera House di Londra, l’Opéra National de Paris, la Bayerische Staatsoper di Monaco, la Deutsche Oper Berlin, la Staatsoper di Amburgo, il Teatro Bolshoi di Mosca. È considerata una delle interpreti più eccezionali in ruoli quali Donna Anna nel Don Giovanni, Konstanze ne Il ratto dal serraglio, le quattro donne de I racconti di Hoffman, Elettra in Idomeneo, Vitellia ne La clemenza di Tito. Successivamente, le doti vocali la portano ad interessarsi ad un repertorio più drammatico, interpretando ruoli come Leonore in Fidelio, La marescialla ne Il cavaliere della Rosa, Rezia in Oberon, Arianna a Nasso, Salomè e Sieglinde ne La valchiria. Si esibisce in famosi festival internazionali, come il Festival di Salisburgo, il Festival Internazionale di Vienna, il Munich Opera Festival, il Festival d’Aix-en-Provence, le Chorégies d’Orange, il Festival di Edimburgo, il Festival di Atene e il Festival di Berlino e collabora con i Direttori d’Orchestra più importanti tra cui: Claudio Abbado, Leonard Bernstein, Karl Böhm, Pierre Boulez, Christoph von Dohnanyi, Carlo-Maria Giulini, Bernard Haitink, Herbert von Karajan, James Levine, Lorin Maazel, Charles Mackerras, Riccardo Muti e John Pritchard. Edda Moser si esibisce in importanti sale da concerto quali la Carnegie Hall di New York, la Royal Festival Hall di Londra, nonché a Milano, Parigi, Vienna, Berlino, Colonia, Dresda, Rio de Janeiro, Roma, Firenze, Napoli, Barcellona e Tokyo. Si è fatta un nome anche nel campo della musica contemporanea, interpretando e registrando diverse opere di Hans Werner Henze, tra cui la prima esecuzione mondiale assoluta dell’oratorio Medusa. Nel film Don Giovanni di Joseph Losey impressiona il pubblico e la critica con la sua interpretazione di Donna Anna. Edda Moser riceve numerosi premi per molte delle sue registrazioni, tra cui La vedova allegra, Idomeneo, Il flauto magico e Leonore di Beethoven con l’etichetta discografica EMI. Per la registrazione del concerto di arie d’opera di Mozart le viene assegnato il Grand Prix du Disque. L’interpretazione di Edda Moser della seconda aria della Regina della Notte è stata scelta per viaggiare nello spazio a bordo della sonda spaziale Voyager 2.

Cesare Valletti
Tenore italiano, vincitore della prima edizione del Concorso per Giovani Cantanti Lirici organizzato dal Teatro Sperimentale di Spoleto “A. Belli”, il celebre tenore debuttò nel ruolo di Ernesto, nel Don Pasquale di G. Donizetti, al Teatro Nuovo di Spoleto. Dal 1953 al 1960 cantò prevalentemente al Metropolitan di New York. Cantante dalla voce duttile e gradevole e dallo stile raffinato, è stato nel secondo dopoguerra il più qualificato epigono di Tito Schipa e, come sensibilità e varietà di fraseggio, il maggior tenore del suo tempo nel repertorio mozartiano e in quello lirico-leggero del primo Ottocento.

Il TEATRO LIRICO SPERIMENTALE DI SPOLETO fu fondato nel 1947 da Adriano Belli con il fine di avviare alla professione dell’arte lirica quei giovani che, avendo già compiuto gli studi di canto ed essendo dotati di particolari qualità artistiche, non avevano ancora debuttato. E ciò attraverso un concorso che negli anni è divenuto sempre più prestigioso. Molti grandi nomi della scena lirica internazionale hanno vinto il concorso dello “Sperimentale”, studiato a Spoleto e quindi debuttato nella stagione lirica dell’Istituzione. Alcuni dei nomi del passato sono: Franco Corelli, Antonietta Stella, Anita Cerquetti, Giangiacomo Guelfi, Anna Moffo, Marcella Pobbe, Rolando Panerai, Margherita Rinaldi, Giorgio Merighi, Leo Nucci, Ruggero Raimondi, Renato Bruson, Mietta Seghele, Veriano Lucchetti, Salvatore Fisichella e poi Luciana D’Intino, Mariella Devia, Lucia Aliberti; Marcello Giordani, Natale De Carolis, Elizabeth Norberg Schulz, Roberto Frontali, Giuseppe Sabbatini, Roberto De Candia, Sonia Ganassi, Daniela Barcellona, Massimo Giordano, Micaela Carosi, Norma Fantini. Negli ultimi anni Enza Ferrari, Giovanna Canetti, Ruggero Raimondi, Renato Bruson, Norma Fantini, Sonia Ganassi, Luis Alva, Ines Salazarsono stati coinvolti nell’attività didattica. Per corsi più specifici di formazione hanno collaborato inoltre Carlo Bergonzi, Otto Edelman, Waldemar Kmentt. Per l’attività teatrale Luca Ronconi, Giancarlo Cobelli, Stefano Vizioli, Ugo Gregoretti, Gigi Proietti, Piera Degli Esposti, Henning Brockhaus, Gabriele Dolcini, Pippo Delbono, Giorgio Pressburger, Roberto Ruggieri, Giorgio Bongiovanni, Andrea Stanisci, Alezzio Pizzech, Paolo Rossi, Stefano Monti, Mario Perrotta.

articolo pubblicato il: 16/11/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it