torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
doppio appuntamento

al Teatro Vascello di Roma


Teatro Vascello Direzione Artistica Manuela Kustermann Il Teatro Vascello presenta, in occasione dei 500 anni dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, due progetti di musica-teatro e danza. 17 novembre h 21.00 - 18 novembre h 10.30/ Vascello in musica

Le donne, i cavallier, l'arme, gli amori

Dai canti dell'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto Paolo Vivaldi e l’Ensemble Bradamante Musiche: Paolo Vivaldi Voci recitanti: Matteo Belli e Katia Pietrobelli Pianoforte: Paolo Vivaldi – Violino: Alberto Mina – Violino: II Miwa Shiozaki - Viola: Gaia Orsoni-Violoncello: Alessandra Leardini - Zarb, daff e voce Mohssen Kasirossafar - Voce solista Yasemin Sannino Live Elettronics: Alessandro Sartini In collaborazione con I Concerti nel Parco

Giovedì 17 novembre al Teatro Vascello (con replica venerdì 18 novembre alle 10,30) per i 500 anni dalla prima pubblicazione dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, lo spettacolo” Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori…” un progetto a cura di PAOLO VIVALDI, rinomato compositore di colonne sonore per cinema, televisione e teatro, e l’ENSEMBLE BRADAMANTE, che prende il nome proprio dal leggendario personaggio femminile dell’Orlando Furioso, con le voci recitanti di MATTEO BELLI e KATIA PIETROBELLI. Attingendo alla tradizione del ciclo carolingio e in parte a quella del ciclo bretone, riprendendo le vicende di Orlando e dei paladini di Carlo Magno, già note presso la corte estense di Ferrara grazie al quattrocentesco “Orlando innamorato” di Matteo Maria Boiardo, l'opera ebbe subito successo, e tra i suoi primi ammiratori ci fu anche Niccolò Machiavelli. Il poema ebbe presto fortuna anche in ambito musicale e molti compositori intonarono i suoi versi, in linea con l'ideale unione di poesia e musica nel canto dichiarata fin dal celebre primo distico: «Le donne, i cavallier, l'arme, gli amori, le cortesie, l'audaci imprese io canto». Una testimonianza di affinità con il mondo dei suoni che prefigura la fortuna musicale che avrebbe accompagnato l'Orlando furioso nel corso dei secoli a venire. Questa messa in scena, in forma di lettura-concerto, del primo Canto del celebre poema ariostesco, offre la preziosa occasione di riscoprire la smagliante versificazione in ottave incarnata dal plasticismo di una drammaturgia musicale che s’incontra con il concertato sinfonico delle voci recitanti in un dialogo immaginifico, ma al contempo vivissimo, intessuto dalle trame disegnate dai fili d’oro di quella grande letteratura che rilegge il tema classico dell’epica cavalleresca, come recuperandolo dalle nebbie oniriche di un passato che può rivivere solo grazie ai sortilegi di un’estrema tensione estetica. Nel famoso chiasmo dell’incipit si prefigura il doppio interesse tematico per le eterne figure di ogni grande narrazione universale: di donne, di amori, di gesta eroiche e di loro protagonisti, in fondo, si nutre la voce dei grandi cantori di ogni epoca e latitudine.

La musica composta da Paolo Vivaldi offre punti d’incontro tra scrittura europea e sistemi musicali dell’India settentrionale e persiani, seguendo il filo rosso della poetica ariostesca. E’ la traccia di un Oriente immaginario, evocata dal compositore che mette insieme, con tessiture sorprendenti e avvincenti, architettura cameristica, raga indiani, canti sufi e melodie persiane, costruendo un dialogo serrato tra canto e recitato, pianoforte, archi, strumenti persiani a corda come il tar, il setar o a percussione come lo zarb e il daff. L’ensemble Bradamante prevede al pianoforte lo stesso Paolo Vivaldi, al violino Alberto Mina, spalla dei secondi violini dell’Accademia di Santa Cecilia, al violoncello Gaia Onofri, alle voci Yasemin Sannino, cantante ed attrice italo-turca, evocativa voce solista di numerose colonne sonore cinematografiche e Mohssen Kasirossafar, cantante e polistrumentista etnico iraniano, attivissimo performer in diverse formazioni dall’antico al contemporaneo e infine ai live electronics Alessandro Sartini, technical score engineer e compositore.

19 novembre h 21.00 - 20 novembre h 18.00 / Danza
ORLANDO
Suggestioni coreografiche sull'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto Ideazione, coreografia e interprete: Raphael Bianco Assistente alla coreografia: Elena Rolla Musiche: Monteverdi, Caccini, Carissimi Adattamento e orchestrazione: Ivan Bert Musicisti: Ivan Bert, Enrico Degani, Adriano De Micco Canta: Raphael Bianco Luci: Enzo Galia Danzatori: Elisa Bertoli, Maela Boltri, Vanessa Franke, Vincenzo Criniti Vincenzo Galano, Cristian Magurano e Raphael Bianco Costumi: Melissa Boltri Produzione: Fondazione Egri per la danza con il sostegno di MIBACT, Regione Piemonte, Fondazione CRT Compagnia di San Paolo

Raphael Bianco ha tratto lo spunto dal grande poema cavalleresco per realizzare uno spettacolo che ne riprende i criteri compositivi: un racconto interrotto a più riprese, parallelismi, simmetrie e asimmetrie, non certo con la pretesa di una ricostruzione storica, ma per parlare di oggi, con surreale incanto. Perché il messaggio delle azioni che si intrecciano e si sovrappongono, fra contrasti sociali, amori, soprusi e continue guerre, riflettono, nella loro apparenza spesso insignificante, il perenne mistero della vita, che si ripresenta di epoca in epoca nella comunità umana. Raphael Bianco, oltre ad esserne l’artefice, si è assunto bravamente il rischio di rappresentare lui stesso in scena la sintesi delle varie discipline, mentre i suoi danzatori raffigurano una molteplicità di ruoli, oltre a paladini, fate, guerrieri rappresentano i personaggi canonici Orlando: Vincenzo Criniti, Ippogrifo / Atlante: Vincenzo Galano, Bradamante: Vanessa Franke, Angelica: Elisa Bertoli, Astolfo/Ruggero: Cristian Magurano, Alcina: Maela Boltri, Ariosto: Raphael Bianco. Altrettanto versatili i musicisti che si alternano a percussioni, chitarra, flicorno e tromba.

Informazioni e botteghino Abbonamenti esclusi i Festival: 10 spettacoli a scelta 100,00 € tra prosa, danza, musica e teatro ragazzi ! 5 spettacoli a scelta 60,00 € tra prosa, danza, musica e teatro ragazzi. Biglietteria: VASCELLO IN MUSICA E DANZA Intero € 15,00 Ridotto over 65 e studenti € 12,00 Servizio di prenotazione € 1,00 a biglietto

TEATRO VASCELLO Via Giacinto Carini, 78 – 00152 Roma Tel. 06.5881021/06.5898031 www.teatrovascello.it promozione@teatrovascello.it

articolo pubblicato il: 15/11/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it