torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

editoriale
un'eredità maledetta dall'antica Roma
di Ada

“Quando ero giovane, come molti, la passione politica mi spinse alla vita pubblica ma molte cose mi andarono di traverso. Tra i politici, infatti, non trovai senso d’onore ma impudenza, non probità ma corruzione, non rettitudine ma avidità; e sebbene l’animo mio, inesperto del male, rifuggisse da quelle pratiche riprovevoli, pure l’età acerba fu travolta dall’ ambizione e rimasi invischiato in quell’ambiente corrotto. Mi tenevo lontano dal malcostume imperante, ma la smania di salire mi esponeva come gli altri alla maldicenza e al malanimo. “

Non c’è molto da aggiungere a questo scritto che descrive con efficacia la situazione politico-ambientale del nostro Paese ai giorni nostri. Sembra un articolo un po’ serioso di un qualsiasi giornale italiano al quale giungono lettere di lettori esasperati per quel che succede nella Repubblica Italiana.

Niente di più sbagliato: la “lettera” ci giunge da circa duemila anni e fu scritta nientemeno che dallo storico latino Sallustio ed è infatti un brano della “Congiura di Catilina” un capolavoro di tutta la letteratura latina riprodotto dal Corriere della sera di vent’anni fa. Tanto tempo è trascorso ma nulla è cambiato in Italia e forse ora qualche aspetto della vita pubblica sembra peggiorato, ma non si arriva ancora ad usare le armi, mafia esclusa.

A noi tocca vedere cose e avvenimenti stranissimi: sindaco della capitale cacciato via per avere invitato a pranzo amici forse riservati con i soldi del Comune e poi assolto in pieno dalla magistratura. Il malcapitato ha dovuto lasciare il Campidoglio solo per un sospetto ridicolo, ma la sua vicenda ha messo in allarme milioni d’Italiani e italiane.

A me è accaduto che la signora di cui sono coniuge felice da una miriade di anni, ha voluto esaminare con spietata attenzione tutti gli scontrini della mia carta di credito.

articolo pubblicato il: 08/10/2016 ultima modifica: 17/10/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it