torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
"Shéhérazade"

all'Auditorium Parco della Musica di Roma


Prima tournée italiana

“Shéhérazade”

Shenzhen Symphony Orchestra Zhang Zuo pianoforte Daye Lin direttore

Giovedì 15 settembre - ore 21 Roma - Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia Concerto organizzato nell’ambito de “Il Giro del mondo in tre orchestre”

Internazionalmente riconosciuta come una delle orchestre più versatili e talentuose dell’Asia, la Shenzen Symphony Orchestra, con base nella omonima città della provincia di Guangdong nella Cina continentale meridionale, chiude la sua prima tournee italiana il 15 settembre a Roma (Sala Santa Cecilia, ore 21- Auditorium Parco della Musica) nell’ambito della rassegna “Il Giro del mondo in tre orchestre” promossa dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

La Shenzen Symphony Orchestra, attiva dal 1982 e ora diretta dal maestro Lin Daye - Primo Premio nel 2012 al 6° Concorso Internazionale per Direttori Sir Georg Solti di Francoforte - è diventata una delle migliori orchestre della Cina, distinguendosi per il livello di eccellenza e il crescente profilo internazionale che le ha permesso di esibirsi sui palcoscenici di quattro continenti. Supportata dalla solista cinese Zhang Zuo al pianoforte, apprezzata per la sua energia travolgente, il programma proposto a Roma dalla Shenzen Symphony Orchestra prevede un avvio con l'esecuzione della celeberrima Ouverture del Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini per proseguire con Rachmaninoff (Concerto n. 2) e Rimsky-Korsakov (Shéhérazade).

Con il patrocinio di Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia

Programma Rossini Il Barbiere di Siviglia: Sinfonia Rachmaninoff Concerto per Pianoforte n. 2 Rimsky-Korsakov Sheherazade

Shenzhen Symphony Orchestra (SSO) è stata fondata nel 1982 con il sostegno del governo municipale di Shenzhen. L'orchestra è diventata una delle migliori orchestre professionali della Cina, distinguendosi per l’elevato livello di eccellenza e il crescente profilo internazionale. Negli anni ben noti direttori cinesi come Yao Guan Rong, Zhang Guoyong, e Yu Feng ne hanno ricoperto la carica di direttori. Christian Ehwald, docente di direzione presso il Conservatorio di 'Hanns Eisler' a Berlino, ha assunto la carica di Direttore Musicale nel 2008. Nel 2014 hanno ricoperto tale carica Uroš Lajovic, professore di direzione dell'Università di Musica di Vienna, e Christian Ehwald, uno dei direttori più dinamici. Dal 1987 l'orchestra esegue molti concerti in tutta la Cina, facendo tappa in molte città come Pechino, Shanghai, Hangzhou, Sichuan e nello Xinjiang. L'orchestra ha anche fatto delle tournée a Taiwan, Hong Kong e Macao. Sulla scena internazionale ha girato in oltre quattro continenti, abbracciando paesi come la Repubblica Ceca, Polonia, Germania, Italia, Francia, Turchia, Sud Africa, Stati Uniti, Singapore, Indonesia, India, Corea, Thailandia ricevendo ovunque consensi internazionali. Dal 1994, l'orchestra ha partecipato a importanti festival tra cui il 4° China Art Festival, 3° China-International Piano Concerto Competition, Beijing Modern Music Festival, National Center for the Performing Arts Festival, Turchia-Istanbul Music Festival, Izmir Music Festival, Ankala Music Festival, Concerto Wagneriano al Ravello Festival e Dinar Music Festival in Francia, ricevendo sempre molti riconoscimenti. Sono stati anche coinvolti in molti eventi sul CCTV. Nel 1997 sono stati la prima orchestra cinese ad esibirsi al Philharmonie Hall di Berlino e presso la Smetana Concert Hall nella Repubblica Ceca. Nel 2013, l'orchestra è stata invitata dall'UNESCO per eseguire la confuciana Sinfonia "Ode a dell'Umanità" presso l'UNESCO Headquarters Municipio. Nel corso degli anni, l'orchestra ha coltivato collaborazioni durature con grandi direttori e solisti come Li Delun, Tang Muhai, Shui Lan, Hu Yongyan, rinomati direttori d'orchestra internazionali come Krill Pertrenko, Daniel Oren, Edvard Tchivzhel, Guido Johannes Rumstadt, Lior Shambadal, Husco Michael Foster e Smart. L'orchestra ha suonato opere di compositori famosi come Tan Dun, Ye Xiaogang, Tang Jianping, Wang Ning con la presenza di grandi solisti del calibro di Lang Lang, Wang Jian, Qian Zhou, Qin Liwei, Chen Xi, Dan Zhu, Zuo Zhang, Arto Noras , Oxana Yablonskaya, Kun Woo Paik, Antje, Weithaas e Diana Tishchenko nonché cantanti internazionali tra i quali Josè Carreras, Carlow Struly, Hui He, e Da Yuqiang. Per contro l'orchestra ha dato anche ampio spazio alle opere di compositori locali. Pezzi degni di nota sono le prime della Corale Sinfonia Ode to Humanity, Folksongs Symphonic Hakka Rhyme e Armonia della Terra Divina, che hanno ricevuto consensi sia dai critici che dal pubblico ed i media, promuovendo cosi ogni anno le opere di giovani compositori locali. "Essere la migliore orchestra e fornire un servizio pubblico, portando alla società una musica elegante" è il motto dell'orchestra. Lo scopo principale della Shenzhen Symphony è quello di promuovere e diffondere la cultura musicale a Shenzhen.

Lin Daye ha vinto nel 2012 il Primo Premio al 6 °Concorso Internazionale per Direttori Sir Georg Solti di Francoforte. Nel settembre 2010 è stato nominato Direttore Principale della Guangzhou Symphony Orchestra (GSO), co cui ha fatto una tournée a Bangkok per presentare due concerti di successo per la famiglia reale tailandese. Tra ottobre e dicembre 2010, il GSO si è recata in Europa, dove ha tenuto memorabili concerti al Konzerthaus di Berlino, al Teatro La Fenice di Venezia e Teatro Verdi di Firenze sotto la direzione del signor Lin Daye. Nel gennaio del 2015, ha diretto il GSO alla sua terza visita in Europa a Zurigo, Ginevra e Berna. Nel settembre del 2014, ha guidato la GSO in due concerti in Australia, rispettivamente, a Sydney e Canberra. Dal 2012 al 2013 ha diretto l'orchestra in tour a Macao, Taiwan e Singaporein uno scambio culturale musicale. Nel 2010, ha debuttato con la China Philharmonic Orchestra al Beijing Music Festival e con la Shanghai Symphony Orchestra. Al Music in the Summer Air Festival di Shanghai, nel mese di agosto 2010, ha condotto la London’s Royal Philharmonic. Nell'ottobre 2010 ha diretto la prima cinese di Madame White Snake - la nuova opera vincitrice del premio Pulitzer co-commissionato a Zhou Long dall’ Opera Boston e dal Beijing Music Festival (BMF). Tra il 2012/13, con la Shanghai Symphony Orchestra ha diretto un programma di musica contemporanea di importanti compositori cinesi, e con la Cina Philharmonic Orchestra la Franck Symphony in re minore, oltre a debuttare con grande successo in Nord America con la Vancouver Symphony Orchestra. Le stagioni 2013/14 includono la prima mondiale di un nuovo importante lavoro denominato A Symphonic Epic ,Nine Odes di Zhou Long al Beijing Music Festival, la Sinfonia n.5 di Mahler con la Shenzhen Symphony Orchestra, un programma di Rachmaninoff con la Shanghai Symphony Orchestra , il prima cinese del Concerto per violino di Guo Wenjing con l'Orchestra Filarmonica di Hangzhou, Cavalleria Rusticana di Mascagni con la Shanghai Opera House e la Guangzhou Symphony Orchestra, e Mahler Sinfonia n.1 per chiudere la stagione della Guangzhou Symphony Orchestra. I principali successi della stagione 2014/15 comprendono il Guangzhou New Year’s Concert, unico direttore d'orchestra chiamato per la quarta volta in più di 20 anni dal 1993 a questo concerto inaugurale. Nella primavera del 2015 ha diretto la St Petersburg Symphony presso la Sala Grande della Shostakovich St Petersburg Academic Philharmonia. Nel mese di maggio 2015, è stato invitato a dirigere il Concerto per il 15° anniversario della China Philharmonic Orchestra di Pechino. Nel giugno 2015 è stato scelto per sostituire Edo De Waart nella direzione della Shanghai Symphony Orchestra nella nuova SSO Symphony Hall. Ha collaborato con molti solisti cinesi e internazionali, tra cui Vadim Repin, Sarah Chang, Midori, Ryu Goto, Gary Graffman, Lang Lang, Jean-Yves Thibaudet, Maxim Rysanov, Wang Jian e Shen Yang. Lin Daye è nato nella provincia di Shandong, in Cina nel 1980. Da bambino ha studiato pianoforte e all'età di 15 anni ha iniziato a studiare direzione d'orchestra con il Prof. Xu Xin al Conservatorio Centrale di Musica di Pechino. Nel 1998, è stato ammesso al Conservatorio di Shanghai per continuare gli studi di direzione d'orchestra con il Prof. Zhang Guoyong. Durante questo periodo Lin Daye era il direttore ospite della Shanghai Youth Symphony Orchestra e ha partecipato ad una master-class del M° Seiji Ozawa. Nel 2005, ha ottenuto una borsa di studio DAAD (Academic Exchange Service tedesco) e ha iniziato a studiare presso la Hochschule für Musik Hanns Eisler di Berlino sotto la guida del Prof. Christian Ehwald. Mantenendo un forte legame con la scena musicale in Cina durante il suo studio, Lin Daye ha sviluppato un rapporto con la Shenzhen Symphony Orchestra; nel 2007 ne diventa direttore assistente e nel 2008, il loro direttore stabile. Nel 2009 è stato nominato direttore stabile della Filarmonica di Hangzhou. Attualmente è Professore Associato al Shanghai Conservatory of Music.

Biglietti: Platea, euro 15; Gallerie, euro 10 I biglietti possono essere acquistati presso: Online sul sito dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia http://www.santacecilia.it/concerti_e_biglietti/schedaEvento.html?i=1000011373&d=20160915&o=21.00 Botteghino Auditorium Parco della Musica Viale Pietro De Coubertin Infoline: tel. 068082058 Prevendita telefonica con carta di credito Call Center TicketOne Tel. 892.101 Prevendite Esterne Ricevitorie TicketOne abilitate

articolo pubblicato il: 12/09/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it