torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
"Cartoline dall'Italia"

all'Auditorium Parco della Musica di Roma


Accademia Nazionale di Santa Cecilia Stagione 2016-2017 Stagione Sinfonica - Fuori abbonamento John Axelrod e l’Orchestra Giovanile Italiana

Cartoline dall’Italia

I colori vivaci e decisi del Bel Paese e dei suoi paesaggi hanno sempre ispirato i musicisti di ogni tempo e i brani che saranno proposti venerdì 21 ottobre (Sala Santa Cecilia ore 20,30), nel concerto fuori abbonamento dell’Orchestra Giovanile Italiana diretta da John Axelrod, raccolgono alcuni di questi ‘ritratti in musica’

Il carnevale sfrenato in via del Corso a Roma è lo spunto per il diario musicale di Čajkovskij che in Capriccio italiano fissa un quadro vividissimo di quello che vede nelle strade affollate. Il giovane Strauss descrive la campagna romana e le bellezze di Sorrento in Aus Italien. Qualche decennio dopo è un italiano, Ottorino Respighi, a tracciare un ritratto intenso della Città Eterna, raccontata attraverso uno sfolgorante caleidoscopio sonoro: Pini di Roma.

L’Orchestra Giovanile Italiana, ideata da Piero Farulli all’interno della Scuola di Musica di Fiesole, in 30 anni di attività formativa ha contributo in maniera determinante alla vita musicale del Paese con oltre mille musicisti occupati stabilmente nelle orchestre sinfoniche italiane e straniere. Tenuta a battesimo da Riccardo Muti, l’Orchestra è stata invitata in alcuni fra i più prestigiosi luoghi della musica, tra cui Montpellier, Edimburgo, Berlino, Lubiana, Madrid, Francoforte, Praga, Budapest, Turku, Buenos Aires, con unanimi consensi di critica e di pubblico. Nell’aprile del 2010 ha eseguito il concerto in onore del quinto anniversario del pontificato di Sua Santità Benedetto XVI, offerto dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano. L’hanno diretta fra gli altri: Abbado, Accardo, Ahronovitch, Bellugi, Berio, Ferro, Gatti, Giulini, Inbal, Mehta, Muti, Noseda, Penderecki, Sinopoli, Tate. Ha inciso per Nuova Era, Aulos, Fonit Cetra, Stradivarius; ha registrato per la RAI, Radio France e l’Unione Europea delle Radio. All’OGI hanno dedicato loro opere compositori come Bussotti, Battistelli e Colasanti. Nel 2004 l’Orchestra è stata insignita del “Premio Abbiati” della Associazione Nazionale Critici Musicali quale miglior iniziativa musicale, che dal 1984 ha formato migliaia di professionisti, costituendo un punto di riferimento unico per la formazione del giovane musicista e una delle espressioni più felici del ruolo didattico, insostituibile da 30 anni, della Scuola di Musica di Fiesole. Nel settembre 2008 le è stato conferito il prestigioso Praemium Imperiale Grant for Young Artists dalla Japan Art Association. La sostengono la Regione Toscana, l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, oltre al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; la Compagnia di San Paolo mette a disposizione le borse di studio a concorso per le prime parti. Alain Meunier è Direttore Artistico dell’OGI, carica ricoperta dal 2008 al 2016 da Andrea Lucchesini. Con il repertorio estremamente vasto, i programmi innovativi e il carismatico stile direttoriale, John Axelrod continua ad imporsi sempre più come uno dei direttori più interessanti del panorama odierno ed è richiesto dalle orchestre di tutto il mondo.

Dopo aver completato con successo la sua carica come Direttore Musicale e Direttore Principale della Orchestra Sinfonica di Lucerna e teatro, e come direttore musicale della L'Orchestre National des Pays de la Loire, John Axelrod nel 2011 è stato nominato Direttore Principale dell'Orchestra Sinfonica di Milano "Giuseppe" Verdi (laVerdi) ed esteso per tutta la stagione 2017, e nel novembre 2014 è diventato il nuovo direttore artistico e musicale del Real Orquesta Sinfónica de Sevilla (Ross). Il suo contratto è stato esteso all'unanimità durante la stagione 2018-2019. Sin dal 2000, John Axelrod ha diretto oltre 160 orchestre e il suo profilo internazionale come direttore ospite negli Stati Uniti e in Asia lo vede impegnato con la Washington National Symphony, Los Angeles Philharmonic, Philadelphia Orchestra, la Chicago Symphony, NHK Symphony Orchestra di Tokyo, Kyoto Symphony, National Philharmonic di Taiwan e la Shanghai Symphony. La sua attività operistica comprende nuove produzioni del Candide di Bernstein al Théâtre du Châtelet e al Teatro alla Scala. Nelle recenti stagioni ha diretto Tristano e Isotta ad Angers/Nante, Kehraus um St. Stephan di Krenek al Festival di Bregenz, le nuove produzioni di Kaiser von Atlantis, Rigoletto, Rake's Progress, Don Giovanni, L'opera da tre soldi, Idomeneo - tutte per il Festival di Lucerna. Nel 2013 ha diretto la KammerSymphonie Berlin in Der Kaiser von Atlantis di Ullmann in una speciale forma di concerto al Museum of Topographie des Terrors. Nel febbraio 2014 dirige Evgenij Onegin al Teatro San Carlo di Napoli. Appassionato sostenitore delle nuove generazioni di musicisti, John Axelrod collabora con diverse orchestre giovanili professionali, andando in tournée con la Schleswig Holstein Festival Orchestra al Festival di Salisburgo, l’Orchestra Giovanile Italiana in Italia, l’Accademia della Scala a Muscat, la Nord Deutsche Junge Philharmonie in Germania, la Sinfonia Iuventus in Polonia e la Vienna Jeunesse Orchester in Austria. Come Primo Direttore Ospite della Sinfonietta Cracovia (2001-2009), John Axelrod ha diretto la formazione nelle più prestigiose sale concertistiche europee, ha collaborato con ARTE, e ha diretto l’orchestra ad Auschwitz per un film in memoria dell’Olocausto, prodotto dalla BBC e vincitore dell’Emmy Award 2007. John Axelrod incide regolarmente sia il repertorio di tradizione sia quello contemporaneo. Laureato alla Harvard University nel 1988 e formatosi nella tradizione di Bernstein, ha studiato al Conservatorio di San Pietroburgo con Ilya Musin nel 1996, e ha partecipato al programma dell’American Symphony Orchestra League.

Auditorium - Parco della Musica Venerdì 21 ottobre 2016 Sala Santa Cecilia ore 20.30 Orchestra Giovanile Italiana John Axelrod direttore Čajkovskij Capriccio italiano Respighi Pini di Roma R. Strauss Aus italien

Biglietti da 18 a 38 Euro I biglietti possono essere acquistati anche presso: Botteghino Auditorium Parco della Musica Viale Pietro De Coubertin Infoline: tel. 068082058 Prevendita telefonica con carta di credito: Call Center TicketOne Tel. 892.101

articolo pubblicato il: 19/10/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it