torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

elzevirino
corsi e ricorsi
di C. S.

I pacchetti da dieci sigarette sono stati messi fuorilegge e nelle tabaccherie sono rimasti solo pochi esemplari delle marche più costose. Pochi giorni fa una giovane signora è dovuta ricorrere all’aiuto di quella che poteva essere la madre o la suocera perché non aveva soldi per comprare un pacchetto da venti.

Fino agli anni sessanta era possibile comprare sigarette sfuse e non era raro vedere due o tre ragazzi che, messi insieme pochi spiccioli, se ne dividessero una, attenti l’uno con l’altro, che nessuno facesse il tizzone. Poi ne fu vietata la vendita per combattere, dissero, il fumo giovanile e furono disponibili solo pacchetti da dieci e da venti. Anche chi teoricamente non poteva permettersene l’acquisto, non solo non smise di fumare, anzi aumentò progressivamente il consumo, perché averne a disposizione un pacchetto intero induceva al fumo più di prima.

La storia si ripete. La scomparsa dei pacchetti da dieci sarà un deterrente contro il fumo giovanile? Crediamo di no. Invece di fumarne dieci qualcuno ne fumerà venti, come successe mezzo secolo fa.

articolo pubblicato il: 25/10/2016 ultima modifica: 04/11/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it