torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
due concerti

al The Nicolaus Hotel di Bari


Nell’ambito della 25^ edizione di Bari Hi End, mostra mercato dedicata all’audio/video più importante del Sud Italia in programma il 5 e il 6 novembre al The Nicolaus Hotel di Bari, si terranno due concerti promossi dall’Associazione Nel Gioco del Jazz.

Sabato 5 alle ore 21 è di scena “SoupStar” con un connubio a dir poco inusuale nel mondo del jazz, è quello messo in piedi da Giovanni Guidi (pianoforte, fender, rhodes) e Gianluca Petrella (trombone ed elettronica)

Due dei migliori jazzisti italiani di nuova generazione - Gianluca Petrella e Giovanni Guidi - e un nome – SoupStar - che in un gioco di parole racchiude il cuore di una collaborazione ormai consolidata: una salutare capacità di mettersi in gioco costantemente, con ironia e apertura mentale, e la propensione a esplorare, in lungo e in largo, nuove dimensioni e nuovi linguaggi.

Dopo l’uscita del primo disco del duo, dall’omonimo titolo “SoupStar”(uscito nell’ottobre 2013 per Musica Jazz) e reduci da un anno che ha visto crescere la loro capacità e la loro fama (non ultimo il successo dei tour in Cile e Argentina e in Francia, Germania, Spagna, Canada, Turchia, Ucraina, Serbia) Cresciuti entrambi, seppur con dinamiche diverse, sotto la guida di un musicista illuminato qual è Enrico Rava, i due musicisti sono riusciti a trovare in SoupStar un ottimo equilibrio tra la libertà di sperimentare molteplici linguaggi e il forte approccio all’improvvisazione: un duo dinamico, quindi, in perfetta sintonia – artistica e umana – ricco di idee e di sfumature.

Nei loro concerti sanno alternare originali riletture di brani come “Over The Rainbow” o “Prelude To A kiss” o ” Ida Lupino” – ad esempio – ad altri scritti a quattro mani (pubblicati nel disco “SoupStar” e nel nuovo album ECM intitolato “Ida Lupino” che ha come ospiti il clarinettista francese Louis Scalvis e il batterista americano Gerald Cleaver) o inediti, in grado di esprimere al meglio la loro personale dimensione.

Domenica 6 novembre alle ore 21 tocca alla alla Big Band del Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari diretta da Vito Andrea Morra. La Big Band nasce come laboratorio formativo per gli studenti di musica jazz e diventa organico stabile ed ufficiale della stessa Istituzione musicale pugliese. Con la collaborazione dei Maestri Roberto Ottaviano e di tutto il dipartimento di Musica Jazz del Conservatorio, la Big Band abbraccia un repertorio che spazia dal grande classicismo per questo organico, Sammy Nestico, Quincy Jones, Henry Mancini, Neal Hefti e Burt Bacharach, fino agli autori più moderni in arrangiamenti spesso curati dallo stesso M. Morra. L’ingresso al concerto è libero.

Per ulteriori info e acquisto dei biglietti presso: Centro Musica – Corso Vitt. Emanuele 165 Bari – tel. 0805211777 oppure Associazione Nel Gioco del Jazz – tel, 3389031130 – oppure circuito on-line www.liveticket.it

articolo pubblicato il: 30/10/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it