torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Niente panico"

al Teatro Argot di Roma


Roma, Teatro Argot Via Natale del Grande, 27, 00153 Roma 20 – 25 settembre (mar. - sab. ore 20.30 / dom. ore 17.30)

Niente panico*
*vaneggiamenti di un patafisico involontario

spettacolo, testo, canzoni e voci varie di Luca Avagliano luci a cura di Marco Santambrogio scena a cura Eva Sgro' elaborazione audio Tommaso Andreini confronto in amicizia sul testo Astutillo Smeriglia la canzone "Filumè" è stata musicata da Michele Maione residenza, sostegno organizzativo Simone Martini per Kanterstrasse (Terranuova B.ni - AR) ospitalità per la residenza torinese Piattaforma Co.H (Torino)

Al Teatro Argot dal 20 al 25 settembre va in scena Luca Avagliano con il divertente spettacolo Niente Panico vaneggiamenti di un patafisico involontario. Un monologo disperatamente comico, intimo, folle e, al contempo, tenero e umanissimo, nato sotto il segno di un logico nonsenso, e, involontariamente, della patafisica… la scienza delle soluzioni immaginarie. Lo spettacolo ha già riscosso un gran successo di pubblico e critica all’interno del Festival Troia Teatro e per la prima volta viene allestito a Roma. Nell’inerzia e reclusione domestica un normalissimo essere umano, indossando il suo comodo pigiama, innesca un vorticoso susseguirsi di voci, riflessioni, confessioni alla ricerca di come sia arrivato ad avere paura di tutto e tutti. È un incontenibile flusso di incoscienza che spazia da poesia a catechismo, scienza, saggezza popolare, psicanalisi, equitazione, amore e... alieni, forse gli unici che potrebbero capirlo.

Con questo exploit istrionico della totipotenza attoriale, Luca Avagliano riesce a restituire a un pubblico variegato e partecipe uno spettacolo limpido e onesto, privo di autocompiacimento e autocitazionismo, parlandoci di quello che accade quando la luna naufraga nell’eco di un amore. Francesco Chiaro – Teatro.Persinsala.it

Luca Avagliano frequenta e si diploma dapprima presso la Scuola di Teatro Laboratorio Nove diretta da Barbara Nativi, poi presso l’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma. Tra gli incontri artistici più importanti per la sua formazione: Paolo Rossi, Anna Marchesini e Danio Manfredini. Lavora in teatro con M. Scaparro (Polvere di Bagdad), TKC Company (Piccolo gioco senza conseguenze, The Kitchen, Nemico di Classe), Barbara Nativi (I cognati), Renata Palminiello (San Diego), Simone Martini (La Zuppa), F. Manetti (Il Borghese Gentiluomo). In cinema con F. Amato (Lasciati Andare), A. Zaccariello (Ci vediamo domani) e V. Mieli (Dieci inverni). In Televisione lavora nelle serie tv 140secondi, RIS ROMA 2 e Ombrelloni. Come regista, in teatro, dirige Le Dinamiche dell’Odio di S. Martini, La Lezione di E. Ionesco e, curandone anche la traduzione, Generali a Merenda di B. Vian. Nel 2005 è tra i fondatori della compagnia teatrale KanterStrasse. Nel 2012 è coideatore del varietà comico teatrale GrOg e cofondatore dell’omonimo gruppo teatrale.

BIGLIETTI: 12€ intero - 8€ ridotto + 3€ tessera associativa

articolo pubblicato il: 16/09/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it