torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"I refusi"

al Teatro L'Aura di Roma


I refusi

di Roberta Skerl Regia di Luca Pennacchioni Con Gabriele Marconi Alessio Salvatori, Marco Landola e Alessia Paladino

Teatro L’Aura
Vicolo di Pietra Papa, 64 (Zona Marconi)

dal 10 al 20 novembre dal giovedì al sabato ore 21.00 domenica ore 18.00

Io, il mio vicino di casa, il tabaccaio all’angolo, gli impiegati che prendono la metropolitana, i pendolari che salgono sui treni e le commesse dei negozi, gli imbianchini, i taxisti, i funzionari di banca! Tutti c’entriamo! Perché nessuno si ferma mai un momento a chiedersi perché il mondo va sempre in questo modo? Perché non ci fermiamo mai a dire che il mondo è tutto un refuso, uno sbaglio, uno svarione, uno sproposito!

In scena al Teatro L’Aura, dal 10 al 20 novembre, con la regia di Luca Pennacchioni, la commedia firmata da Roberta Skerl, I Refusi. Errori di stampa, errata collocazione di una o più lettere, i refusi sono l’ossessione di Rodolfo Marra, un ex correttore di bozze, interpretato dall’attore e imitatore Gabriele Marconi. Strafalcioni, incongruenze, approssimazione, mancanza di ordine balzano continuamente agli occhi del protagonista dai libri e dai giornali e stridono nelle sue orecchie durante le conversazioni e nei programmi televisivi. Ogni sbaglio diventa il suo incubo. La costante persecuzione dell’imperfezione genera in lui quel malessere esistenziale che diventa riflessione sul nonsense e sulle contraddizioni del mondo in cui viviamo. Scatta in Rodolfo un bisogno psicotico di eliminare tutti i refusi della propria vita e il giorno in cui due inconsapevoli tecnici dei citofoni suonano al campanello di casa sua per cambiargli l’impianto, egli perde la testa e, armato di una pistola, prende in ostaggio i due malcapitati e la sua domestica ucraina. La vis comica del ritmo e delle gag e le intrusioni dialettali rendono quotidiano e divertente lo spettacolo che non lascia spazio alla risata senza la riflessione.

Note di Regia
Lo spettacolo vuole essere un altalenarsi di gag e spunti di riflessione a partire dall’ossessione per i “refusi”, cioè gli errori. È importante, a mio avviso, interpretarli nel senso più ampio del termine e riflettere su come la vita sia tutta un enorme refuso! All’inizio non li vediamo, non vogliamo vederli, poi iniziamo a notarli, prima nella vita delle altre persone, poi nel mondo e alla fine li vediamo, forse inconsapevolmente, proprio in noi stessi. Da qui sono partito per provare a svelare il dramma che si cela nella vita di ciascun personaggio oltre le apparenze comiche, oltre le insensatezze partorite da una società paradossale e contraddittoria in cui siamo costretti a vivere e contro la quale non sembriamo ribellarci.

I REFUSI di Roberta Skerl Regia di Luca Pennacchioni Con Gabriele Marconi, Marco Landola, Alessia Paladino e Alessio Salvatori Musiche originali di Vala Scenografie e costumi di Arte 2.0 Foto di scena di Agnese Ruggeri Ufficio Stampa Rocchina Ceglia rocchinaceglia@rocchinaceglia.com Angela Telesca telescangela@gmail.com; cell. 3208955984 Prenotazioni: tel. 06.83777148; email: refusi2016@gmail.com Facebook: I Refusi regia di Luca Pennacchioni Al botteghino mostra un refuso che ti è saltato all’occhio su un quotidiano o su una rivista e riceverai un biglietto ridotto

TEATRO L’AURA Vicolo di Pietra Papa, 64 (angolo via Pietro Blaserna,37) Dal 10 al 20 novembre dal giovedì al sabato ore 21.00 domenica ore 18.00 http://www.teatrolaura.org/

BIGLIETTI • INTERO 13,00 € (+ 2 euro di tessera associativa annuale) • RIDOTTO 10,00 € (+ 2 euro di tessera associativa annuale) over 70, under 10, convenzione con il Ministero dell’Ambiente, il Ministero dei Beni Culturali, il Cral del Senato, Cral dei dipendenti della Regione Lazio, Cral della Banca di Credito Cooperativo BCC e possessori di Bibliocard

articolo pubblicato il: 06/11/2016 ultima modifica: 09/11/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it