torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"Pinktober"

XVII edizione


Hard Rock Cafe Roma con Carrani Tours, I Love Rome, Grayline e Airc per la campagna Pinktober. Per tutto il mese di ottobre a bordo di quattro pullman Carrani Tours, parte la 17a edizione di Pinktober. La campagna internazionale di Hard Rock Cafe dedicata alla ricerca contro il cancro al seno si avvale anche quest’anno della collaborazione con il gestore di autoservizi più famoso della capitale.

Carrani Tours mette a disposizione quattro Open Bus della linea I Love Rome brandizzati PINKTOBER, per offrire il massimo sostegno alle attività di sensibilizzazione. Per tutto il mese di ottobre sarà attiva su questi pullman una raccolta fondi grazie alla vendita dei braccialetti Pinktober al costo di 1 euro, il 100% del ricavato verrà devoluto ad AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro).

Hard Rock Cafe Roma e AIRC si uniscono con l’obiettivo di raccogliere fondi per contribuire alla formazione dei migliori talenti della ricerca oncologica del nostro Paese finanziando una borsa di studio triennale. È il quinto anno, infatti, che Hard Rock Cafe Italia scende in campo insieme ad AIRC con l’obiettivo concreto di rendere sempre più curabile il tumore al seno.

In questi anni di collaborazione sono stati raccolti oltre 119.000 euro destinati al finanziamento di una borsa di studio triennale - Borsa di studio italiana “Hard Rock Cafe” - dedicata alla formazione di un giovane ricercatore. Tutto questo è stato possibile solo grazie al generoso impegno e all'entusiasmo di tutti i clienti e dipendenti del ristorante-museo più famoso al mondo.

Per ogni aggiornamento sulle attività in corso di PINKTOBER: #PINKTOBER HARD ROCK CAFE ROMA - facebook.com/hardrockcaferome - @hrcrome

HARD ROCK CAFE ROMA: Situato nella Via Veneto della dolce vita, Hard Rock Cafe Roma ha aperto nel 1998. Copre un’area di 350 mq per 230 posti a sedere, un magnifico gazebo a vetri su via Veneto, un bar e il Rock shop con gli articoli a edizione limitata di cui i collezionisti vanno a caccia. Tra le memorabilia presenti, il trench di John Lennon indossato a New York durante il “National Peace Coalition Rally”.

Carrani Tours La storia di Carrani Tours nasce nel 1925 grazie alla brillante idea di Benedetto De Angelis di creare un’offerta integrata per le visite guidate a Roma. Carrani Tours, detiene la licenza numero due dall’agenzia dei Viaggi e del Turismo e la licenza numero uno quale gestore di autoservizi a scopo turistico. Da allora Carrani Tours ha via via creato un network di tour e visite in alcune tra le principali mete turistiche italiane come Tivoli, Capri, Pompei, Sorrento, Firenze, Assisi e Venezia diventando azienda leader a livello nazionale. Oggi Carrani Tours è ancora guidata dalla famiglia fondatrice e impiega più di 200 dipendenti. E’ conosciuta in tutto il mondo come azienda affidabile e professionale nel business del turismo ricettivo, con prodotti e servizi come incentive travel, leisure travel, visite guidate in destinazioni di particolare interesse, conferenze ed eventi. In occasione delle ultime fiere di settore, ha lanciato l’hashtag #UnescoJewelsOfItaly, per la valorizzazione dei siti Patrimonio Mondiale dell’Unesco, riconoscimento che vede l’Italia al primo posto nel mondo e che muove l’interesse di molti viaggiatori. Durante il Giubileo della Misericordia, in qualità di Partner Ufficiale dei Musei Vaticani, Carrani Tours ha potenziato l’offerta di visite guidate ai Musei, ai Giardini e alle aree normalmente chiuse al pubblico. Per maggiori informazioni www.graylinerome.com www.carrani.com

AIRC: Da 50 anni con coraggio, contro il cancro Dal 1965 l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Oggi può contare su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a circa 5.000 ricercatori le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. Dalla fondazione a oggi AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e cento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 1 gennaio 2016). Scoprite la storia che, con coraggio, tutti insieme stiamo scrivendo da 50 anni su lanostrastoria.airc.it

articolo pubblicato il: 11/10/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it